LORENZO IN DUCATI / Moto Gp, Domenicali: “Tra Iannone e Dovizioso rimane..” (Oggi, 19 aprile 2016)

- La Redazione

Lorenzo in Ducati, il campione del mondo di MotoGp ha firmato per due anni con la scuderia italiana lasciando la scuderia giapponese Yamaha (oggi, 19 aprile 2016)

Lorenzo_Aragon
Jorge Lorenzo (Infophoto)

Ora che il divorzio tra Jorge Lorenzo e la Yamaha nella prossima stagione è ufficiale, è lecito chiedersi: chi farà spazio al maiorchino in Ducati? Il ballottaggio tra Andrea Iannone e Andrea Dovizioso è serrato e di difficile risoluzione, e a confermarlo è Claudio Domenicali, presidente e ad della Rossa, che a tal proposito come riporta “Gazzetta.it” rivela:”Faremo valutazioni molto ponderate, entrambi hanno carte interessanti, per un motivo o l’altro, e sono competitivi. Sarà una scelta complicata e ponderata, che lascerà qualche rammarico, perché entrambi hanno aiutato la crescita di questo progetto”. Come ricorda Domenicali però, c’è anche la possibilità che il pilota che cederà il proprio posto in Ducati a Lorenzo, non debba per forza dire addio alla scuderia di Borgo Panigale:” È un peccato non avere tre moto, ma non escludo che uno dei due possa restare in un team satellite. È una possibilità da valutare: se rimanessero in famiglia saremmo molto soddisfatti”.

Il pilota spagnolo Jorge Lorenzo lascia la Yamaha per approdare alla Ducati. La notizia è stata ufficializzata ieri proprio dalla stessa scuderia giapponese che ha diffuso una nota nella quale ha annunciato il divorzio dal pilota campione del mondo, anche se per il momento non è stato annunciato il sostituto che prenderà il suo posto. Laconico anche il comunicato della Ducati che è giunto poche ore dopo l’ufficializzazione della Yamaha: ‘Ducati annuncia di avere raggiunto un accordo con Jorge Lorenzo grazie al quale il pilota spagnolo disputerà il Campionato Mondiale MotoGp nel 2017 e nel 201 in sella alla Ducati Desmosedici Gp del Ducati Team”. Lorenzo ha dimostrato dunque di ‘avere le palle’ secondo le parole espresse in precedenza da Valentino Rossi, che lo aveva sfidato a cambiare scuderia dimostrando di avere i giusti attributi per sfidare la concorrenza nella prossima stagione in sella ad una moto diversa da quella con la quale ha vinto il titolo iridato.

Sul trasferimento di Lorenzo alla Ducati, ha voluto esprimere la propria opinione anche Marc Marquez, il pilota connazionale che in conferenza stampa ha usato un tono ironico: ‘Se Jorge ha deciso di cambiare aria spero che non si adatti presto…’. Secondo Marquez occorrerà adesso verificare se la moto sarà adattabile al suo stile inconfondibile, un problema tutt’altro che secondario quando si sceglie una nuova scuderia. Importante è anche la presa di posizione di Claudio Domenicali, l’amministratore delegato della Ducati, che ha voluto dare il benvenuto a Lorenzo, parlando anche dei progetti che il team gli ha riservato per il futuro: ‘Jorge è un top rider, con lui abbiamo la possibilità di potere vincere il titolo iridato’. Ma lo stesso Domenicali ha raffreddato gli appassionati che già pregustavano una accoppiata Ducati formata da Lorenzo e Stoner: ‘Lo escludo del tutto perchè Casey non tornerà a fare il pilota a tempo pieno’. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori