CALCIOMERCATO / Milan, per Robinho 6 milioni subito: si chiude

- La Redazione

Il Milan è ad un passo dalla cessione di Robinho, attaccante che vuole tornare in Brasile. Il Santos ha proposto 6 milioni di euro cash tutti subito, in un’unica tranche, soluzione gradita

robinho_boateng_constant
Robinho e Boateng (Foto: Infophoto)

Siamo ormai giunti agli sgoccioli della vicenda Milan, Robinho, Santos. Nelle ultime ore sono arrivati segnali decisamente positivi dal Brasile con il club paulista prossimo a chiudere la trattativa che ormai si trascina da tanto tempo. Stando alle indiscrezioni che arrivano dal Sud America, alquanto attendibili, il Santos terrà una riunione molto importante nella giornata odierna, che servirà a sbloccare i fondi necessari per riuscire a pagare il prezzo del cartellino dell’attaccante. Ma c’è di più, perché la stessa società dello stato di San Paolo avrebbe presentato una nuova offerta, completamente diversa rispetto alle precedenti: 6 milioni di euro cash, subito, da pagare quindi in una sola tranche. Il Milan ci starebbe pensando seriamente, anche perché gli eventuali 8,5 milioni di euro richiesti andrebbero dilazionati in almeno due/tre annualità e quindi di fatto i rossoneri incasserebbero sì meno, ma nell’immediato si ritroverebbero in tasca di più, potendo così andare a operare sul calciomercato in entrata.. Nel frattempo ha parlato anche Marisa Alija, l’agente dello stesso Robinho, che ha manifestato il proprio ottimismo: “Penso che la trattativa possa chiudersi perché la situazione è in fase avanzata. Tocca alle società chiudere l’accordo impostando i pagamenti e tutti i dettagli”.

Il Milan non vuole svendere Robinho, ma nel contempo sa che il giocatore ha la testa al Brasile e lo si era già capito durante la scorsa stagione. Trattenerlo a Milanello sarebbe deleterio anche dal punto di vista economico, visto che il 30 giugno 2014 il ragazzo andrà in scadenza, e di conseguenza da febbraio sarebbe acquistabile a costo zero. Galliani starebbe seriamente pensando di accettare i 6 milioni di euro cash, soldi che verrebbero poi reinvestiti nell’affare Adem Ljajic, con Keisuke Honda congelato fino al prossimo gennaio, il giovane classe 1991 della Fiorentina è divenuto l’obiettivo principale dell’estate milanista. Il talento della Viola ha sparato alto per il rinnovo del contratto, 2,5 milioni di euro netti all’anno, cifra che il Milan può naturalmente sostenere e vorrebbe sostenere, convinto che Ljajic sia un giocatore ideale per lo schema di Massimiliano Allegri e che ci si possa mettere in casa un talento pronto subito ma anche decisamente futuribile, che andrebbe a comporre un tridente con Balotelli ed El Shaarawy dall’età media pari a 22 anni. Con il ragazzo pare che l’accordo vi sia già: bisognerà raggiungere l’intesa fra le società.

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato del Milan di oggi, 10 luglio 2013







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori