Calciomercato Napoli/ News, Ferraria (ag. FIFA): Inler meglio con Gargano. Higuain? Il Barça ha fatto breccia… (esclusiva)

Calciomercato Napoli news: in esclusiva per Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Flavio Ferraria ha parlato del calciomercato partenopeo e in particolare della situazione di Inler

13.10.2014 - int. Flavio Ferraria
inler_higuain
(dall'account Twitter ufficiale @sscnapoli)

Non è un buon momento per Gokhan Inler, criticato in Nazionale e nel Napoli per alcune prestazioni poco convincenti. Il centrale di centrocampo svizzero deve migliorare le proprie prestazioni, così come Higuain che deve ancora segnare in campionato. Sul fronte Benitez nessuna notizia di rinnovo, andrà via a giugno? L’agente FIFA Flavio Ferraria ha parlato del calciomercato del Napoli in esclusiva per IlSussidiario.net.

Non è un bel momento per Inler. Problema fisico o tattico? Credo sia un problema fisico, anche perché è impressionante il numero di passaggi sbagliati dal giocatore ultimamente.Certi errori non sono da lui.

Nel Napoli meglio accanto a Jorginho o a Gargano? Io lo vedo meglio accanto a Gargano perché Inler è sempre stato un pò lento e ha bisogno di avere accanto un giocatore che corre tanto. Era perfetto Behrami ma in estate è stato ceduto.

Ceduto troppo in fretta? Per me è stato un errore ma forse il ragazzo era scontento di rimanere al Napoli: in quel caso è stato giusto così.

Anche Higuain è scontento di rimanere al Napoli? Non lo so, anche se le offerte estive del Barcellona forse avevano fatto breccia nel cuore del Pipita. Oggi non sta vivendo un buon momento, fa più fatica a segnare.

Dopo circa due mesi dall’inizio della stagione, che pensa dei nuovi acquisti del Napoli? Per me la squadra non si è rinforzata, anzi, ha subito delle perdite pesanti e anche gli acquisti non mi sono sembrati all’altezza.

E Benitez continua a non rinnovare… Chiaramente il tecnico spagnolo vuole capire quale è davvero il progetto del Napoli, si aspettava ben altri giocatori dal calciomercato estivo.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori