Christopher Cross, chi è?/ Il successo con Sailing: “mi permette di vivere la mia arte da persona libera”

- Emanuele Ambrosio

Chi è Christopher Cross? Con il brano "Sailing" ha vinto cin­que Grammy Awards e pure un Oscar. La storia del cantautore che non si definisce affatto un eroe!

Christopher Cross

Christopher Cross e la grande popolarità con “Sailing”

Dopo aver vinto di tutto, Christopher Cross è pronto a tornare per la gioia dei suoi fans in tv. Il cantautore americano, infatti, è tra gli ospiti della nuova puntata de “I migliori anni”, il popolare varietà del sabato sera condotto da Carlo Conti che celebra le grandi canzoni degli anni passati. La storia di Christopher Cross è indubbiamente legata ad un brano “Sailing” che nel 1980 gli ha cambiato la vita. Con quella canzone, il cantautore americano vince di tutto: cinque Grammy Awards e peraltro i più importanti nelle categorie Disco dell’anno per il singolo “Sailing “, Album dell’anno, Canzone dell’anno sempre con “Sailing” e Miglior artista esordiente. Un successo straordinario per l’artista che in tutta la sua longeva carriera ha infranto il tetto dei 10 milioni di dischi venduti in tutto mondo.

Un nome che ha fatto la storia della musica mondiale e che detiene record importanti, visto che Cross con le sue canzoni ha ricevuto: 5 Grammy, un Premio Oscar, un Golden Globe, una nomination agli Emmy e 5 singoli nella Top 10. Non solo “Sailing” nella sua carriera; basti pensare al tema “Arthur’s Theme” per il film Arthur con cui ha vinto un Academy Award, ma anche “Another Page”, “All Right” e “Think of Laura” tutti brani entrati nella top 10 britannica.

Christopher Cross, la carriera e il successo: “sono stato bene­detto”

La carriera di Christopher Cross prosegue inarrestabile. Tra le sue hit una menzione particolare merita anche “Swept Away”, colonna sonora composta per la serie tv “Growing Pains” con cui l’artista viene nominato anche agli Emmy Awards. Dal debutto ad oggi ha pubblicato tantissimi album e in occasione dei 40 anni di carriera ha lanciato un cofanetto dal titolo “The Complete Works” al cui interno ci sono tutti i suoi 12 album, ma anche singoli, tracce bonus e un vinile da collezione.

“Sono stato bene­detto dal successo, avrei potuto perder­mici. Ne ho visti tanti farlo fra comporta­menti irresponsabili e droghe… Ma io scelgo la musica: ed è grazie al successo di trent’anni fa che adesso posso farla come e quando mi piace, senza ripetere Sailing all’infinito ma provando ad avvicinarmi ai miei miti, Marley, Dylan, Joni Mitchell…” – ha detto l’artista americano. Il grande successo di Sailing gli ha regalato non solo la credibilità, ma anche la libertà di poter cantare e scrivere ciò che voleva. “Il successo di Sailing mi permette di poter vivere della mia arte da persona libera” – ha sottolineato Cross precisando – “sapendo di avere la responsabi­lità di non scrivere banalità perchè la musica può cam­biare ancora le cose”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie