Calciomercato Napoli, le notizie al 31 agosto 2013

- La Redazione

Le ultime notizie sul calciomercato del Napoli al 31 agosto. Si parla più che altro di cessioni: Gargano-Parma è fatta, problemi per Dossena al Torino, Calaiò tra Siena e Chievo

calaio
Emanuele Calaiò, 31 anni, attaccante del Napoli (INFOPHOTO)

Ultime notizie di calciomercato sul Napoli. Si parla sempre di difesa in casa partenopea. Siamo alle ultime battute di questa sessione estiva e la sensazione che dà la squadra di Rafa Benitez sia ormai al completo, e che questi giorni servano ormai solo a definire qualche operazione minore ma che può essere utile dal punto di vista economico. In effetti si parla più che altro di sfoltire la rosa, anche se grandi obiettivi il Napoli li ha ancora, e uno di questi risponde al nome di Maxime Gonalons. Tuttavia, un paio di giorni fa l’entusiasmo era maggiore: si diceva che l’esclusione dalla Champions League potesse essere una molla per la partenza del giocatore, e per questo Aurelio De Laurentiis aveva pronti 14 milioni di euro da investire. Sembra invece che il centrocampista francese sia comunque destinato a rimanere al Lione. Tuttavia, il Napoli cerca comunque di liberargli spazio: è praticamente definita la cessione di Walter Gargano al Parma, l’uruguayano vestirà la maglia dei ducli con la formula del prestito con diritto di riscatto, operazione complessiva da 3 milioni di euro. Sembra invece destinato a saltare l’arrivo di Andrea Dossena al Torino: l’esterno ha sostenuto le visite mediche e sembrava tutto a posto, ma poi è stata scoperta una lesione al quadricipite. I tempi di recupero dovrebbero essere stimati in 20 giorni, ma c’è il dubbio da parte granata che il guaio si possa ripresentare o vada a inficiare il rendimento del giocatore, così che ora dovranno essere prese delle decisioni. Quelle che i partenopei devono prendere riguardo Emanuele Calaiò: l’attaccante di Palermo è in partenza, è considerato una priorità da parte del Chievo con Beppe Sannino che lo rivorrebbe dopo averlo allenato a Siena, ma c’è da segnalare anche l’interesse del Genoa

Potrebbe invece restare Bruno Uvini, e qui i discorsi sono legati alle entrate in difesa: intanto Paolo Cannavaro va verso la panchina anche oggi e allora l’ipotesi Manchester City resta più viva che mai, poi il Napoli sta incontrando tante difficoltà nell’arrivare a un difensore importante. Chiusa ormai la pista Martin Skrtel, difficilissima quella che porta a Davide Astori e ormai svanito Mamadou Sakho (il Liverpool ha offerto 17 milioni di euro al PSG e di fatto il difensore è già in partenza per Anfield Road), si puntano due alternative. Il primo è Eder Balanta del River Plate, il secondo 

… è Eliaquim Mangala del Porto del quale si era già parlato nei giorni scorsi. Entrambi sono difficili, costano tanto e difficilmente i loro rispettivi club li lasceranno partire. Ecco perchè Uvini alla fine potrebbe restare, sulla sua eventuale conferma influisce anche il fatto che il giocatore non sia troppo propenso ad accettare la serie B come destinazione, ed è lì che ha ricevuto le proposte migliori. Stesso destino potrebbe essere riservato aFederico Fernandez che alla fine potrebbe rimanere, mentre per quanto riguarda l’attacco il Napoli si è tirato indietro su Alessandro Matri che infatti è finito al Milan, si guarda sempre a Bafetimbi Gomis ma l’interesse del Newcastle (pur se l’offerta è stato smentita da Aulas) rende chiaramente complicata un’eventuale trattativa, comunque non decollata anche perchè Duvan Zapata sembra dare per il momento le giuste garanzie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori