Calciomercato Napoli/ News, piace Cambiasso, ma la trattativa è molto complicata. Notizie al 12 maggio 2014 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Napoli, la società partenopea è interessata a Cambiasso, centrocampista dell’Inter che sembra destinato a lasciare San Siro a fine stagione, ma il Cuchu preferirebbe l’estero

12.05.2014 - La Redazione
cambiasso_martinho
(INFOPHOTO)

Idea inedita in casa Napoli in vista del calciomercato estivo. La società partenopea starebbe infatti pensando ad Esteban Cambiasso, centrocampista dell’Inter il cui contratto scadrà al 30 giugno del 2014, fra pochissime settimane. La dirigenza nerazzurra non sembra intenzionata a rinnovare l’accordo attuale e di conseguenza per il Cuchu l’esperienza ad Appiano Gentile è ormai giunta al termine. L’ex Real Madrid è stato  indubbiamente uno dei migliori nella stagione interista che giunge al termine ed è per questo che le avance non mancano. Sulle sue tracce vi sono diverse big e fra le tante è spuntata anche il Napoli, società a cui servirebbe un rinforzo sulla linea mediana, meglio ancora se di qualità e di esperienza come appunto Cambiasso. A breve faranno le valigie Behrami e Dzemaili e si creerà quindi un buco che potrebbe essere colmabile proprio col Cuchu. Una trattativa però non semplice visto che, al di là dell’ingaggio dello stesso (5 milioni di euro netti annui), che dovrebbe essere per forza ridimensionato), Cambiasso preferirebbe lasciare la Serie A per non fare uno smacco alla squadra interista. De Laurentiis comunque presenterà un’offerta concreta e tutto potrebbe succedere.

Nuovo nome in casa Napoli in vista della finestra di calciomercato della prossima estate. Il club partenopeo, alla ricerca di un nuovo portiere, starebbe pensando ad Andrea Consigli, estremo difensore dell’Atalanta. A darne notizia sono i colleghi di Tuttomercatoweb che aggiungono altresì un interesse nei confronti del portiere nerazzurro da parte di Milan e Palermo, altri due club che necessitano di innesti nel reparto più arretrato. Tornando al Napoli, in quel di Castelvolturno c’è da fare i conti con il futuro incerto di Pepe Reina, attualmente al San Paolo in prestito ma obbligato a fare ritorno a Liverpool fra poche settimane. Il nazionale spagnolo potrebbe essere acquistato a titolo definitivo dalla compagine partenopea ma gli azzurri e i Reds dovranno trovare un’intesa economica non semplice da raggiungere. Bigon, inoltre, dovrà fare i conti anche con l’infortunio di Rafael, out fino all’inizio della prossima stagione e le incertezze legate ad Andujar, acquistato a gennaio ma lasciato a Catania in prestito.

Continuano le avance nei confronti di Rafa Benitez, allenatore del Napoli. Alla finestra vi è in particolare il Tottenham, in cerca di un tecnico abile e capace in grado di riportare i londinesi in Champions League. A breve Daniel Levy darà il ben servito a mister Tim Sherwood e il prescelto sarebbe appunto l’allenatore dei partenopei. La dirigenza degli Spurs avrebbe presentato una proposta decisamente alettante al tecnico di Madrid: carta bianca sul mercato. Benitez potrebbe quindi dare vita a investimenti da sogno, costruendo una squadra a sua immagine e somiglianza in vista della stagione 2014-2015. Peccato però che l’addio dell’allenatore iberico al Napoli sembra decisamente utopico visto che Aurelio De Laurentiis vuole assolutamente puntare sullo stesso e anche il diretto interessato non sembra intenzionato a dire addio al San Paolo dopo una sola stagione, conclusasi con la conquista della Coppa Italia e la qualificazione ai preliminari di Champions League.

Torna al centro delle vicende di calciomercato di casa Napoli, il nome di Javier Mascherano. Il Jefecito è uscito allo scoperto nelle scorse ore, e parlando in vista della sfida contro l’Atletico Madrid, gara che determinerà di fatto il vincitore della Liga, ha ammesso: «Sarà un match bello da vivere, per alcuni di noi potrebbe essere l’ultimo al Barcellona, vincere sarebbe il modo migliore per salutarsi». Seppur in via indiretta il centrocampista dei blaugrana ha fatto capire come i prossimi 90 minuti potrebbero essere gli ultimi con la casacca del club catalano. La squadra spagnola intende infatti rivoluzionarsi durante la finestra di trattative estiva e sono molti i giocatori dati in partenza. Fra questi vi è senza dubbio l’esperto mediano albiceleste a cui Rafa Benitez fa la corte dalla scorsa estate. Nonostante il contratto in scadenza nel 2016 fra poche settimane l’ex Liverpool potrebbe lasciare il Camp Nou per riabbracciare il tecnico spagnolo: un’operazione da almeno 15 milioni di euro.

La priorità del calciomercato estivo del Napoli sarà rinforzare la difesa. Lo ha fatto chiaramente capire ieri, senza troppi giri di parole, l’allenatore del club partenopeo, confessando: «La difesa va chiaramente rinforzata e in quel caso nella prossima stagione saremo ancora più competitivi – le parole rilasciate al termine del roboante successo del Napoli contro la Sampdoria al Marassi – Sono comunque soddisfatto per il campionato disputato, anche perché tutti i componenti della rosa hanno dimostrato di saper recitare un ruolo importante e di diventare parte integrante del progetto. Dopo un solo anno di lavoro, vedere una squadra con un’identità precisa e che ha sempre in testa quel che vuole fare rappresenta un motivo di soddisfazione». La dirigenza intende assolutamente accontentare l’allenatore spagnolo e a Castelvolturno è in arrivo Kalidou Koulibay, difensore centrale del Genk di 22 anni, giovane francese di ottime qualità. L’operazione con il club belga sembra ormai prossima alla conclusione e l’ufficialità potrebbe arrivare addirittura nei prossimi giorni, subito dopo la fine del campionato. Benitez ha parlato anche di Insigne, che nonostante le molteplice voci di mercato sembra destinato a rimanere ancora a Napoli: «Si tratta di un giocatore molto prezioso non solo per la nostra squadra di club ma anche in ottica nazionale. Possiede caratteristiche e qualità diverse da quelle di altri attaccanti e può fare comodo in qualsiasi momento. A mio avviso ha dimostrato di meritare una chance importante in azzurro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori