QUARTO GRADO / Ieri puntata su Sarah Scazzi e il caso Ciavarella

La trasmissione Mediaset scava nella vita di Sabrina Misseri e intervista il super-testimone sulla scomparsa del ragazzo di Monte SantAngelo

13.11.2010 - La Redazione
quartogradosottile_R400
Salvo Sottile

Una super-puntata quella di ieri di Quarto Grado, con interessanti servizi sul passato di Sabrina Misseri, in carcere per lomicidio della cugina Sarah Scazzi e unintervista in esclusiva al super-testimone del caso Ciavarella. Oltre alla solita diretta da Avetrana.

Sul delitto di Sarah Salvo Sottile, Sabrina Scampini e la redazione del programma di Rete Quattro hanno voluto indagare a fondo sulla vita di Sabrina Misseri, presentando video inediti della sua Prima Comunione e della sua giovinezza. A commentare in studio i soliti Luciano Garofano, ex comandante dei Ris di Parma e Massimo Picozzi, criminologo.

Nei video si vede una giovane e molto più magra Sabrina in momenti indimenticabili della sua vita. La Prima Comunione, la Cresima, la scuola. E poi interviste al suo ex ragazzo e alle amiche.

CLICCA QUI SOTTIOPER CONTINUARE A LEGGERE IL RIASSUNTO DELLA PUNTATA DI QUARTO GRADO

Spostandoci sul caso di Alessandro Ciavarella, il sedicenne di Monte Sant’Angelo scomparso nel nulla dal 2009, Quarto Grado ha rotto il muro dell’omertà del paesino foggiano, intervistando un super-testimone.

 

Un uomo che ha rivelato di aver visto il giovane Alessandro in compagnia dell’amico Antonio (che ha sempre negato di averlo incontrato) la mattina della sua scomparsa. In studio la madre di Alessandro, la signora Rosa, ha detto che non smetterà di cercare il proprio figlio e che chiederà ogni settimana novità sulle indagini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori