GINNASTE VITE PARALLELE 3/ Anticipazioni: Betta e Lorenzo festeggiano un anno insieme

- La Redazione

Nel prossimo episodio vedremo come andrà la risonanza magnetica di Alesia. Betta e Lorenzo festeggiano un anno insieme. I ragazzi si confrontano con l’allenatore Serguei dopo le gare

mtv-ginnaste-vite-parallele
Ginnaste - Vite parallele

Nella prossima puntata di Ginnaste Vite Parallele, in onda giovedì 14 novembre dalle 16.00 su MTV, Alessia dovrà fare una risonanza magnetica al piede, Betta e Lorenzo festeggiano un anno insieme e lei sta preparando una sorpresa. Infine i ragazzi si confrontano con l’allenatore Serguei dopo i Campionati. Ma rivediamo cosa successo ieri. Al Palarossini di Ancona le ragazze continuano la gara: Elisa è alle parallele e viene incitata dalle compagne. L’uscita è discreta e l’allenatrice Claudia si congratula. L’allenatore Paolo segue Alessia che inizia l’esercizio alle parallele: anche per lei c’è l’incitamento delle compagne e l’uscita è ottima. Paolo le dà un bacio sulla fronte per attenuare l’emozione visibile. Serguei l’allenatore continua a dare consigli ai ragazzi, in particolare a Filippo, ma lui sbaglia l’esercizio. I compagni sono sorpresi e Serguei è indispettito per la pessima esecuzione. Al suo compagno di squadra Serguei chiede di fare la differenza nello stesso esercizio. Intanto Filippo ci riprova alla parallela singola. Serguei approva e l’uscita è grande! La gara è nel vivo e l’adranalina dei ragazzi sale. L’allenatore si complimenta con tutti i ragazzi della squadra ma Filippo continua ad avere problemi negli atterraggi e addirittua cade dopo una capriola tra un boato generale; è molto sconcentrato e si allontana dalla pachina in malo modo. Alessia confida alle compagne di essere in panico per l’ultimo attrezzo, qui si decide su tutto il lavoro fatto negli allenamenti. L’allenatrice dà gli ultimi consigli: non avere fretta e stare nei tempi. La tensione è alta e Alessia alla trave se la cava abbastanza bene: quando finisce scarica la tensione scigliendosi in un pianto liberatorio, consolata dagli abbracci delle compagne. Betta nello stesso esercizio cade ed esce molto male. crucciata, ha paura di spingere troppo, la sua faccia parla da sola con occhi pieni di delusione. Per Elisa invece l’esercizio va bene, equilibrata e sicura, esce ottimamente e riceve gli applausi e l’abbraccio di tutti.

Per i ragazzi è il momento degli esercizi alla sbarra singola che vanno discretamente bene. L’allenatore Serguei si complimenta con Ludovico e fa un veloce calcolo sui punteggi che potrebbero raggiungere. Arriva il momento del responso e si attende la classifica definitiva. Sono momenti di ansia ma l’attesa viene premiata dalla notizia che Ludovico è campione d’Italia assoluto ed è una festa per tutti. La mamma lo abbraccia e piange e anche l’allenatore è fiero. Le ragazze, grazie a Elisa, si classificano al secondo posto.A Milano Carlotta non partecipa alla gara perchè vuole dedicarsi agli esami di maturità ma intanto si allena. Per accedere alla maturità deve superare gli esami in tutte le materie. E intanto scherza con la prof. In videocamera Carlotta confida che pensa alle compagne impegate nelle gare, ma si sta impegnando per la maturità che spera andrà bene. In hotel ad Ancona Elisa si pavoneggia in accappatoio in attesa che Alessia le faccia i boccoli, ma l’operazione sembra complicata perchè Alessia non ha la minima esperienza: alla fine però Elisa apprezza. Intanto Nicola con gli altri ragazzi è in camera gioca con il cellulare canticchiando. Le ragazze sono pronte a ripartire per il palazzetto e caricano le borse: oggi è l’ultimo giorno con le gare per attrezzo, si può ancora portare una medaglia a casa. Arriva Ludovico, il vincitore visibilmente allegro. Le ragazze stanno facendo riscaldamento. Elisa è in pista e Betta sulla trave, suo attrezzo preferito, sembra più sicura e veloce. I ragazzi si danno coraggio prima di iniziare la gara, come pure le ragazze mentre si dedicano agli ultimi ritocchi al trucco. I ragazzi finalisti a corpo libero sono in pista mentre lo speaker chiama l’appello presentandoli al pubblico. Tra i finalisti a corpo libero c’è Nicola, molto emozionato che inzia l’esercizio, ma sembra insicuro e infatti cade dopo un atterraggio. L’allenatore Serguei però lo sostiene ugualmente. Andrea intanto ce la mette tutta in pista, cade ma con estrema velocità e abilità riesce a recuperare. molto nervoso finita la gara non ammette la caduta. Anche la giuria ha intuito il suo tentativo di recuperare velocemente quella caduta, ma nel dubbio è però propensa a penalizzare la caduta stessa.

Intanto si presentano in pista le finaliste ed Elisa nonostante il secondo posto è ancora incerta. Comincia l’esercizio di Elisa, sembra concentrata ma perde la presa alla parellela più alta e cade. Risale e ricomincia coraggiosamente, esce bene ma è tremendamente delusa. Non riesce a controllare l’ansia e le sue emozioni e questo la penalizzata fortemente.Andrea si cimenta nell’esercizio delle parallele e i compagni sono concentrati nel seguirlo, mentre lui dà il massimo e infatti riceve gli applausi dei compagni e del pubblico. Andrea invece continua a essere visibilmente agitato ma esegue gli anelli in modo egregio atterrando anche bene. Ci riprova con il volteggio ma si allunga troppo sull’uscita. Nello stesso esercizio va alla grande Nicola ma risulta terzo.L’allenatrice delle ragazze cerca di convincerle prima dell’esercizio affichè siano più sicure, più cattive ma decise a fare il meglio. Tocca a Betta che ci riprova con la trave, decisa a non sprecare l’occasione come ieri. Il viso è teso e impaurito, sospira ma l’uscita è buona e alla fine abbraccia tutti. “Oggi è andata molto meglio” si sente dire dalle compagne. Elisa è fortemente incitata dall’allenatrice, tocca a lei alla trave. Esegue l’esercizio con sicurezza ma andando indietro in verticale cade. Conclude con un uscita abbastanza buona ma piange a dirotto sia per la tensione che per la delusione. Sembra inconsolabile tra le braccia delle amiche. Intanto Claudia parla al telefono con il Direttore Tecnico nazionale informandolo su come sta andando la gara. Nella classifica finale Betta è prima e vince la medaglia per la trave. E ora tocca a Ludovico, il nuovo campione italiano, alle prese con le parallele: l’allenatore lo segue in silenzio e Ludovico non si smentisce, eseguendo un ottimo esercizio.”Bravo Ludo!” gli dice Serguei. Andrea invece è amareggiato perchè sa che avrebbe potuto fare di più. Ludovico si conferma campione italiano. Andrea invece si classifica secondo al corpo libero, ma ritira la medaglia con poco entusiasmo. Betta si gode la premiazione salutando il pubblico. Tutti quanti alla fine della gara fanno i loro bilanci tra paure, gioie, delusioni, vittorie e sconfitte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori