CALCIOMERCATO/ Milan, Anzani (ag. FIFA): Allegri, conferma difficile. Donadoni? Non è abituato a… (esclusiva)

- int. Giovanni Anzani,

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Giovanni Anzani, ha parlato del futuro di Massimiliano Allegri al Milan e anche di Roberto Donadoni, che potrebbe prendere il posto di…

massimiliano_allegri_Sorriso_r400
Allegri (Foto: Infophoto)

Il pareggio del Milan a Cagliari non è piaciuto molto a Massimiliano Allegri che sa di aver perso la possibilità di avvicinarsi maggiormente alla Lazio che è distante tre punti. L’Inter è ritornata avanti di due punti, il Milan non vuole assolutamente perdere la speranza di un approdo in Champions League in vista della prossima stagione, che resta il grande obiettivo della società rossonera in questa stagione. Le voci sul futuro di Massimiliano Allegri sono molteplici, il presidente Berlusconi non perde l’occasione per punzecchiare il suo tecnico e la conferma sembra molto lontana anche se il diretto interessato non ha voluto commentare le parole di Berlusconi. Allegri in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League potrebbe andare via dal Milan. Lui vorrebbe rimanere ma intanto non è insensibile al richiamo di Napoli e Roma che sembrano voler puntare sul tecnico toscano in vista della prossima stagione. I sostituti? Si fa sempre il nome di Marco Van Basten ma nel mirino dei rossoneri c’è anche Roberto Donadoni, attuale tecnico del Parma, che piace da tempo al presidente Berlusconi. Di questo argomento ne abbiamo parlato con l’agente Fifa Anzani Giovanni, in esclusiva a Ilsussidiario.net.

Berlusconi continua a punzecchiare Allegri. Il tecnico rossonero rimarrà al Milan? Questo non lo so ma di certo è difficile poter allenare con questo clima attorno. Berlusconi non è la prima volta che punzecchia Allegri, i rapporti tra i due non sembrano essere buoni.

Però i risultati sembrano parlare a favore del tecnico toscano non crede? Allegri ha vinto uno Scudetto al suo primo anno e nella scorsa stagione ha ottenuto un secondo posto. Quest’anno ha avuto tante difficoltà ma è riuscito a riprendersi nonostante tutto.

La situazione però cambierebbe solo in caso di qualificazione alla prossima Champions League… Purtroppo nel calcio contano i risultati, lo sappiamo benissimo e quindi il futuro di Allegri dipenderà anche da questo. 

Di certo non è facile lavorare con una squadra piena di giovani e senza molti campioni… Questo è vero, infatti il Milan ha avuto difficoltà all’inizio ora è in ripresa.

E c’è anche Balotelli…

Mario Balotelli potrebbe essere l’ago della bilancia del futuro di Allegri. Bisognerà anche vedere l’intesa tra lui ed El Shaarawy.

Si parla molto di possibili sostituti tra cui Donadoni. E’ il tecnico giusto?

A me piace moltissimo Donadoni ma bisognerà vedere e capire se potrà davvero reggere la pressione di San Siro come allenatore.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori