DIRETTA/ Milan-Sampdoria live (0-0 p.t. Serie A 2012/2013): la partita in temporeale

Milan-Sampdoria chiude il primo tempo sul risultato di 0-0. Le squadre vanno negli spogliatoi ma la voglia di vincere è tanta, soprattutto rossonera. La diretta di Milan-Sampdoria live

26.08.2012 - La Redazione
Milan_Sampdoria
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Milan-Sampdoria chiude la prima frazione a reti bianche. Finisce infatti 0 a 0 il primo tempo della prima giornata di serie A per rossoneri e blucerchiati. A San Siro, finalmente, torna il calcio vero, ma probabilmente i diversi tifosi che affollano il Meazza in questo scorcio finale di Agosto, se lo aspettavano ben diverso. Effettivamente, lo spettacolo non ha nulla di meglio rispetto a quello offerto dall’Hajduk qualche settimana fa in coppa contro i cugini, ed è preoccupante. La Samp, invece, non poteva sperare di meglio quando dall’urna aveva pescato i rossoneri all’esordio al ritorno nella massima serie. La squadra di Ferrara infatti riesce ad imbrigliare, per gran parte di tutto il primo tempo, i padroni di casa del Milan, attraverso soprattutto l’arma dell’aggressività, che rende difficile l’intesa tra i tre palleggiatori di Allegri. E, non a caso, la prima e unica palla gol è per i blucerchiati, con Eder che al decimo minuto non approfitta di una dormita di Bonera per bucare Abbiati, con un’azione simile a quella di Balotelli all’esordio europeo con la Spagna. Il gioco si sviluppa tutto a centrocampo, ed è piuttosto noioso a dire il vero, visto che i ritmi, imposti dai genovesi, sono bassi. Verso la metà, però, il Milan si sveglia e, trascinato da Boateng e Robinho, cerca di pungere con l’arma della tecnica abbinata alla velocità. Il che, però, spesso si traduce in un gioco dei singoli, e quindi viene a mancare un’omogenea azione di squadra, rendendo difficile l’attacco alla porta di Romero. Per il resto, c’è da registrare la fase difensaiva, a tratti imbarazzante: potrebbe bastare l’ex Maxi Lopez, infatti, per fare davvero male. E abbiamo detto tutto… 

LE PAGELLE DEL PRIMO TEMPO
MILAN, 5: la difesa fa tremare ogni volta che è sollecitata, il centrocampo non è in grado di prendere le redini del gioco, l’attacco è frizzante ma non incisivo…
SAMPDORIA, 6: tiene bene il campo, ordinata dietro, serve più cattiveria in attacco
MIGLIORE MILAN, ROBINHO, 6: dinamico e con voglia di fare, duetta con Boateng, ma poco altro
PEGGIORE MILAN, EL SHAARAWY, 5: c’è chi ha fatto peggio, o semplicemente non ha fatto, ma dal Piccolo Faraone ci si aspetta di più, altrimenti in panchina c’è Pazzini che scalpita
MIGLIORE SAMPDORIA, OBIANG, 7: onnipresente, decisivo in entrambe le fasi
PEGGIORE SAMPDORIA, BERARDI, 5: dalla sua parte la samp soffre tanto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori