Calciomercato Napoli/ Tanzillo (GenerazionediTalenti): ecco il piano Zapata. Da Vargas a Uvini il destino degli esuberi (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, Massimo Tanzillo, direttore di GenerazionediTalenti, ha parlato del calciomercato del Napoli e in particolare di Duvan Zapata e Eduardo Vargas

16.10.2013 - int. Massimo Tanzillo
duvan_zapata
Duvan Zapata (Infophoto2)

Rafa Benitez è convinto che questo Napoli dopo l’addio di Cavani sia migliorato, la squadra ha perso un grande campione ma ha preso giocatori importanti come Higuain, Callejon e altri calciatori che hanno migliorato la squadra. Certo, il Matador è sempre stato il giocatore in grado di risolvere ogni sfida. Il Napoli a gennaio dovrà prendere qualche decisione, soprattutto con alcuni giovani calciatori, per esempio Duvan Zapata, attaccante colombiano o Eduardo Vargas. In esclusiva per IlSussidiario.net, Massimo Tanzillo, direttore di GenerazionediTalenti, ha parlato del mercato del Napoli.

Benitez ha dichiarato che questo Napoli è migliorato nonostante la perdita di Cavani. E’ d’accordo? Sì, lo dicono i fatti: la squadra è migliorata, sono arrivati grandi giocatori in ogni reparto. Anche se qualcosa bisognerà migliorare.

Ovvero? In difesa per esempio manca un’alternativa di maggiore spessore, a gennaio qualcosa dovrà essere fatto.

Parliamo di Zapata. Meglio mandare in prestito il calciatore colombiano? Io lo darei in prestito ma attenzione: deve essere un prestito finalizzato al ritorno in prima squadra, altrimenti non avrebbe senso.

In che senso? I prestiti dell’austriaco Hoffer, e in un certo senso anche quello di Edu Vargas, non sono stati finalizzati al ritorno al Napoli. Con Zapata bisognerà fare diversamente: ho molta stima del ragazzo e sono convinto che meriti fiducia.

A proposito di Eduardo Vargas. Gli darebbe un’altra possibilità a Napoli? Darei un’altra possibilità perché con Mazzarri giocava in un ruolo non suo, faceva la prima punta come vice Cavani. Lui è più una seconda punta.

Radosevic, Fernandez, Uvini. Chi ha più futuro a Napoli? Radosevic sicuramente, non a caso è stato preferito ad altri calciatori come Gargano. Fernandez non è da considerare giovane: è un buon giocatore di medio livello, non da Napoli o perlomeno non adatto a fare il titolare. Uvini è uno sconosciuto, non gioca mai e non sappiamo il perché.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori