CESSIONE AC MILAN/ La vendita, si chiude nella notte? Riunione in corso ad Arcore (oggi, 29 aprile 2015)

- La Redazione

Cessione Ac Milan, la vendita: questa sera Mr. Bee incontra Berlusconi (oggi, 29 aprile 2015). Entra nel vivo la pratica di cessione del club rossonero da parte dell’ex Premier

berlusconiapplaudeR439
Infophoto

Nella notte si potrebbe chiudere la cessione del Milan all’imprenditore cinese Bee Taechaubol, da tutti conosciuto comunemente come Mr. Bee. La riunione in corso ad Arcore sta procedendo in maniera positiva; Mr. Bee avrebbe proposto una cifra pari a 500 milioni di euro per il 51% della quota, cioè la maggioranza, del Milan. Presenti ad Arcore Silvio Berlusconi, ovviamente, e la figlia Barbara; come riferito da Sky Sport sembra che la riunione stia dando esiti positivi e ci sia la volontà di chiudere quanto prima. Forse anche nella notte: dopo la conferma di Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, arrivano altre informazioni che fanno pensare ad un cambio di mano in società. 

Importante conferma in casa Milan circa la possibilità che Silvio Berlusconi ceda a breve la maggioranza ad un imprenditore orientale, molto probabilmente il thailandese Bee Taechaubol. Poco fa ha parlato Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset e da anni persona molto vicina al numero uno rossonero, che intervistato dai microfoni di Sportmediaset, tra il dialetto milanese e l’italiano, ha ammesso: «Mr. Bee? Quest chi l’è vera Cina e Thailandia sono il futuro economico». Ricordiamo che questa sera, nella villa di Arcore del presidente del Milan, si terrà un importante incontro proprio fra l’attuale presidente rossonero e il probabile futuro acquirente.

Nella cordata organizzata dall’imprenditore thailandese Bee Taechaubol potrebbero esservi anche dei broker cinesi. A darne notizia è stamane La Gazzetta dello Sport che riporta le indiscrezioni circolanti nelle scorse ore che vogliono appunto investitori della Cina direttamente coinvolti nel progetto di Mr Bee. Fra le possibili presenze, quella della China CITIC Bank, istituto di credito legato direttamente al governo cinese. Da tempo si mormora che “il Milan finirà in mani cinesi” e anche se l’imprenditore di riferimento ha origini thailandesi, alla fine è molto probabile che la previsione si avvererà. Ricordiamo che il tanto atteso incontro fra Mr Bee e il presidente Silvio Berlusconi avverrà questa sera ad Arcore attorno alle ore 18/19.

Entrerà nel vivo questa sera il futuro societario del Milan, con l’incontro fra il broker thailandese Bee Taechaubol e il patron rossonero Silvio Berlusconi. Mr Bee avrebbe già stilato un piano nel caso in cui il suo tentativo di acquisto andasse a buon fine. Stando alle indiscrezioni circolanti, l’attuale patron rimarrebbe il presidente, e anche i due ad Adriano Galliani e Barbara Berlusconi non perderebbero le loro attuali cariche. La novità è rappresentata da Paolo Maldini, che andrebbe a collaborare con lo storico manager monzese. L’idea quindi di Mr Bee è quella di mantenere ai piano alti rossoneri una forte componente italiana, di modo da non snaturare le origini del marchio.

Entra nel vivo la cessione di casa Milan. Questa sera, molto probabilmente fra le 18 e le 19, il broker thailandese Bee Taechaubol, incontrerà il presidente rossonero Silvio Berlusconi nella sua residenza di Arcore, per trattare concretamente l’acquisto di via Aldo Rossi. Sul piatto un’offerta da 500 milioni di euro per il 60% del club, con Mr Bee che intende quindi subito divenire l’azionista di maggioranza per riportare in alto la compagine rossonera. Berlusconi rifletterà con estrema attenzione il da farsi e nel contempo attenderà una proposta concreta anche dalla cordata cinese cappeggiata da Richard Lee, noto uomo d’affari di Hong Kong.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori