Calciomercato Napoli/ News, Rigitano (ag. FIFA): da Insigne e Callejon gli errori di Benitez. Occhio all’effetto domino… (esclusiva)

- int. Raffaele Rigitano

Calciomercato Napoli news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Raffale Rigitano ha parlato del tracollo dei partenopei contro il Chievo e del futuro di Rafa Benitez

benitez_pecchia
Infophoto

Il Napoli perde in casa contro il Chievo che si dimostra bestia nera per i partenopei. Bardi super contro un Napoli svogliato con alcuni protagonisti lontani parenti dei giocatori dello scorso anno. L’esempio Callejon è lampante, ma anche Albiol è stato molto distratto soprattutto in occasione del gol di Maxi Lopez. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Raffaele Rigitano ha parlato del calciomercato del Napoli.

Cosa succede al Napoli di Benitez? Una squadra psicologicamente debole dopo l’eliminazione in Champions League, si vede nello sguardo di alcuni giocatori.

Di chi parla? Higuain è lo specchio di questo Napoli. Un grande calciatore come lui ha bisogno di palcoscenici importanti come quelli della Champions League, l’eliminazione nei preliminari è stata una brutta botta.

I nuovi acquisti non stanno dando il contributo sperato? Anche De Laurentiis sa bene che i nuovi acquisti non avrebbero aumentato la qualità della rosa del Napoli. Ma lui ha comunque vinto in orbita bilancio.

Ci sono anche degli errori di Benitez? Assolutamente sì, Benitez è poco elastico dal punto di vista tattico, in Italia il modulo del Napoli fa grande fatica ma lui non vuole cambiare. E alcuni giocatori, vedi Insigne, soffrono questo modulo. E poi c’è la questione Callejon.

In che senso? Non sta giocando bene, è completamente lontano dal calciatore ammirato la scorsa stagione. Perché non provare a toglierlo e far giocare assieme sia Insigne che Mertens?

Benitez è in scadenza di contratto… Il problema per il Napoli non è solo quello, molti giocatori sono legati a Benitez e alcuni di loro hanno lo stesso agente. Dovesse andare via Benitez credo che molti partirebbero in una sorta di effetto domino.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori