Calciomercato Lazio/ Ag. Radu: sta bene in biancoceleste. Notizie del 4 gennaio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Lazio, parla l’ag. Victor Becali sulla situazione del suo assistito Stefan Radu: “Sta bene alla Lazio. L’infortunio? Niente di grave riprenderà al massimo dopo l’Inter”

Radu_R400
Stefan Radu (Infophoto)

Era da giugno che si vociferava su una possibile partenza di Stefan Radu verso l’Inghilterra, il Manchester City si era gettato sulle tracce del terzino rumeno per trovare un degno sostituto a Lescott. Le voci di mercato si sono trascinate fino ad oggi, ma l’agente Victor Becali ha rilasciato in questi giorni delle dichiarazioni sul suo assistito a Lalaziosiamonoi.it per smentire le illazioni: “Ho parlato con Stefan Radu durante questa breve pausa natalizia e mi ha confessato che sta bene a Roma: non ha intenzione di lasciare la Lazio. Al momento poi non sono arrivate offerte né alla società né al sottoscritto”. L’agente si è pronunciato anche sulla situazione fisica del rumeno precisando che l’infortunio che ha fermato Radu non è nulla di grave, trattasi di una contrattura: “Se salta l’Inter sarà in campo la partita successiva”.

Non ci sta Vladimir Petkovic ad essere esonerato senza batter ciglio e lo ha fatto chiaramente capire tramite il proprio avvocato, il legale Paco D’Onofrio. Quest’ultimo è stato intervistato dai microfoni di Sky Sport per chiarire la posizione del proprio assistito: «Abbiamo ricevuto il licenziamento per giusta causa, ovviamente ne prendiamo atto e lo impugneremo nelle sedi opportune. Lo riteniamo illegittimo ed ingiusto, non reca nemmeno quali norme sarebbero state violate durante la trattativa con la Federcalcio svizzera. Sappiamo perfettamente che non ci sono perché non è stata violata nessuna norma. Abbiamo ricevuto la solidarietà anche dall’AssoAllenatori attraverso il presidente Renzo Ulivieri, che ha ribadito come Petkovic abbia agito correttamente. Nessuna norma vieta che un allenatore possa concludere una trattativa con una squadra per il suo futuro se in scadenza di contratto. A maggior ragione Petkovic ha firmato per una Nazionale, non per una concorrente diretta della Lazio. Ad oggi era ancora l’allenatore della Lazio, noi abbiamo chiesto di essere reintegrati, essendo il tecnico ufficiale. Il danno d’immagine per quanto riguarda Vladimir Petkovic è notevole».

E’ ufficiale l’addio di Vladimir Petkovic alla Lazio. Poco fa il sito del club biancoceleste ha diffuso un comunicato in cui ha annunciato la risoluzione del contratto in essere fra il tecnico di Sarajevo e la stessa società biancoceleste: «La S.S.Lazio s.p.a. – si legge sullo spazio web dei capitolini – comunica di avere risolto per giusta causa il contratto di lavoro sportivo con i sigg.ri Vladimir Petkovic, Antonio Manicone e Paolo Rongoni, a conclusione di un procedimento disciplinare promosso con regolare contestazione di addebiti e giustificazioni presentate dagli interessati. I fatti accaduti hanno determinato la cessazione del vincolo fiduciario che costituisce elemento essenziale del rapporto di lavoro. La società comunica di avere incaricato della conduzione della squadra il sig. Edoardo Reja, il quale si avvarrà della collaborazione dei sigg. Alberto Bollini e Adriano Bianchini». Resta da capire se tale conclusione sia arrivata dopo un accordo fra le varie parti in gioco o se si tratti di una mossa che spingerà lo stesso Petkovic a portare in tribunale quanto accaduto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori