Calendario Serie B/ Attesa per le date e orari: tutti i match lo stesso giorno?

- Michela Colombo

Calendario Serie B: ancora nessuna data o orario ufficiale, ma tutte le partite di un turno potrebbero giocarsi nella stessa giornata. Due le fasce orarie al vaglio.

Salernitana
I giocatori della Salernitana (Foto LaPresse)

Fissata ormai diversi giorni fa la ripresa anche del campionato della Serie B, di fatto ancora non sono stati resi noti date e orari con cui la cadetteria dovrebbe tornare in campo, tra circa una decina di giorni. Al contrario di quanto occorso per il primo campionato, l’attesa per il calendario della Serie B post pandemia si sta facendo molto lunga: anche perche secondo quanto ci riporta la Gazzetta dello sport, pare che dietro vi siano ancora questioni burocratiche non risolte, in attesa del nuovo Decreto del governo, previsto in settimana. Ma oltre a questi problemi, di facile risoluzione, di fatto è questione davvero di poco perchè venga ufficializzato il calendario della Serie B per la ripresa, mai di fatto messa in discussione anche dallo stesso presidente di Lega Balata, il quale già ieri in Consiglio Federale ha presentato alcune proposte valide per la programmazione della ripartenza della cadetteria, accolte in generale di buon grado.

CALENDARIO SERIE B: TUTTI I MATCH IN UN SOLO GIORNO?

Dunque in attesa di conoscere nel dettaglio il calendario della ripresa della serie B, pure, grazie alle indiscrezioni raccolte dalla Gazzetta dello sport stamattina possiamo già fissare alcuni paletti importanti. Oltre alle date limite già comunicate tempo fa per la riapertura e chiusura della stagione, pare che sia intenzione della seconda serie del calcio italiano, non procedere con un programma spezzettato: nessun “spezzatino” dunque nel calendario ma ad ogni turno, tutte le partite avranno luogo il medesimo giorno. Le ultime dieci giornate della regular season saranno quindi giocate in contemporanea, così da non offrire alcun favoritismo: tutti i club avranno di fatto i medesimi tempi di ripresa. Da decidere in questo senso il giorno in cui scendere in campo, che potrebbe essere venerdi: di martedì di conseguenza potrebbero occorrere i tre turni infrasettimanali già decisi, ma chiaramente rimangono valide altre alternative. Da questo schema però dovrebbe fare eccezione solo la prima giornata della ripartenza, che sarà spalmata su tre giorni (post recupero tra Ascoli e Cremonese, atteso il 17 giugno). Da decidere anche gli orari dei fischi inizio: al momento sono al vaglio due fasce orarie, con la prima prevista per una o due partite, alle ore 18.00 e la seconda, più corposa (con 8-9 incontri) attesa attorno le ore 20.30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA