CALCIOMERCATO/ Milan, Gattuso: tornare come allenatore? E’ presto, ma un giorno…

Nonostante le sei reti subite nell’amichevole contro il Milan, Gattuso è stato contento dell’accoglienza di San Siro e ha parlato di Massimiliano Allegri e di un suo eventuale ritorno.

22.03.2013 - La Redazione
gattuso_urlo
Gennaro Gattuso nel giorno dell'addio al Milan (Infophoto)

Nell’amichevole di quest’oggi tra Milan e Sion, Gennaro Gattuso ha ricevuto un’accoglienza molto calorosa da parte dei suoi “ex”tifosi. Lo stadio di San Siro gli ha riservato l’affetto che il gladiatore calabrese si è meritato durante le numerose battaglie in veste rossonera. Nonostante i sei gol incassati dalla sua squadra, Ringhio ha scherzato con tutti i suoi colleghi di un tempo e mostrato la sua reale ammirazione per il tecnico Massimiliano Allegri, che aveva già ricordato prima della partita: “Vorrei imparare ad essere tranquillo come lui. Ricordo che la sua calma ci è stata di aiuto nei periodi di crisi”. Poi viene il momento delle domande tecniche sulla partita: “Abbiamo fatto una buona prestazione nel primo tempo, poi, quando effettuato delle sostituzioni sono venuti meno degli equilibri e abbiamo subito di più”. Gattuso infine risponde che è presto per pensare di poter approdare alla panchina del Milan e che, se un giorno dovesse succedere, vuole arrivarci senza avere pecche: “Ognuno ha sempre le sue, ma per me è presto: sono giovane, ho appena iniziato e voglio crescere con calma. Se poi un giorno dovesse succedere…”. Il messaggio non è nemmeno troppo velato: se il Milan un giorno vorrà, Gattuso tornerà volentieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori