Calciomercato Milan/ News, Tiozzo (ag.FIFA): Inzaghi o Donadoni il dopo Seedorf, Perin idea concreta (esclusiva)

- int. Massimiliano Tiozzo

Calciomercato Milan news, parla l’agente Fifa MASSIMILIANO TIOZZO: il futuro di Abate e De Sciglio, le ipotesi Krul e Perin per la porta e il destino di Seedorf. Tra i possibili eredi…

perin_braccio
Foto Infophoto

Continuano i movimenti di calciomercato del Milan. Possibile la partenza di Ignazio Abate al termine della stagione, mentre appare probabile la conferma di Mattia De Sciglio, vista la giovane età che potrebbe permettergli di diventare un punto di riferimento del Milan del futuro. In bilico è la panchina di Clarence Seedorf, la cui permanenza alla guida del Milan dipenderà quasi certamente dai risultati nella parte finale della stagione. Tra i probabili sostituti si parla di due milanisti doc come Roberto Donadoni e Filippo Inzaghi, ma bisognerà aspettare ancora qualche settimana. Ci sarà anche da scegliere il portiere per la prossima stagione. Potrebbe essere l’olandese Tim Krul, della formazione inglese del Newcastle oppure gli italiani Federico Marchetti o Mattia Perin. Per parlare di tutto questo, abbiamo sentito sul calciomercato del Milan l’agente Fifa Massimiliano Tiozzo. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Abate partirà? Questo è l’ultimo anno in cui il Milan potrebbe prendere una buona cifra per la sua cessione. Credo quindi che potrebbe sfruttare questa occasione.
E De Sciglio? La sua cessione porterebbe molti soldi, ma il Milan ha avuto sempre dei giocatori importanti su cui puntare per il suo reparto arretrato e la formazione rossonera potrebbe veramente ripartire da De Sciglio per il suo futuro, facendone un pilastro della difesa.
Quale sarà il futuro di Seedorf? Mi stupirei se saltasse. Credo però che l’ultima decisione sul suo conto sarà di Silvio Berlusconi, che in questo periodo è stato immerso in altri problemi di natura politica e personale. A fine mese o all’inizio del prossimo, proprio in coincidenza di incontri importanti come il derby, sarà lo stesso Berlusconi a scegliere il futuro di Seedorf.
Chi potrebbe eventualmente prendere il suo posto? Se il Milan avesse avuto una situazione economica diversa, si poteva puntare su un grande allenatore come ad esempio Lippi. Ora invece una soluzione potrebbe essere Inzaghi, che però ha ancora poca esperienza, oppure si potrebbe scegliere un tecnico che abbia fatto bene nelle formazioni di provincia, come era successo anche ad Allegri prima di approdare al Milan, magari un allenatore legato alla formazione rossonera anche per la sua storia.
Donadoni?

Un nome sarebbe proprio il suo, ma non sono tanto convinto che arriverà. Magari il Milan sceglierà proprio Inzaghi.
Krul portiere del futuro? Bisogna dire che i portieri italiani non sono più forti come un tempo. Non conosco bene Krul, ma so che ha molte qualità tecniche. Certamente però il Milan dovrà cercare un portiere importante, che potrebbe essere Perin, visti anche i buoni rapporti tra il Genoa e il Milan. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori