CALCIOMERCATO/ Milan, Favini: Pazzini si riscatterà grazie a Montolivo ma Allegri dovrà… (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, lo storico dirigente dell’Atalanta Mino Favini, ha parlato di Pazzini che è passato al Milan e di Montolivo. I due si ritroveranno dopo tanto tempo

22.08.2012 - int. Mino Favini
giampaolo_pazzini_r400
Giampaolo Pazzini, attaccante Inter (Foto Infophoto)

Il Milan ha deciso di puntare su Giampaolo Pazzini per il dopo Ibrahimovic. Il giocatore ex Inter arriva a Milanello pieno di entusiasmo e di voglia di riscatto per una stagione a dir poco maledetta, condita da soli cinque gol e da prestazioni sotto la sufficienza. Il calciomercato del Milan ha trovato l’accordo con l’Inter dietro lo scambio con Cassano e il pagamento di un corrispettivo economico. Oggi è stato ufficializzato l’accordo ma intanto Pazzini si è già allenato con i nuovi compagni. Sicuramente il Pazzo avrà salutato in primis l’amico fraterno Riccardo Montolivo. Quest’ultimo ha già provveduto ad accogliere il nuovo acquisto mediante Twitter, col seguente massaggio: “Grande Pazzo! Dopo la Dea, la Viola e la Nazionale, ancora insieme in maglia rossonera…benvenuto!”. Montolivo e Pazzini si conoscono da tanto tempo, entrambi hanno iniziato nelle giovanili dell’Atalanta scoperti da quel grande dirigente che è Mino Favini, da una vita al servizio dei giovani. Favini ha visto crescere i due giocatori e in esclusiva a Ilsussidiario.net dichiara di essere soddisfatto dell’arrivo di Pazzini al Milan: “I rossoneri hanno fatto un grande affare perchè mancava un centravanti d’area di rigore come Pazzini, mentre nel ruolo di Cassano ci sono già abili giocatori. E poi Pazzini è un centravanti con il fiuto del gol che avrà tanta voglia di riscatto. Sono contento che sia tornato a giocare con Montolivo“. Secondo Favini i due potrebbero fare le fortune del Milan e di Allegri: “Montolivo e Pazzini si conoscono a memora, il primo sa tutti i movimenti dell’altro. Il Milan potrà sfruttare questo asse e avrà sicuramente dei benefici. Sono due grandi giocatori e spero possano fare molto bene“. Il Milan ha ricomposto la coppia che si è vista anche a Firenze qualche anno fa prima che il Pazzo venisse ceduto alla Sampdoria dove ritrovò il feeling con il gol. Un rapporto interrotto in questa stagione: “Appena arrivò all’Inter fece subito grandi cose. Quando mi chiamò io gli dissi di volare con i piedi per terra. Pazzini ha bisogno di tanto entusiasmo intorno e soprattutto di fiducia, Allegri dovrà mostrarne tanta. Ma questo succede con tutti i giocatori anche quelli di grande personalità” ha dichiarato Favini. Per il titolo di capocannoniere Pazzini dovrà lottare con avversari importanti. Favini però è pessimista:

Quando ci sono giocatori come Cavani e Di Natale è difficile vincere la classifica marcatori ma Pazzini ha le qualità per farlo. Bisognerà anche vedere come girerà il Milan“. Pazzini e Montolivo, la coppia d’oro delle giovanili dell’Atalanta ritorna a giocare insieme nel Milan. I tifosi rossoneri sperano di vedere un gol del “Pazzo” già nella prima giornata di campionato contro la Sampdoria. Guarda caso proprio un ex squadra del bomber di Pescia.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori