CALCIOMERCATO/ Napoli, Cavani resta e Lavezzi?

- La Redazione

Preso Vargas, il Napoli deve resistere alle sirene di calciomercato riguardanti Cavani, Hamsik e Lavezzi. Nessuno dei tre si muoverà per gennaio, ma il Pocho potrebbe partire l’anno prossimo

cavani_lavezzi_R400_4apr11
Lavezzi (Ansa)

Preso Vargas il Napoli deve ora trattenere i tre tenori. Le offerte piovute d’oltremanica per Edinson Cavani e Marek Hamsik sono tentazioni alle quali resistere per poter sferrare il proprio assalto al campionato e scalare posizioni in classifica. Il Chelsea, prossimo avversario di Champions League, e già battuto nella corsa per lo stesso Vargas, si è fiondato sul Matador partenopeo e su Marek Hamsik con una fantomatica offerta da 100 milioni di euro prontamente rispedita al mittente. Nessuno dei tenori si muoverà a gennaio, questo è certo. Per Hamsik e Cavani, il matrimonio con il capoluogo campano dovrebbe proseguire anche nella prossima stagione, discorso diverso andrebbe invece fatto per il Pocho Lavezzi. L’argentino non è mai entrato nelle grazie del patron Aurelio De Laurentiis nonostante sia l’idolo indiscusso della platea azzurra; per questo motivo, di fronte ad un’offerta di almeno 25 milioni di euro, le carte in tavola potrebbero cambiare; specie dopo l’arrivo di Turboman, giocatore per caratteristiche affine al numero 22 partenopeo. Non basterà però solo il cileno a sostituire Lavezzi, per questo motivo in casa azzurra si tracciano i possibili scenari per il dopo Pocho. Diversi i nomi che attraggono le attenzioni del presidente partenopeo, tra vecchi pallini e nuove trattative. Il pupillo di vecchia data è quel Giuseppe Rossi a lungo inseguito la scorsa estate, un pensiero mai abbandonato e che potrebbe trovare riscontro nei fatti con la nuova stagione; l’infortunio occorso al Pepito nazionale si rivelerebbe in questo senso utile per la riuscita della trattativa. Credere incondizionatamente nel giocatore in un momento storico in cui tutte le pretendenti si sono allontanate, potrebbe far scattare nell’italo-americano la scintilla necessaria per sposare la causa azzurra. Sul calciatore del Villareal c’è però da segnalare anche l’interesse dell’Inter, tuttavia un gentlemen agreement tra Moratti e De Laurentiis potrebbe addirittura spalancare le porte azzurre all’ex Parma e Manchester United (per approfondimenti clicca qui). Discorso già affrontato è anche quello per il talento montenegrino Stevan Jovetic. Il fantasista di proprietà della Fiorentina piace sia al tecnico Mazzarri, sia allo stesso presidente azzurro. La situazione tutt’altro idilliaca vissuta dalla società viola sembrerebbe inoltre portare ad un addio del montenegrino alla Fiesole nella prossima estate. Ci sarà però da vincere la foltissima concorrenza sul talento gigliato.

L’ultima opzione per la sostituzione del Pocho è sicuramente meno affascinante, ma nettamente più percorribile. Si tratta di Maurito Zarate. L’ex attaccante della Lazio, attualmente in forza all’Inter, sta faticando e non poco a trovare una collocazione nello scacchiere tattico di Ranieri e difficilmente verrà riscattato al termine stagione. D’altro canto in casa Lazio il suo ciclo appare ampiamente concluso e per questo la soluzione partenopea potrebbe essere quella giusta per rilanciare la sua carriera. Ci sarebbe molto da lavorare, ma inserito in un contesto tattico adeguato e sotto l’attenta supervisione di Mazzarri, Maurito avrebbe la grande occasione di far fruttare a pienoil suo enorme potenziale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori