MotoGP/Jorge Lorenzo: a Le Mans voglio riprovarci, come nel 2009

- La Redazione

Jorge Lorenzo, al comando in classifica generale, si mostra cauto e non si considera il favorito n° 1 per la vittoria finale: ma un pensierino per la gara di Le Mans…

Lorenzo-prew-Le-Mans_R375

Jorge Lorenzo affronta la trasferta francese sul circuito di Le Mans con quattro punti di vantaggio su Rossi dopo la magnifica vittoria a Jerez. Lo spagnolo, che ha compiuto 23 anni due giorni dopo la vittoria nel GP di casa a Jerez, ha festeggiatoli compleanno a casa, a Barcellona, dopo una giornata di test conclusa con successo. Jorge non può che aver fiducia in un altro grande weekend a Le Mans, dove lo scorso anno si è fatto onore, vincendo con 17 secondi di vantaggio in una giornata in cui il maltempo ha condizionato le strategie di tutti i team. L’anno prima si era classificato secondo, nonostante avesse gareggiato con entrambe le caviglie rotte. Il ragazzo di Maiorca vanta un’altra vittoria a Le Mans, nel 2007, anno in cui conquistò il secondo titolo mondiale nella classe 250.

Jorge Lorenzo:

“Nonostante la nostra vittoria a Jerez ed il fatto che abbia preso il comando della classifica mondiale continuo a pensare che io non sia il favorito perché la stagione è molto lunga ed è appena iniziata! Sono molto orgoglioso perché comunque Jerez è stata la mia prima vittoria in MotoGP in una gara di casa. L’anno scorso ho vinto a Le Mans in una gara incredibile e folle. E’ stato molto complicato a causa della pioggia e della pista che via via andava asciugandosi, ma penso che tutti nel nostro team abbiano fatto un lavoro incredibile, soprattutto domenica. So che ho usato tutto quello che avevo, dai primissimi giri fino alla fine. Spero che i tifosi non si aspettino un fine settimana identico a quello dell’anno scorso! Naturalmente il tempo è sempre un rischio a Le Mans, ma spero che ci sia il sole. Ho vinto due volte a Le Mans, la scorsa stagione e quando ho vinto il mio secondo titolo nella 250, quindi non vedo l’ora riprovarci. Ho avuto quasi tre settimane di riposo dopo la gara di Jerez e sono pronto per questa seconda gara europea”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori