Calciomercato Napoli/ C. Parisi (ag. FIFA): serve un vice Higuain. Con Mascherano risolvi due problemi! (esclusiva)

- int. Costantino Parisi

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Costantino Parisi ha parlato del calciomercato del Napoli e in particolare del possibile arrivo di un vice Higuain a meno che Zapata…

mascherano_lancio
Mascherano Infophoto

Mamma che Napoli. Non solo la Serie A, anche la Champions League ha dovuto assistere allo spettacolo del Napoli targato Rafa Benitez, autore di una partita importante contro il Borussia Dortmund. Un Napoli padrone del gioco e sempre pronto a fare male all’avversario. I tifosi partenopei ovviamente sono in festa, sanno di avere una squadra molto forte. Nel calciomercato di gennaio il direttore sportivo Riccardo Bigon potrebbe ritoccare qualcosa, magari prendendo un difensore e un centrocampista, ma c’è chi consiglia l’arrivo di un vice Higuain. Ma tutto dipenderà da Duvan Zapata. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Costantino Parisi ha parlato del calciomercato del Napoli.

Sta facendo molto bene, è una squadra con tanto possesso palla. Ora è in uno stato di forma importante, però qualcosa non mi convince.

In che senso? Secondo me la coperta è corta, se si dovesse fare male Higuain o Hamsik non ci sarebbero sostituti all’altezza.

Non la convince il giovane Zapata? Io seguo da diverso tempo il ragazzo e in Argentina ha fatto molto bene. Però bisogna prima capire cosa potrà fare in Italia, altrimenti a gennaio si dovrebbe intervenire.

Cosa dovrebbe fare il Napoli a gennaio? Io credo che serva un difensore e un centrocampista perché se non c’è Behrami la vedo dura. Diciamo che si potrebbe risolvere la cosa con un colpo solo.

Immaginiamo con l’arrivo di Mascherano vero? Esatto, l’argentino sarebbe perfetto per ricoprire sia il ruolo di difensore che quello di centrocampista. Sarebbe un colpaccio.

Nel Borussia ha giocato Aubameyang che De Laurentiis voleva acquistare. Avrebbe fatto bene? E’ un giocatore importante e pensare che il Milan lo ha lasciato andare perché non aveva fiducia. Però bisognerebbe vederlo in Italia, oggi però ha un costo vicino ai 30 milioni di euro.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori