CALCIOMERCATO/ Lazio, Zarate: Fiorentina o estero?

Il talento argentino dovrebbe lasciare la Lazio a giugno visto che il rapporto con Reja non è certo dei migliori. Il presidente della Lazio Lotito vorrebbe cederlo all’estero

07.03.2011 - La Redazione
Zarate_R375_13mag09_phixr
Mauro Zarate, attaccante Lazio (Foto Ansa)

Contro il Palermo il tecnico della Lazio Edy Reja ha mandato in campo dal primo minuto Zarate. L’argentino ha ripagato il tecnico goriziano con una prova senza squilli ma con tanto sacrificio, ricevendo gli elogi dell’allenatore biancoceleste. Tra i due c’è ancora qualche ruggine, in estate Zarate potrebbe andare via. Il 24enne argentino ha offerte dall’esterno, in passato si è parlato del Manchester City di Mancini ma al momento i Citizens non sembrano intenzionati a puntare su “Maurito”.

In Italia c’è stato un sondaggio dell’Inter, ma la squadra nerazzurra sembra orientata su altri obiettivi, la più intraprendente sembra essere la Fiorentina. Difficile ipotizzare il futuro di Zarate, il presidente Lotito vorrebbe tenerlo visto l’investimento fatto al momento del suo acquisto, i tifosi lo incoraggiano sempre, ma forse il diretto interessato ha voglia di cambiare aria per dimostrare il proprio valore.

Zarate nell’attuale Lazio di Reja non gioca spesso, Kozak e Sculli hanno infatti cambiato le gerarchie all’interno della squadra biancoceleste. Inoltre nello spogliatoio non tutti hanno preso bene le continue lamentele del giocatore, in particolare il difensore Dias ha più volte rimproverato il giocatore di allenarsi con troppa superficialità. Ieri sera c’è stato il primo segnale di disgelo tra Reja e Zarate, basterà per trattenere il giocatore?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori