Calciomercato Napoli/ News, Mandato (ag. FIFA): Benitez non rinnova per due motivi. Gennaio? Tutto già definito (esclusiva)

Calciomercato Napoli news: in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Tommaso Mandato ha parlato del calciomercato partenopeo e in particolare della situazione di Benitez

08.10.2014 - int. Tommaso Mandato
callejon_gillet
Jean François Gillet (infophoto)

Rafa Benitez è tornato a Liverpool per trascorrere qualche giorno con la famiglia approfittando della pausa del campionato per le partite delle Nazionali. I rumors di calciomercato continuano a dire che il tecnico iberico presto lascerà Napoli anche perché il suo contratto è in scadenza a giugno e per ora non c’è nessuna voglia di rinnovarlo. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Tommaso Mandato ha parlato del calciomercato del Napoli.

Benitez è tornato al Liverpool, solo nostalgia della famiglia o c’è dell’altro? Assolutamente no, il problema è che la stampa spesso polemizza per tutto soprattutto quando c’è un momento negativo. Ma lui stesso ha spiegato che per i figli è meglio continuare a studiare a Liverpool e mi sembra giusto che ogni tanto vada a trovarli.

Il Napoli ora si è ripreso, non sarebbe meglio firmare il rinnovo del contratto per mettere a tacere tutti? In effetti questo mancato rinnovo del contratto è un po’ una spina nell’agenda del Napoli. Si vede che Benitez non sembra molto convinto del progetto per diverse situazioni.

Immaginiamo situazioni di calciomercato… Non solo, oltre al mancato arrivo di alcuni elementi importanti, il tecnico è rimasto anche deluso del mancato cambiamento di Castel Volturno, ancora non sono stati ultimati alcuni lavori richiesti dall’allenatore.

Crede che il calciomercato invernale sarà importante anche per trattenere Benitez? Non credo questo perché non ci saranno sorprese. Il Napoli ha ormai un target di calciomercato ben definito: niente spese folli, solo giocatori che hanno certi parametri economici di cartellino e soprattutto di ingaggio.

Callejon come Lavezzi, anche per lo spagnolo pronta la clausola? Assolutamente no, anche perché l’introduzione della clausola rescissoria farebbe scattare automaticamente un adeguamento del contratto e il Napoli non ha intenzione di aumentare l’ingaggio di Callejon.

Ma lo spagnolo vorrebbe andare via secondo lei? Ora sta ritrovando la via del gol e credo che il cosiddetto mal di pancia per ora sia passato.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori