Cesare Bocci, Canzone segreta/ “Commissario Montalbano? Si è chiusa un’era”

- Emanuele Ambrosio

Cesare Bocci ospite di “La canzone segreta”, il nuovo show di Serena Rossi su Rai1. L’attore sulla fine di Montalbano rivela: “il cuore mi dice di si”.

cesare_bocci_adesso_tocca_a_me_cs_2017
Adesso tocca a me con Cesare Bocci

Cesare Bocci tra gli ospiti della prima puntata de “La canzone segreta“, il nuovo show condotto da Serena Rossi in partenza da venerdì 12 marzo 2021 in prima serata su Rai1. L’attore, tra i protagonisti del seguitissimo Il Commissario Montalbano, è pronto a raccontare e condividere con i telespettatori la sua canzone segreta rivelando così un lato del tutto inedito del suo carattere. Si tratta di un graditissimo ritorno in tv per l’attore che tutti ricorderanno come concorrente di Ballando con le Stelle, il dance show di Milly Carlucci. Non solo, Bocci in questi giorni è tornato con Luca Zingaretti nella serie cult “Il Commissario Montalbano” che ha registrato un nuovo record d’ascolti. Un episodio che ha segnato la fine, almeno al momento, della serie dedicata alle avventure del Commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri. Un episodio attesissimo che ha attirato tantissime persone anche durante le riprese a Licata come ha raccontato Bocci: “hanno dovuto mettere le transenne intorno alla casa, perchè non si riusciva a girare per le troppe persone”. L’attore, che nella serie presta il volto al personaggio di Mimì Augello, sulla fine della fiction ha detto: “il cuore mi dice di sì. Dopo la scomparsa di quel gigante che era Camilleri, dello scenografo Luciano Riccieri e del regista Alberto Sironi si è chiusa un’era. E nell’ultimo romanzo di Camilleri “Riccardino” il personaggio di Mimì non c’è”.

Cesare Bocci: “La grande bellezza? Sono uno spettatore catapultato in luoghi meravigliosi”

Cesare Bocci in questi giorni, ospite de La Vita in diretta, ha commentato anche l’ultima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo 2021 soffermandosi anche sulla polemica contro Chiara Ferragni che, durante la serata finale, ha sostenuto il marito Fedez in gara invitando i suoi follower a votarlo. L’attore è dalla parte dei Ferragnez: “ha ragione Fedez. Forse è stata proprio la loro presenza a portare i giovani a guardare Sanremo, i giovani non lo guardano Sanremo abitualmente, è per un pubblico più grande”. Tanti complimenti poi per Ornella Vanoni, regina indiscussa della serata finale: “non poteva essere altrimenti… Ornella Vanoni, ragazzi, stiamo parlando di un’istituzione della musica, ci ha fatto sognare e continua a farci sognare ancora oggi”. Infine, intervistato da Il Fatto Quotidiano ha parlato della sua ultima esperienza televisiva a Mediaset con il programma “La grande bellezza”: “sono stato uno spettatore catapultato in luoghi meravigliosi, un «turista di lusso». Perché è stato un lusso ritrovarmi da solo a visitare la Cappella Sistina accompagnato dalla direttrice dei Musei Vaticani, Barbara Jatta. Lì mi sono emozionato”. Tra i luoghi che più di tutti l’hanno incantato una menzione particolare merita la città di Venezia: “ci sono stato decine di volte ma così vuota non l’avevo mai vista. Vedere Piazza San Marco deserta, camminare per le calli da solo, notare le meduse nei canali, è stata una cosa incredibile e anche un po’ spiazzante. Non si sentiva il rumore della vita”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA