Calciomercato Milan/ Materazzi (ag. FIFA): Kakà, trattativa di due anni. Astori è l’ultimo passo (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Matteo Materazzi parla del calciomercato del Milan: è tornato Kakà subito dopo Matri, l’ultimo colpo potrebbe essere Astori…

02.09.2013 - int. Matteo Materazzi
pazzini_astori
(INFOPHOTO)

Finalmente Kakà. Il brasiliano ritorna al Milan dopo quattro stagioni: Adriano Galliani ha fatto un’altra impresa riportandolo a Milano a parametro zero, con ingaggio dimezzato rispetto ai 10 milioni di euro netti che guadagnava a Madrid. Un colpo da maestro del dirigente rossonero che ora vorrebbe riportare alla base anche Davide Astori, difensore di ventisei anni del Cagliari, cresciuto nel vivaio milanista. Così come Alessandro Matri che ha già debuttato con la nuova maglia, negli ultimi minuti di Milan-Cagliari 3-1. Gli ultimi movimenti in entrata hanno fatto pensare alla posizione di Stephan El Shaarawy, che però ha ribadito personalmente di non essere in discussione. Per parlare del calciomercato del Milan ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Matteo Materazzi.

Possiamo definirlo un colpo atteso da circa due anni, visto che Galliani ci aveva provato spesso. Soprattutto è arrivato a condizioni vantaggiose.

Si aspetta un rendimento ancora super? Io credo che si tratti ancora di un giocatore di ptimo livello, che potrà dare una bella mano al Milan in questa stagione.

Prima Matri dopo Kakà, non è che il Milan vuole privarsi di El Shsarawy? Non credo perché il Milan ha già avuto una grande cessione, che però è passata quasi inosservata e questo è stato un altro grande merito di Galliani.

Intende Boateng? Certamente. La sua cessione allo Schalke 04 è stata “coperta” dall’immediato arrivo di Matri, e seguita dalle voci sul ritorno di Kakà che poi si è concretizzato.

Ora il Milan sta riprovando di acquistare Astori: cosa ne pensa? Credo sia uno dei difensori italiani più forti della Serie A e sarebbe sicuramente un grande rinforzo per la squadra di Allegri. E’ giusto che provino fino all’ultimo ad acquistarlo.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori