MOTOGP/ Gran Premio Valencia, Cecchinello: Lorenzo appagato ma vorrà comunque vincere, Rossi e Dovizioso nel 2013… (esclusiva)

- int. Lucio Cecchinello

LUCIO CECCHINELLO analizza la stagione 2012 di MotoGp che si chiude con il Gran Premio di Valencia, nel quale Lorenzo punta comunque alla vittoria pur essendo già campione del mondo.

pedrosa_lorenzo
Motogp (Infophoto)

Ultima gara della stagione con il Gran Premio della Comunità Valenciana. Un Mondiale ormai deciso con Jorge Lorenzo che ha conquistato il titolo con una gara di anticipo. Sarà anche l’ultima gara di Casey Stoner in MotoGp prima del ritiro definitivo dalle corse; l’ultima gara anche di Valentino Rossi sulla Ducati prima di correre la prossima stagione con la Yamaha, con la quale ha già conquistato quattro titoli mondiali. Sarà forse l’ultimo duello stagionale tra Lorenzo e Pedrosa, che in questa gara ininfluente per il titolo vorranno comunque vincere e magari fare spettacolo davanti al pubblico di casa. Sono questi i motivi conduttori di questo Gran Premio. Perchè si pensa già al prossimo anno, con la prima domanda di tutti gli appassionati delle due ruote e soprattutto dei tifosi di Valentino: saprà tornare ai suoi massimi livelli, essere competitivo, il fatto di correre con Lorenzo alla Yamaha non potrebbe essere un problema? Intanto concentriamoci su questo Gran Premio, per ripercorrere nello stesso tempo una stagione 2012 della MotoGp non priva di sorprese e colpi di scena. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito Lucio Cecchinello, manager della scuderia LCR Honda, dove corre il pilota tedesco Stefan Bradl, autore di buone prestazioni in questa stagione. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a ilsussidiario.net.

Ci può fare un bilancio della stagione? E’ stato un campionato molto interessante, con tre protagonisti assoluti come Lorenzo, Pedrosa e Stoner. All’inizio della stagione si pensava che Lorenzo monopolizzasse il Mondiale, poi c’è stata più incertezza del previsto. Certo la notizia del ritiro di Stoner al quarto Gran Premio della stagione in Francia ha sorpreso un po’ tutti.

Lorenzo era davvero troppo forte per tutti? Non credo, Pedrosa comunque ha disputato un buon mondiale, nella parte finale della stagione ha vinto diverse gare e ha rimesso in discussione la conquista del titolo da parte del pilota della Yamaha. Ha dimostrato di saper andare forte anche sul bagnato, cosa che prima non era una sua caratteristica tecnica, nel Gran Premio della Malesia.
E se Stoner non si fosse infortunato... Certo se Stoner non si fosse infortunato forse le cose potevano anche cambiare in questo Mondiale.

Per Valentino e la Ducati una stagione da dimenticare: cosa potrà fare a Valencia, su una pista che non gli piace? Credo che Valentino voglia solo finire al più presto questo Mondiale. Lunedì sarà per lui il giorno più bello di questi due ultimi anni. Poi penso che si potrà riproporre alla grande per la prossima stagione alla Yamaha.

Discreto il comportamento di Dovizioso in questo Mondiale; come sarà con la Ducati l’anno prossimo?

Dovizioso ha disputato un buon Mondiale. Vedremo come sarà la Ducati la prossima stagione. C’è da dire che lui correrà con un altro pilota di grande valore tecnico come Nick Hayden.

Come giudica il comportamento di Bradl e della LCR e quali intenzioni avete per la prossima stagione?Il Mondiale di Bradl è stato davvero buono. Deve migliorare il suo stile di guida e la sua resistenza fisica e lavoreremo su questo nella pausa invernale. Ha un contratto con noi fino al 2013: non credo che nell’arco della prossima stagione possiamo puntare alla vittoria, ma di certo qualche podio potrebbe arrivare. Ci siamo andati vicini anche in questa stagione, come al Mugello.

Come vede quest’ultimo Gran Premio di Valencia? Lorenzo vorrà vincere davanti al suo pubblico o lascerà spazio agli altri piloti? Certo si potrebbe pensare a un po’ di appagamento di Lorenzo per la conquista del titolo mondiale, ma il pilota spagnolo non vorrà sfigurare davanti al suo pubblico e lotterà per vincere come lo stesso Pedrosa.

Come giudica questo circuito sotto il profilo tecnico? E’ un bel circuito, con punti veloci e curve molto lente. Un circuito che potrebbe consentire di vedere una gara molto spettacolare per chiudere degnamente la stagione.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori