CALCIOMERCATO/ Milan, Cervellati (ag. FIFA): Jorginho-Ogbonna all’esame San Siro, Strootman mossa giusta, ma Ambrosini…(esclusiva)

- int. Riccardo Cervellati

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente fifa Riccardo Cervellati ha parlato del futuro del Milan e in particolare dei possibili acquisti di Angelo Ogbonna e Kevin Strootman

ogbonna_robinho_torino_milanR400
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

In un grande club c’è sempre spazio per i senatori. L’Inter a Catania ha ribaltato lo zero a due del primo tempo anche grazie alla presenza in campo di giocatori come Zanetti, Cambiasso e Stankovic, calciatori che militano da tanti anni. Nel Milan molti senatori hanno lasciato: l’estate scorsa si è verificato l’addio massiccio di molti giocatori storici, che hanno preso strade diverse. Sono rimasti Massimo Ambrosini, capitano rossonero e Christian Abbiati, numero uno da anni. Due giocatori in scadenza di contratto che potrebbero anche lasciare il club nella prossima stagione. Ci sono grandi club importanti pronti a puntare sul portiere 36enne, Ambrosini invece potrebbe terminare la carriera all’estero anche se vorrebbe rimanere un altro anno al Milan. Dipenderà dalle scelte societarie. E’ chiaro che il Milan vuole puntare molto sul ricambio generazionale, e potrebbe anche decidere di voltare completamente pagina lasciando andare i due giocatori. I rossoneri hanno praticamente trovato l’accordo con il Verona per l’acquisto del giovane Jorginho, centrocampista italo-brasiliano classe ’91 che piace molto a Galliani. Per la difesa si pensa sempre ad Angelo Ogbonna mentre a centrocampo l’idea Kevin Strootman è molto viva. Per parlare del mercato del Milan abbiamo intervistato in esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Riccardo Cervellati.

Continua il progetto giovani del Milan, Jorginho è vicino ai rossoneri. Colpo giusto? E’ un altro ragazzo di prospettiva così come Saponara. Jorginho potrebbe diventare un giocatore utile per il centrocampo ma dovrà superare l’esame San Siro, come El Shaarawy e De Sciglio. Non sarà certo facile.

Nel progetto giovani quanti meriti ha Allegri? Tantissimi, ha ridato spirito a una squadra che ad inizio stagione sembrava ormai fuori da tutto. E’ stato bravissimo a ricaricare l’ambiente, ora si gode il terzo posto.

Resterà in rossonero? Io credo di sì, in caso contrario non avrà sicuramente problemi a trovare qualche altra grande società visto che ha dimostrato di essere un allenatore da grandi piazze.

A centrocampo piace molto Strootman… Parliamo di un bel giocatore che porterebbe vivacità e vitalità al centrocampo rossonero. Ma non sarà facile battere la concorrenza di molti club stranieri.

In difesa il colpo potrebbe essere Ogbonna. Giocatore da Milan?

Il Milan ha lasciato partire Thiago Silva, per questo i tifosi rossoneri sono alla ricerca di un giocatore che possa ereditare la figura del brasiliano. Il Milan ci ha provato con Acerbi ma ha deluso le aspettative, Ogbonna è sicuramente un ottimo difensore, bisognerà capire se saprà imporsi a Milano.

Abbiati-Ambrosini, due bandiere che verranno ammainate? Non è facile mandare via due giocatori come Abbiati e Ambrosini. Entrambi stanno dando ancora tanto al Milan, i rossoneri non potranno mandarli via facilmente. In porta Abbiati è ancora una sicurezza, Ambrosini contro il Barcellona ha dimostrato di essere ancora importante nelle grandi sfide.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori