MOTO GP/ Stoner e la Honda dominano a Sepang, Rossi è lontano

- La Redazione

Nella prima giornata dei test della Moto Gp a Sepang svettano ancora Stoner e la Honda. Secondo Pedrosa, terzo Lorenzo. Lontani Rossi e la Ducati, all’ottavo posto.

stoner_r400
Casey Stoner (Infophoto)

La Moto Gp sta vivendo giorni importanti: da oggi a giovedì a Sepang (Malesia), sulla pista che fu teatro del tragico incidente di Marco Simoncelli, si disputa la seconda sessione (su tre) di test in vista della stagione 2012. Test che sono cominciati, senza grosse sorprese, nel segno delle Honda Hrc, che si stanno confermando ancora una volta come le moto da battere. I giorni di prova sono pochi, per cui sono molto importanti per ogni pilota per giungere pronto al via della stagione iridata, che scatterà a Pasqua (domenica 8 aprile) dal Qatar, sfruttando le alte temperature che ci sono attualmente in Malesia (30 gradi di temperatura, 40 sull’asfalto), anche se al mattino l’asfalto era piuttosto sporco e al pomeriggio è arrivata la classica pioggia tropicale. Come già accaduto un mese fa, nella prima sessione che si svolse sempre a Sepang, in cima alla lista dei tempi si è piazzato fin da subito il campione del Mondo in carica, Casey Stoner. L’australiano della Honda ha ottenuto come miglior tempo un 2’01″761, sopravanzando di 244 millesimi la migliore prestazione del compagno di squadra Daniel Pedrosa. I due piloti del team interno Hrc si sono concentrati oggi su piccole modifiche dell’assetto della moto. A seguire, troviamo al terzo e quarto posto la coppia Yamaha, Jorge Lorenzo e Ben Spies. Lo spagnolo ha saputo bloccare il cronometro sul tempo di 2’02″436, cioè a oltre sei decimi dal miglior tempo di Stoner, mentre il compagno di squadra ha fatto segnare un 2’02″819, quindi già oltre il secondo di distacco dal campione australiano. La Yamaha si è presentata a Sepang con più novità rispetto alla Honda, ma nonostante ciò ha preferito spendere il martedì facendo un lavoro di collaudo con gli assetti impiegati il mese scorso. Chi certamente non può sorridere è la Ducati, che deve accontentarsi di Nicky Hayden e Valentino Rossi rispettivamente sesto e ottavo (staccato di circa un secondo e mezzo). Segnale non buono in vista della stagione che deve essere del riscatto. La Casa di Borgo Panigale per oggi si è concentrata su test di elettronica, affidando i test di motore ad Hector Barbera, del team privato Pramac Racing. Rossi è stato tra i piloti che hanno girato anche sotto la pioggia, mentre Hayden si è dichiarato comunque soddisfatto del suo ritorno in moto dopo l’intervento chirurgico.

Ecco invece quanto ha dichiarato Rossi tramite il comunicato ufficiale Ducati: “Al mattino abbiamo cominciato fin troppo presto, quando l’asfalto era ancora troppo sporco, mentre al pomeriggio è arrivata la pioggia. Il risultato è che oggi non abbiamo fatto molto, anche se il feeling sul bagnato è buono anche con la GP12. Domani penso che, meteo permettendo, potremo fare un lavoro più ampio”. Barbera ha sperimentato anche la luce rossa posteriore, che sarà obbligatoria dal prossimo anno nelle gare sotto la pioggia. Lo spagnolo e il suo staff tecnico hanno controllato che il pezzo sia in grado di funzionare al meglio, sopportando le vibrazioni della moto e le alte temperature. Nella prossima pagine troverete la classifica dei tempi di questa giornata di test.

MOTO GP, TEST DI SEPANG – CLASSIFICA DEI TEMPI

1. Stoner (Honda) in 2:01.761
2. Pedrosa (Honda) a 0″244
3. Lorenzo (Yamaha) a 0″675
4. Spies (Yamaha) a 1″058
5. Bautista (Honda Gresini) a 1″198
6. Hayden (Ducati) a 1″371
7. Crutchlow (Monster Yamaha) a 1″452
8. Rossi (Ducati) a 1″484
9. Barbera (Ducati Pramac) a 1″851
10. Bradl (LCR Honda) a 2″059
11. Dovizioso (Monster Yamaha) a 2″069

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori