SPOSAMI/ Ugo lascia Nora e lazienda? Anticipazioni seconda puntata, 10 ottobre 2012 e riassunto prima

- La Redazione

Il resoconto dellepisodio di esordio della nuova fiction Rai con Daniele Pecci e Francesca Chillemi. Ugo e Nora divorziano ma sono costretti per una caso a lavorare insieme 

infophoto_sposami_pecci_chillemi_R439
Francesca Chillemi e Daniele Pecci (Infophoto)

In Sposami, lo strano caso del destino farà riavvicinare Nora e Ugo? Conosceremo la risposta nella puntate della nuova fiction di Rai Uno, con Francesca Chillemi e Daniele Pecci, che ha debuttato ieri sera e che continuerà con la seconda puntata mercoledì 10 ottobre 2012, di cui vi diamo le anticipazioni. Di seguito il riassunto della prima puntata. La puntata di Sposamisi apre il ricordo del giorno della proposta di matrimonio di Nora ed Ugo, i due protagonisti. La scena si sposta nello studio dell’avvocato che sta seguendo le loro pratiche di divorzio e lì, tra urla e liti, si parla dell’affidamento del cane, affidato poi a Spartacus, un dog sitter. Mentre parlano con Spartacus, i due ricevono una telefonata. Si tratta della zia di Ugo, proprietaria di un’atelier che confeziona abiti da sposa, che vuole affidare loro la conduzione dell’azienda raccontando di essere malata, ma sotto tutto questo si cela un piano segreto… Nora ed Ugo non vorrebbero accettare la proposta, anche perchè sarebbero costretti a vivere insieme nella villa, ma essendo entrambi senza lavoro e con poche riserve economiche, accettano l’incarico al quale, in ogni caso, la zia li avrebbe sottoposti con un simpatico ricatto psicologico, facendo leva sull’affetto che provano per lei. Iniziacosì una nuova avventura. La zia presenta tutti i dipendenti alla coppia, una sorta di piccola famiglia che diverrà man mano sempre più partecipe alle dinamiche della storia e mostra ai due il piano della casa nel quale abiteranno dovendo far finta di essere una coppia felice ed innamorata. Ugo accompagna la zia in aeroporto e si confida riguardo la sua esitazione ed il non sentirsi all’altezza del ruolo di direttore dell’azienda, ella però lo rincuora, già sapendo che le cose andranno bene. Inizia la convivenza con simpatici dispetti e buffi battibecchi, regole di coabitazione e compromessi quotidiani. Con la prima notte però arrivano anche i ricordi che legano Nora ed Ugo a quella casa, alcuni meravigliosi altri dolorosi, per Nora, che si ritrova faccia a faccia, con il tradimento di Ugo. La coppia inizia a lavorare nellatelier. Nora, esperta di marketing, visionando tutte le carte ed i conti, scopre che la situazione non è così rosea come sembra, anzi, nasconde lacune da risanare molto profonde. Ugo nel frattempo incontra Marta, ragazza che lo aiutava durante le festività natalizie nella libreria che da poco ha chiuso, che lo invita ad accompagnarla all’altare il giorno del suo matrimonio. Gli racconta però che sarà una cerimonia molto semplice perchè non sono una coppia ricca e ad Ugo viene in mente di prendere in prestito, di nascosto, dall’atelier il vestito di una loro cliente. Inconsapevole della data di consegna, che è proprio la sera del matrimonio di Marta, Ugo lo prende ma dopo qualche ora si scatena l’allarme per la sparizione dellabito. Proprio mentre i dipendenti, insieme a Nora, pensano di chiamare la polizia, scoprono Ugo che tenta di rimettere il vestito nell’armadio delle consegne. Quando controllano se è ancora tutto integro, scoprono che ci sono scuciture e strappi e grazie ad una simpatica e bellissima idea di Nora riescono a rimetterlo a posto per poterlo consegnare alla sposa il mattino seguente.L’idea di Nora riscuote tantissimo successo, tanto da indurre tutti a pensare che si tratti di un’agenzia di wedding planner, il che stimola la nuova giovane direttrice a meditare l’idea. Ugo però non sembra essere d’accordo. Nel frattempo una coppia di fidanzati presenti al matrimonio, si reca all’atelier per chiedere ai due la consulenza matrimoniale, convinta che si tratti di un’agenzia a tutti gli effetti. Nora appare entusiasta ma Ugo vorrebbe smontare ogni fantasia. Parla però poi con l’avvocato che lo convince ad una tregua ma tornato a casa trova Nora con la notizia dell’annullamento di quel matrimonio per divergenze familiari. Continua alla pagina seguente. 

Ugo, senza dir niente a Nora, si reca dagli sposi, per convincerli a ripensarci. Organizzano così una cena in villa per far conoscere le due famiglie, molto diverse tra loro e con principi e valori completamente diversi. La cena si svolge tra provocazioni e frecciatine, preludio ad un periodo stressante per gli sposi che li porterà a rivedere tutti i loro progetti. A questo punto però, Nora ed Ugo rivivono tutte le tappe della loro relazione, e presi dai dolci ricordi, decidono di aiutare i futuri sposi a sistemare le cose.Organizzano quindi un matrimonio intimo e privato, come richiesto dalla coppia, in un luogo magico, a loro caro, tra le montagne, in una sorta di piccolo castello. Durante le fasi organizzative gli sposi si rendono conto di quanto gli manchino i loro cari, anche se non si dicono nulla. I nuovi wedding planner, avendo intuito la situazione, invitano segretamente i genitori e i familiari per una festa a sorpresa che farà vivere ai novelli sposi il loro matrimonio da favola.

 

Anticipazioni trama seconda puntata: mentre sono in corso i preparativi per il matrimonio di due pattinatori sul ghiaccio, Dino, lo stilista della sartoria di Ugo e Nora, fa amicizia con Melody, giovane e bella indossatrice. Nel frattempo Ugo riceve una proposta di lavoro che potrebbe allontanarlo da Roma. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori