RABOTNICKI-LAZIO/ Le probabili formazioni del ritorno di playoff di Europa League

- La Redazione

Praticamente un’amichevole per i capitolini che hanno più la testa sul caso Zarate che non sul match. Turnover quasi totale, Rocchi e Kozak in attacco

edy_reja_r400-1
Edy Reja (foto Ansa)

La Lazio nel bel pieno del caso Zarate che è sul mercato e ha definitivamente rotto qualsiasi rapporto con l’allenatore Edy Reja, si trova ad affrontare la trasferta di Europa League contro il Robotnicki, squadra macedone che è già stata “piallata” per sei reti a zero nella partita di andata giocatasi la scorsa settimana all’Olimpico. La gara di stasera è poco più che un test in vista della gara di esordio in campionato in cui la Lazio ospiterà il Chievo… sempre che il prossimo week end si giochi… Reja comunque prova un 4-4-2 con un largo impiego di seconde linee, a partire dai due attaccanti, Rocchi e Kozack (quest’ultimo sul mercato proprio come Zarate). A centrocampo spazio a Cana in coppia con Matuzalem mentre Mauri e Lulic giostreranno sulle fasce. In difesa linea formata da Scaloni, Diakitè, Dias e Zauri e in porta Bizzarri. Zarate non è nemmeno stato convocato ma si parla solo di lui che ieri ha provato a difendersi: «Non è vero che voglio andare via dalla Lazio, ma in queste condizioni è quasi impossibile restare a Roma. Il mio futuro? Bisogna vedere cosa succede è il presidente Lotito che deve decidere. Con i miei compagni comunque va tutto bene». Così il talento argentino ha risposto a Raja che nei giorni scorsi aveva detto che era proprio l’argentino a volersene andare. E Zarate ha poi scritto su Twitter anche che è stato l’allenatore a dirgli, il primo giorno di ritiro, che era meglio se se ne fosse andato altrove. Possibili destinazioni? L’Inter , visto che Gasperini sembrerebbe aver dato il suo ok al possibile ingaggio del giocatore che potrebbe adattarsi a giocare in qualsiasi posizione nel tridente che il nuovo tecnico dei nerazzurri ha in mente. Calde anche le piste che portano alla Premier League anche se un paio di giorni fa Arsene Wenger ha seccamente smentito le voci che volevano Zarate in procinto di trasferirsi a Londra. Reja intanto da Skopje ha abbassato i toni spiegando che quello che accade negli spogliatoi lo sa solo chi li frequenta. “Qualche discussione può esserci stata – spiega il tecnico – ma nella norma”.

RABOTNICKI (4-4-2) Dimitrievski, Todorovski, Bogdanovic, Chumbev, Lazarevski; Muarem, K.Velkovski, Vujcic, Nastevski: Manevski, Petkovski. All. Petreski

 

A disposizione: Shishkovski, Najdoski, Trajkovski, Skenderovic, Avramovski, Gligorov, Petrovic

 

Squalificati: D. Velkovski

 

LAZIO (4-4-2) Bizzarri; Scaloni, Diakite, Dias, Zuri; Lulic, Cana, Matuzalem, Mauri; Rocchi, Kozak. All Reja

 

A disposizione: Marchetti, Biava, Radu, Ledesma, Zampa, Ceccarelli, Hernanes

 

Indisponibili: Brocchi, Sculli, Stankevicius



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori