CALCIOMERCATO/ Lazio, Stankevicius va in Turchia, c’è un caso Ledesma?

- La Redazione

La Lazio ha ufficializzato la cessione di Stankevicius, lituano che ha lasciato i capitolini per trasferirsi in Turchia presso le fila del Gaziantesport: era a Roma da due anni

Ledesma
Cristian Ledesma (Infophoto)

CALCIOMERCATO LAZIO – Non è ancora definitivamente terminato il calciomercato estivo del 2013. Visto che la finestra di trattative in Turchia è ancora aperta, alcune società ne stanno approfittando per cedere i propri esuberi. E’ il caso ad esempio del Milan, che ha ceduto con la formula del prestito Bakaye Traore al Kayseri Erciyesspor, ed è anche il caso della Lazio che nella giornata di ieri ha ufficializzato la cessione di Marius Stankevicius. L’esperto centrocampista lituano è stato ceduto al Gaziantesport, con la formula del titolo definitivo. L’esperienza in quel di Formello è stata decisamente travagliata per l’ex Brescia. Sbarcato nella capitale nel 2011 il giocatore è sceso in campo solo per 14 volte per via di un lungo infortunio che ne ha evidentemente condizionato le prestazioni. Poi il prestito in Spagna e quindi il rientro in Italia. Ora per lui, all’età di 31 anni, è arrivato il momento di una nuova esperienza dopo praticamente 11 anni di Italia.

CALCIOMERCATO LAZIO – Nel frattempo non si placa la tensione in casa Lazio. Dopo le questioni relative a Dias e i dissapori fra Lotito e Petkovic in seguito al mercato, potrebbe scoppiare a breve il caso Ledesma. Il centrocampista argentino, già in passato accantonato insieme a Pandev per il mancato rinnovo del contratto, si starebbe lamentando per il suo scarso impiego. Vincenzo D’Ippolito, intervistato da Radio Manà Sport, ha infatti esternato tutti i suoi dubbi: «Strano vedere Ledesma in panchina. Nessun allenatore lo terrebbe fuori. Cristian è un leader silenzioso dello spogliatoio biancoceleste, sta accettando la panchina solo per il bene della Lazio. Il suo elevato spessore umano l’ha dimostrato in tutti questi anni in cui per la maglia ha dato tutto, senza Ledesma non so se le sorti della squadra laziale sarebbero state le stesse». D’Ippolito ci ha tenuto a smentire l’esistenza di un caso riguardante il proprio assistito ma visti i molteplici precedenti in quel di Formello e tenendo conto delle tensioni per i risultati di inizio stagione e per il mercato, tutto potrebbe succedere da qui ai prossimi giorni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori