Amichevole / Video, Napoli-Carpi (3-0): i gol, gli highlights e la cronaca

- La Redazione

Il Napoli ha battuto il Carpi 3-0 nell’amichevole che ha concluso il ritiro di Dimaro: partita sospesa per pioggia nel primo tempo, leggi la cronaca e guarda il video con gol e highlights

zuniga_callejon
José Callejon (Infophoto)

Il Napoli ha battuto il Carpi col punteggio di 3-0, nella seconda amichevole prestagionale che ha chiuso il ritiro di Dimato. I gol tutti nel primo tempo, firmato da Goran Pandev (9′), Valon Behrami (14′) e Blerim Dzemaili (19′). Al 27′ del primo tempo la partita è stata interrotta per la violenta pioggia caduta su Dimaro, poi si è ricominciato a giocare. Dopo la sospensione Benitez ha effettuato ben nove cambi inserendo il portiere Colombo, i difensori Zuniga, Fernandez, Britos e Dossna, i centrocampisti Radosevic ed Inler e gli attaccanti Callejon e Calaiò. Al 70′ il Napoli ha fallito un calcio di rigore con Emanuele Calaiò, che ha spiazzato il portiere ma ha mandato il pallone fuori. Il prossimo appuntamento con la squadra di Benitez è di gala: lunedì 29 luglio gli azzurri sfideranno il Galatasaray, e prima della partita i tifosi scopriranno le nuove maglie di gioco, il nuovo inno e le Cheerleaders. Oltre -probabilmente- a Gonzalo Higuain…

Al ventisettesimo minuto del primo tempo l’arbitro ha sospeso l’amichevole tra Napoli e Carpi per la forte pioggia che sta cadendo su Dimaro. Precedentemente il Napoli ha segnato il suo terzo gol con Blerim Dzemaili. Lo svizzero ha segnato direttamente su calcio di punizione. Pochi minuti dopo l’interruzione la partita è ripresa, perchè la pioggia è calata.

Goran Pandev ha portato in vantaggio il Napoli al 10′. L’attaccante macedone ha ricevuto dopo una buona combinazione con Lorenzo Insigne, ha saltato un avversario in area e ha depositato il pallone in rete. Napoli che è pervenuto al raddoppio con Valon Behrami. Azione partita da Dries Mertens che salta l’avversario con u doppio passo e lancia Pandev: scatto e cross dal fondo per il macedone e Behrami non deve far altro che appoggiare in rete con un tap-in da pochi passi. Lo stesso Mertens aveva sfiorato il gol personale pochi minuti prima, con un tiro al volo dal limite dell’area. Per il Carpi invece una grossa occasione al 9′, pochi secondi prima del vantaggio azzurro: un errore di Britos ha aperto la strada a Pasciuti, che ha calciato di destro colpendo il palo (deviazione di Rafael sul legno). Sotto la pioggia il Napoli conduce per 2-0 sul Carpi.

L’ultima partita in programma nel ritiro pre-campionato partenopeo è Napoli-Carpi, che di fatto concluderà il lavoro della formazione allenata da Rafael Benitez in Trentino. Si giocherà naturalmente a Dimaro, con l’inizio del match che è stato fissato per le ore 17.00. Appuntamento di buon livello contro la squadra emiliana, neopromossa in serie B. Per il Carpi sarà una stagione indimenticabile, perché mai in precedenza la formazione della città in provincia di Modena aveva giocato in serie B, ma si annuncia una stagione decisamente importante anche per i partenopei. La partenza di Cavani sembra destinata a non indebolire la squadra campana, perché il presidente Aurelio De Laurentiis sta conducendo un calciomercato davvero di altissimo livello, con acquisti che hanno immediatamente riportato l’entusiasmo in una piazza passionale, e che però si era preoccupata molto per la cessione del Matador. Invece sembra già essere iniziata l’epoca di Gonzalo Higuain, il nuovo idolo argentino, anche se il ‘Pipita’ non troverà spazio nell’incontro di oggi, essendo arrivato in ritiro solamente due giorni fa. Poco male, anche perché ci sarà comunque l’occasione per ammirare alcuni altri nuovi acquisti, come lo spagnolo José Maria Callejon e il belga Dries Mertens (clicca qui per le probabili formazioni di Napoli-Carpi).

Dunque bisognerà seguire con attenzione questa partita che segnerà definitivamente la fine del ritiro alpino, che ha già vissuto ieri sera la presentazione dello staff di Benitez al completo nella piazza della ridente località trentina, con tanto di promessa da parte di Marek Hamsik di farsi la cresta azzurra se il Napoli dovesse vincere lo scudetto, e oggi a mezzogiorno la conferenza stampa finale di Benitez. L’allenatore iberico si è detto molto soddisfatto sia per la campagna acquisti (e questo era decisamente prevedibile) sia per l’atteggiamento mostrato da tutti i giocatori negli allenamenti, che lo favorevolmente impressionato. Ora naturalmente si aspetta delle conferme anche contro il primo avversario di buon livello, in attesa di vivere lunedì sera al San Paolo una notte indimenticabile, non tanto per l’amichevole contro il Galatasaray quanto piuttosto per la presentazione alla città di Higuain e degli altri nuovi acquisti, con un contorno di spettacolo che prevede anche il nuovo inno e le cheerleader. Un’estate a dir poco effervescente per il Napoli, con il sogno di tornare ai fasti dell’epoca di Maradona facendo tanta strada sia in campionato sia in Champions League. Inutile dire che per il Carpi di Stefano Vecchi, allenatore appena arrivato in Emilia dopo l’ultima esperienza alla guida del Sud Tirol-Alto Adige, sarà un test durissimo, battesimo ideale dell’ingresso nel calcio ai massimi livelli per una formazione che si affaccia per la prima volta in serie B e ha sicuramente bisogno di crescere e fare esperienza. Questa partita sarà dunque importante anche per il Carpi. Ora però è il momento di concentrarsi sul campo di Dimaro, perché la partita amichevole pre-campionato Napoli-Carpi sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori