Cesare Cremonini “Giovane stupida”: dedica alla fidanzata?/ Video “ti guardo il cul*”

- Emanuela Longo

Cesare Cremonini, la nuova canzone “Giovane Stupida” è una dedica alla fidanzata Martina? Sui social scoppia la polemica

Cesare Cremonini
Cesare Cremonini (Instagram, 2019)

La nuova canzone di Cesare Cremonini dal titolo “Giovane Stupida” è finita al centro delle polemiche, nelle ultime ore, proprio per via del contenuto del testo. Sin dal titolo, il brano dell’artista bolognese ha scatenato non poche critiche via social, in particolare su Twitter dove si è aperto un vero e proprio dibattito. La canzone rientra nel nuovo album dal titolo “Cremonini 2C2C – The Best Of”, una raccolta dei suoi maggiori successi ai quali si affiancano dei brani inediti tra cui punta proprio “Giovane Stupida” dedicata alla fidanzata Martina Margaret Maggiore. Tuttavia, se alcuni fan dell’artista hanno definito la canzone come una bellissima dedica d’amore alla giovane fidanzata di Cremonini, dall’altra c’è chi ha puntato il dito proprio sull’uso di alcune parole definite per nulla romantiche tra cui l’appellativo “stupida”. Una cosa, però, è certa: l’amore tra i due, condito da una non indifferente differenza di età, procede a gonfie vede e non ci sarebbero dubbi sul grande sentimento che li lega da ormai alcuni anni.

CESARE CREMONINI, “GIOVANE STUPIDA”: DEDICA ALLA FIDANZATA? E’ POLEMICA

Protagonista del panorama discografico nazionale, Cesare Cremonini continua a macinare successi. L’ultima canzone, “Giovane Stupida”, è finita però al centro delle polemiche per via di una dedica d’amore per alcuni non proprio romantica, destinata alla sua Martina. “Ogni santo giorno mi sveglio / guardo fuori dalla finestra quello che succede/ in questa parte dell’universo…/ poi vedo te! / Poi vedo te, corri per la strada/ ma chissà dove andrai con quegli occhiali da sole, sembri Elton John/ un giorno che si era perso!”, recita l’esordio della canzone. A fare però discutere, la strofa seguente: “Complicazioni sentimentali: è più facile guardarti il cul*/ mentre ti allontani”. La canzone scherza anche sulla loro differenza di età – “Sembro tuo padre se mi metto gli occhiali” – ma poi prosegue con “Che sei più giovane e stupida, non ti arrabbiare sei unica/ ho già paura di perdere, se mi innamoro di te…/ …che sei più giovane!”. Intanto su Twitter i commenti non sono mancati: “Se fossi la fidanzata di Cesare Cremonini avrei già portato il mio cul* facile da guardare molto lontano che tanto uno più giovane e meno stupido rispetto a uno che se si mette gli occhiali sembra mio padre sicuro lo trovo”, scrive un’utente. Ed un’altra però le fa subito eco: “Secondo me Cesare Cremonini ha chiamato scherzosamente Martina, la fidanzata, “Giovane stupida” nella canzone, ma in realtà gli stupidi sono quelli che del pezzo non hanno capito una beata minchi* di niente. Cioè ma ce la fate? Bisogna farvi la parafrasi come a scuola? Dai eh”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA