Calciomercato Milan, Matri ok, Eriksen ciao. Le notizie al 29 agosto

Le notizie al 29 agosto del calciomercato rossonero: Luca Antonini verso la Sampdoria, Alessandro Matri è sempre più vicino mentre si allontanano Mamadou Sakho e Christian Eriksen

29.08.2013 - La Redazione
bergessio_cataniaR400
Foto Infophoto

Christian Eriksen è vicinissimo al trasferimento al Tottenham. Il trequartista danese dell’Ajax, che piace anche al Milan, dovrebbe trasferirsi in Inghilterra per circa 8 milioni di euro. L’Ajax lo cederà anche per evitare di perderlo a parametro zero: il contratto del ventunenne scade infatti a giugno 2014. Eriksen svolgerà le visite mediche assieme agli altri due ultimi acquisti del Tottenham, il difensore rumeno Vlad Chiriches (circa 9 milioni di euro alla Steaua Bucarest) e l’attaccante argentino Erik Lamela (30 milioni più bonus alla Roma). 

Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato l’accordo tra Juventus e Milan per Alessandro Matri è in dirittura d’arrivo. L’attaccante dovrebbe tornare in rossonero per 10 milioni di euro più altri 2 di bonus. Al Milan Matri guadagnerà circa 2,6 milioni di euro fino alla stagione 2016-2017. L’ufficialità è attesa a ore. 

Centrata la qualificazione alla fase a gironi di Champions League, il Milan si concentra ora sul calciomercato. Non solo entrate: si pensa anche a sfoltire la rosa, e in questo senso Luca Antonini, che era cercato anche in Turchia, dovrebbe finire alla Sampdoria, una soluzione utile anche per lui che resterebbe vicino alla famiglia, una delle sue priorità.

Ultime notizie di calciomercato sul Milan aggiornate a oggi 29 agosto. Che il colpaccio il Milan l’avrebbe fatto a fine sessione si sapeva da tempo. Galliani gioca coperto e ormai siamo agli sgoccioli del calciomercato estivo. Le operazioni in corso sono poche e molto in dubbio, e tutte relative ad altre cessioni. Insomma una bella confusione, ma che da domani potrebbe chiarisi. La strada per Honda, assai tormentata e che ci ha tenuti con il fiato sospeso tutta l’estate, sembra essersi spianata non poco: il Cska Mosca è vicinissimo ad accogliere il sostituto del giapponese, così da lasciarlo presto libero di volare a Milanello, magari anche prima del 2 settembre. Finita la cotta per Ljajic, acquistato dalla Roma per 10 milioni, Galliani si consola con l’arrivo di Barisic, che ieri pomeriggio ha firmato il contratto che lo lega ai rossoneri. Il talento sloveno classe ’95, a cui era interessato anche Petkovic, è al centro di uno scambio con il suo ex club: al Catania al suo posto è andato in prestito Kingsley Boateng, il quale ha appena firmato fino al 2017 per il club milanese. Galliani ha poi legato a sé a doppio filo anche il Genoa: dopo l’ufficialità del trasferimento di Traorè all’Olympiakos attraverso il Genoa, che lo concederà in prestito. In cambio il club ligure dovrebbe sbloccare definitivamente le trattative su Valter Birsa: il futuro del talentuoso centrocampista sloveno però potrebbe non essere rettamente Milanello. Il suo arrivo potrebbe infatti essere subordinato al risultato delle trattative già in atto per Honda e soprattutto per Christian Eriksen. Il trequartista dell’Ajax potrebbe infatti vestire la maglia rossonera prima di quanto ci possiamo aspettare, e così Birsa potrebbe essere ceduto a una squadra amica come il Brescia. Insomma prospettive veramente interessanti in attacco ma che forse non sono in grado di consolari i tifosi milanisti, che hanno appena scoperto che il gioiello di casa Juventus, Carlitos Tevez era a un passo da arrivare a Milanello.

La mancanza di fondi ha però interrotto la trattativa, ma non altre. Tra le quali spunta l’ipotesi Matri sempre per rinforzare l’attacco: la proposta di un contratto tra i 10 e i 12 milioni sembra soddisfare sia Galliani che Marotta. L’unico dubbio per il club piemontese è la partenza di Quagliarella che potrebbe nel caso ostacolare il passaggio. Se la pista di Matri dovesse infangarsi, spunta l’ipotesi dell’acquisto di Bergessio. Galliani potrebbe investire quei 6-7 milioni necessari a strappare via dal Catania l’attaccante. Il buon rapporto con Pulvirenti è noto, ma il presidente del club siciliano…

… potrebbe decidere di cautelarsi con il blocco di qualche altro attaccante, prima di separarsi dall’argentino. A centrocampo sorge invece il dubbio su uno scambio con la Sampdoria. Carlo Osti, ds dei liguri, ha infatti ipotizzato un scambio tra Antonini e Soriano, classe 1991, cresciuto nelle giovanili del Bayern Monaco. Sicuramente un accordo interessante ma che risulta comunque secondario alle vere necessità della rosa rossonera. L’urgenza per Allegri è coprire dietro alla linea del centrocampo. Chiusa definitivamente la strada per Astori rimane l’ipotesi Sakho, che per ora rimane solo nelle fantasie del tecnico milanista. Cellino ieri pomeriggio ha dichiarato definitivamente chiudo il mercato sia in entrata che in uscita del Cagliari. Per il difensore centrale francese la strada però è tutta in salita: mentre il giocatore vorrebbe cambiare aria perchè chiuso in area da Thiago Silva e il nuovo arrivato Marquinos, il PSG lo vuole bloccare a tutti i costi. Nasser Al-Khelaifi ha spiegato che non potrebbe vedere il giocatore con nessun’altra maglia e che farà veramente di tutto per trattenerlo. Ma il 23enne parigino scalpita per fare le valigie e cambiare club. Vedremo se la trattativa possa diventare realtà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori