Calciomercato Milan News/ Massara a Barcellona: i nodi da sciogliere per Todibo

- Fabio Belli

Calciomercato Milan, ultime notizie: Massara oggi a cena con Todibo e il suo entourage, ecco quali sono gli ostacoli della trattativa.

todibo milan
Lautaro Martinez e Todibo (LaPresse, 2019)

Missione catalana per Frederic Massara, direttore sportivo del Milan volato a Barcellona per chiudere per il difensore Todibo. Una missione, quella del dirigente rossonero, che stando a “La Gazzetta dello Sport” avrà la durata di 48 ore: oggi avrà luogo un pranzo con lo stesso giocatore e il suo entourage. A tavola Massara illustrerà i contorni del progetto di rinascita rossonero, tentando di convincere il francese, apparso fino ad oggi titubante. Secondo la “Rosea”, infatti, Todibo alla fine del prestito di 6 mesi, formula che mette d’accordo Milan e Barca, vorrebbe essere certo di tornare in blaugrana per poi decidere il proprio futuro: legarsi più a lungo ai rossoneri o restare in Catalogna. Proprio questo sembra essere il nodo da sciogliere anche tra le due società, con il Milan che spinge per inserire un diritto di riscatto e il Barcellona che a sua volta vorrebbe mantenere un controllo sul giocatore. (agg. di Dario D’Angelo)

CALCIOMERCATO MILAN, MASSARA VOLA A BARCELLONA

Il calciomercato del Milan potrebbe molto presto far registrare una svolta sulla seconda trattativa chiusa per rinforzare già a gennaio la rosa a disposizione di Stefano Pioli. Dopo la presentazione di Zlatan Ibrahimovic, i rossoneri stanno facendo di tutto per chiudere per il ventenne centrale francese del Barcellona, Jean Clair Todibo. Per riuscire a vincere le resistenze del club catalano, per ora dettosi disponibile solo a un prestito secco per sei mesi senza possibilità di riscatto per il Milan, Fredric Massara è volato direttamente in Catalogna e, secondo quanto riportato nella serata di venerdì da Sky Sport, ha cenato col giocatore faccia a faccia in un ristorante di Barcellona. Massara ha lavorato per convincere Todibo sulla bontà del progetto rossonero: una forte volontà del giocatore ad intraprendere l’esperienza italiana convincerebbe quantomeno il Barcellona a concedere un prestito con diritto di riscatto e non un semplice prestito che vanificherebbe gli sforzi del Milan per valorizzare il giocatore. Ricevuto l’ok da Todibo, Massara resterà in missione anche sabato a Barcellona per ottenere semaforo verde dai catalani e portare entro metà mese il centrale francese alla corte di Stefano Pioli, per poi provare a giugno a soddisfare le pretese economiche del Barca se l’ambientamento di Todibo fosse soddisfacente.

CALCIOMERCATO MILAN, PIATEK PUNTA I PIEDI

Il calciomercato del Milan vive però una fase di stallo riguardo alcuni nomi che in questo mercato di gennaio sono stati segnalati in uscita, ma per i quali non si sbloccano le situazioni relativa ad alcune offerte ricevute. Tutto fermo per Franck Kessié ma anche per Krysztof Piatek, che con l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic rischia di veder molto ridotti i suoi spazi in squadra. Il polacco però ha fatto esplicitamente capire alla società di non gradire passi indietro di alcun tipo. Dopo aver detto no a un eventuale ritorno al Genoa, il club che l’ha lanciato in Italia ma che langue per ora all’ultimo posto in classifica della Serie A, Piatek avrebbe rifiutato anche la possibilità di un approdo in Premier League, al club londinese del Crystal Palace. Non una squadra di prima fascia, ma comunque una possibilità di giocare in un campionato considerato forse attualmente il più prestigioso a livello europeo. Ma Piatek non si rassegna di veder sfumare le sue chance al Milan, messo da parte per il 38enne Ibra: senza le coppe europee da disputare, Pioli però potrebbe non gradire una sovrabbondanza in attacco e una concorrenza in grado di generare tensione. Con l’offerta giusta, almeno in prestito, Piatek potrebbe comunque fare i bagagli a gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA