NAPOLI-PALERMO/ L’esultanza di Auriemma per la vittoria dei partenopei (video)

- La Redazione

Il Napoli batte il Palermo e si avvicina al terzo posto in classifica. Decidono i gol di Cavani (rigore) e Hamsik. I rosanero restano a quota 42 punti. Ascolta l’esultanza di Auriemma.

Maggio_r400
Maggio sfugge a Barreto (Infophoto)

Il Napoli torna a correre. In uno dei due anticipi del martedi, i partenopei hanno la meglio sul Palermo per 2-0 e almeno per 24 ore abbandonano la compagnia di Udinese, Inter e Lazio, volando da soli a 58 punti al terzo posto in classifica (guarda gli highlights della partita). Un passo importante per la banda Mazzarri nell’ottica di centrare i preliminari di Champions League; forse non decisivo, ma a due giornate dal termine conta davvero molto. Ieri sera hanno deciso le motivazioni: come detto il Napoli è in piena corsa, sa di dover vincere tutte le partite da qui alla fine per non dover dipendere da regali altrui, e si è ripreso dopo le tre sconfitte consecutive che avevano inficiato quanto di buono fatto tra gennaio e febbraio. Il Palermo, dal canto suo, si è forse rilassato troppo dopo il pareggio nel derby contro il Catania, che di fatto ha sistemato le cose in chiave salvezza. Mutti avrebbe voluto almeno un pareggio per stare più tranquillo, invece ora deve sperare nei passi falsi delle altre per non tornare a soffrire nei 180 minuti che mancano a finire la stagione. In più, le assenze hanno fatto il resto: i rosanero si presentavano al San Paolo senza Miccoli e Silvestre, oltre a Balzaretti, e hanno offerto poca resistenza a un Napoli lanciato. La gara si è decisa nel primo tempo: il Napoli ha spinto tanto, riuscendo a trovare i due gol e a chiudere la pratica evitando il rientro del Palermo. L’arbitro ha fischiato un calcio di rigore per fallo di mano di Milanovic, che andava a chiudere su un cross da sinistra di Pandev. Il Palermo ha protestato tantissimo: nel rivedere le immagini, in effetti, si nota che il pallone rimbalza prima sulla coscia del difensore serbo e poi sul braccio, che però è assolutamente alzato e quindi aumenta notevolmente il volume del corpo. De Marco da regolamento non dovrebbe fischiare, ma la dinamica fa sì che il fischio, tutto sommato, ci possa anche stare. Comunque: Cavani va sul dischetto, e fa 23 in campionato. Protagonista del 2-0 che chiude definitivamente la partita è ancora Pandev, che riceve un pallone al limite dell’area da Gargano, lo mette giù con il petto, lo protegge e poi gira con il destro per l’inserimento di Hamsik: lo slovacco entra in area e con il destro batte Viviano. Il Napoli si prende i tre punti e sale a quota 58: grosso passo avanti, considerati anche gli scontri diretti che lo vedono in vantaggio su Inter e Udinese, mentre con la Lazio è sotto. In caso di arrivo a quattro, comunque, saranno gli azzurri a quallificarsi per i preliminari di Champions League, avendo al momento 11 punti nella classifica avulsa e con la certezza, nonostante si debba ancora giocare Inter-Lazio, di non essere superati da alcuna squadra. Guarda gli highlights della partita con il commento del giornalista Raffaele Auriemma, fervente tifoso del Napoli che esulta per i due gol di Cavani e Hamsik e festeggia per questa vittoria importante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori