Capodanno 2020 in Italia/ Dove andare in coppia? Ecco le mete per una romantica notte

- Raffaele Graziano Flore

Capodanno 2020 in Italia: dove andare in coppia? Ecco tutte le mete per trascorrere una romantica notte tra feste in piazza, relax in baita alle terme e altre proposte più originali

Capodanno 2020
Capodanno 2020

Cosa fare a Capodanno per salutare degnamente i dodici mesi appena trascorsi e accogliere l’arrivo del 2020? E quali sono le migliori soluzioni, magari scelte anche con delle formule last minute per ritardatari, indecisi o chi non riesce a incastrare le vacanze col proprio lavoro e trascorrendo una romantica serata in coppia? Se si vuole evitare, per esigenze logistiche oltre che di tempo, di partire alla volta dell’Europa o delle note località esotiche per godersi un break dall’ondata di freddo e maltempo che sta investendo il nostro Paese negli ultimi giorni si può guardare a diverse soluzioni in Italia adatte a un viaggetto col partner e a volte senza nemmeno spendere tanto. Noi di seguito ve ne proponiamo alcune, dividendole in tre categorie tra cui scegliere e che rappresentano ognuna una diversa filosofia per trascorrere il Capodanno, ovvero quello in piazza o comunque nella cornice delle grandi città della penisola, l’alternativa del rifugio in montagna o alle terme/spa che queste località in alta quota offrono oppure alcune soluzioni più originali e che cercano di venire incontro ai gusti di tutti. Andiamo di seguito a scoprirle.

CAPODANNO 2020 IN COPPIA: TRA FESTE IN PIAZZA E CITTA’ D’ARTE

Una prima idea per trascorrere in coppia una due giorni a Capodanno 2020 e ritagliarsi il tempo per una romantica fuga a due (magari prendendosi il giovedì e il venerdì 3 liberi per fare una intera settimana dall’1 all’Epifania, se possibile) è anche quella relativamente meno costosa o comunque dal budget più contenuto, ricordando però di stare attenti alle offerte last minute ma di cercare i biglietti per tempo ed evitando quei giorni in cui i prezzi di ticket per aerei e treni tendono a salire: stiamo parlando delle feste in piazza tra concerti ed eventi dal vivo, e pazienza se non è all’ombra del Big Ben o del London Eye della capitale inglese o nell’iconica Times Square di New York. E tra le piazze italiane in cui attendere l’arrivo dell’anno nuovo in compagnia di tante altre persone c’è l’imbarazzo della scelta tra quello targato Rai in quel di Potenza e con diversi cantanti ad alternarsi sul palco fino a quello tradizionale in Piazza Duomo a Milano o al Circo Massimo a Roma, senza dimenticare il “Capodanno diffuso” tra alcuni luoghi simbolo di Firenze e l’iniziativa “Luci d’Artista” che da anni anima Torino o ancora i pirotecnici fuochi d’artificio e il ritrovo in Piazza Plebiscito a Napoli. Inoltre, una capatina in queste metropoli o città d’arte sarà pure l’occasione, come nel caso di Venezia, per concedersi qualche giorno a scoprirne le bellezze con la possibilità di visitate i musei aperti per l’occasione e partecipare a uno degli eventi in cartellone nei luoghi simbolo.

CAPODANNO IN UNA ROMANTICA BAITA O DI RELAX IN UNA SPA

Siete meno “popolari” e volete godervi un Capodanno con la dolce metà lontani dal frastuono della città, magari spendendo apposta per ricreare l’atmosfera romantica o più intima che desiderate? La notte del 31 dicembre in alta montagna è ciò che fa per voi, con diverse e interessanti varianti: ad esempio un brindisi e una cena da soli, o con pochi e selezionati amici e altre coppie, in baita magari in prossimità delle piste da sci; da questo punto di vista soprattutto Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta hanno quello che fa per voi (si pensi rispettivamente alla Val Senales o a Courmayeur), anche se non vanno sottovalutare le Dolomiti venete o alcune mete appenniniche che offrono comunque lo spettacolo di un ultimo dell’anno sotto la neve per gli appassionati del genere. Un altro grande classico che però richiede ugualmente un budget consistente e anche maggiore delle feste in baita sono le terme o trascorrere qualche giorno in una spa che offre pacchetti pensati appositamente per la coppia e a tema natalizio. In atmosfere da sogno e puro relax, senza trascurare una cena di classe, è possibile scegliere tra veri e propri resort in alta quota ad esempio le Alpi italiane presentano una vasta offerta in tal senso (Pré Saint Didier in Valle d’Aosta, l’altopiano dolomitico di Siusi o a Selva di Val Gardena in Trentino Alto-Adige).

ALCUNE PROPOSTE ALTERNATIVE PER CAPODANNO

Infine, il terzo tipo di proposta per un Capodanno a due lontano sia dagli eventi di piazza sia dal romantico rifugio in montagna, e consentendo di trovare un giusto mezzo tra il budget e la possibilità di divertirsi è una serie di proposte che qui elenchiamo di seguito. Ad esempio, come qualcuno fa da tempo e per un evento che richiama ogni volta appassionati da tutta Italia è l’attesa della mezzanotte al faro di Punta Palascia, nei pressi di Otranto (Lecce), località più a est del nostro Paese; la “prima alba dell’anno d’Italia” è un avvenimento molto suggestivo e, senza troppe pretese, ci si può armare di coperte, sacchi a pelo, bottiglie di spumante e dolci per festeggiare rischiatati dallo spettacolo naturale del mare di notte. Non solo: un’altra esperienza alternativa, seppure agli antipodi, è il Capodanno celebrato presso il Casinò di Bagni di Lucca in quella atmosfera da “Belle Époque” che lo rende unico; tra ambienti dal design retro, cena esclusiva e un party in cui giochi di luce e sorprese faranno da padroni. E ancora un’altra proposta, giusto a titolo indicativo per mostrare quali possano essere le alternative in tal senso e approfittando del Capodanno per fare nuove esperienze: a Monteriggioni (sempre in Toscana ma stavolta in provincia di Siena) va in scena la consueta “cena medievale” che in realtà è un vero e proprio banchetto in costume presso la Corte di Ava dei Lambardi e che permetterà ai commensali di rivivere quell’epoca tra musiche, danze, giocolieri, spettacoli che intervalleranno le varie portate; i prezzi non sono propriamente modici ma nemmeno eccessivi per quello che è un originale diversivo che è consigliato non solo alle coppiettema pure alle famiglie con bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA