Calciomercato Napoli/ News, Rigitano (ag. FIFA): Benitez-De Laurentiis, prime crepe. Fernandez via? Un errore (esclusiva)

- int. Raffaele Rigitano

Calciomercato Napoli news: in esclusiva per IlSussidiaro.net, l’agente FIFA Raffaele Rigitano parla di alcuni possibili sviluppi in casa partenopea, dal presidente ai giocatori

fernandez_benitez
(dall'account Twitter ufficiale @sscnapoli)

Federico Fernandez potrebbe davvero lasciare Napoli. Il difensore argentino infatti piace allo Swansea che è pronto a offrire circa 10 milioni di euro per l’acquisto del calciatore della Nazionale argentina. Il Napoli potrebbe dare il via libera, il tesoretto aumenterebbe e sarebbe utilizzato per l’acquisto di un centrocampista importante. Il nome caldo è sempre quello di Fellaini. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Raffaele Rigitano ha parlato del calciomercato del Napoli.

Benitez-De Laurentiis, prime crepe nel rapporto? Secondo me sì, Benitez è deluso da questa campagna acquisti, si aspettava qualche giocatore prima del preliminare di Champions League.

Quale potrebbe essere lo scenario per il futuro? Benitez ha degli obiettivi per il futuro, non per forza vorrebbe vincere lo Scudetto o la Champions League, ma almeno provarci fino alla fine. Se ciò non avvenisse allora Benitez potrebbe lasciare Napoli.

Capitolo difesa, Fernandez a un passo dallo Swansea. Giusto cederlo? Io credo che prima di cedere il difensore della Nazionale argentina, arrivata in finale di Coppa del Mondo, bisognerebbe pensarci bene più volte.

L’offerta è importante… Questoo è vero, però il Napoli ha bisogno di un altro centrale difensivo di livello e non di perdere i giocatori bravi che ci sono nella retroguardia di Benitez.

A centrocampo tutto su Fellaini? A questo punto sì, se è vero che il Napoli ha in mano l’accordo con il giocatore è giusto continuare nella trattativa.

Zuniga non c’era contro il PSG, i tifosi del Napoli iniziano a rumoreggiare… Zuniga secondo me si porta dietro ancora dei problemi fisici della scorsa stagione. Purtroppo non ha rinunciato al Mondiale e oggi ne paga le conseguenze.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori