UN POSTO AL SOLE/ Anticipazioni: Filippo e Serena, è proprio finita? Puntata 28 novembre 2013

- La Redazione

Nell’ultima puntata di Un posto al sole Niko soffre per la lontananza da Manuela, mentre Tommaso e Sandrino sembrano sempre più affezionati e affiatati. Vediamo le anticipazioni

Upas_Niko_PoggiR439
Un posto al sole

Nella puntata di questa sera di Un posto al sole, stando alle anticipazioni, vedremo Silvia e Michele impegnati a bloccare lesuberanza di Otello che vuole mettere alle strette Troncone. Filippo, nel mentre, sembra cedere sia al padre che alla fine del suo rapporto con Serena. Ma torniamo indietro di un giorno e andiamo a ripercorrere quanto avvenuto nellappuntamento di ieri. Greta (Cristina D’Alberto Rocaspana) fa il colloquio con la nuova domestica che sostituirà Teresa (Carmen Scivitarro) durante il suo periodo di assenza. Proprio in quel momento rientra a casa Sandro (Federico Rossi) che si chiude in camera sua senza salutare. Dopo aver mandato via la governante Greta rimprovera Sandro per essere stato scortese e maleducato; lui si arrabbia e le rinfaccia di pensare solo a se stessa proprio come fa il padre. molto risentito perché gli è stato proibito frequentare il laboratorio teatrale che gli piaceva tanto. Greta cerca di fargli capire che è per il suo bene, ma lui non si sente considerato e scappa via. 
Niko (Luca Turco) rientra a casa e trova Micaela (Cristiana Dell’Anna) che gli da il biberon per far mangiare il piccolo Jimmy. Cominciano poi a litigare fino a che non interviene Giulia (Marina Tagliaferri) con la ragazza che va via portando con sé il figlio. Niko allora si confida con la madre e le spiega di aver perso la testa quando Micaela lo ha accusato per la fuga di Manuela. Giulia gli consiglia di considerarla non come una fuga definitiva, ma come una pausa di riflessione e di concentrarsi sulla sua vita: suo figlio e i suoi amici perché ormai alla fidanzata ha detto tutto ciò che le poteva dire e adesso può solo aspettare che lei faccia chiarezza in se stessa.
Michele (Alberto Rossi) e Silvia (Luisa Amatucci) bloccano Guido (Germano Bellavia) in cortile per chiedere novità sul trasferimento di Otello (Lucio Allocca). Guido decide così di fare una telefonata davanti a loro per sapere se è andato a buon fine. La buona notizia arriva: quando 
Otello rientra a casa trova i tre a festeggiarlo con lo spumante. Dopo aver saputo che è stato trasferito alla guida di uno dei comandi più importanti della città si dice scettico sulle sue capacità e crede sia stato determinato dall’intervento di qualcuno.
Serena (Miriam Candurro) è decisa a fare il colloquio ai cantieri navali di Giorgio Sartori e si sta preparando. Chiede consiglio al suo coinquilino Tommaso (Michele Cesari) sull’abito da indossare. Il ragazzo, che ovviamente non risparmia complimenti, le suggerisce di chiamare direttamente Giorgio o Marina e di avvisarli che vuole sostenere il colloquio. Ma Serena vuole farcela con le sue forze e si rifiuta. Arrivata ai cantieri è in sala d’attesa quando si accorge che i colloqui vengono effettuati da Giorgio stesso.

Genny (Gennaro Mirto) ritorna a casa dopo la rapina alla gioielleria e trova Fulvio preoccupato perché non aveva ricevuto notizie. Gli dice che è andato tutto bene ed il fratello gli propone di andare fuori a bere qualcosa ma lui si rifiuta, anzi gli ribadisce categoricamente di non volere i soldi della rapina chiedendogli di non metterlo più in mezzo ai suoi affari.
Giulia e Renato discutono in merito alla condizione del figlio e finiscono per litigare perché Renato non approva assolutamente il comportamento della nuora mentre Giulia cerca in qualche modo di comprenderla.
Rossella (Giorgia Gianetiempo) è al Caffè Vulcano a chiacchierare con Niko e sentono alla radio la notizia della rapina alla gioielleria Cortona. Niko si considera fortunato per averla scampata per poco. Genny raggiunge Rossella e le chiede di parlare. Lei all’inizio è un po’ risentita perché lui non ha risposto al suo messaggio, ma Genny le fa vedere sul cellulare che non ha ricevuto nessun messaggio. Alla fine, imbarazzato, le chiede di andare a mangiare un panino insieme la sera. Rossella chiaramente lusingata, accetta.
Intanto Tommaso riceve la telefonata di Sandrino e i due si incontrano Caffè Vulcano, dove il fratellino si sfoga in merito alla sua situazione familiare e al fatto che non può più prendere parte al laboratorio teatrale. Tommaso gli consiglia di recitare e far finta di scusarsi per ottenere ciò che vuole. Poi Sandrino gli racconta dell’episodio con il padre in cui ha scoperto (causa un suo collasso) che aveva fumato una canna. Tommaso si sente allora in dovere, da buon fratello maggiore, di insegnargli a fumare e lo porta a casa dove lo tenta con una canna.

Trama puntata di giovedì 28 novembre 2013 – Silvia e Michele devono arginare l’esuberante Otello impegnato a contrastare Troncone e a riportare la legalità nel quartiere, ma una inattesa sorpresa sembra spingerlo in altri luoghi. Sandro trova in Tommaso un insospettabile confidente che lo aiuta a superare in modo artificioso le ansie del momento. Filippo sembra arrendersi all’incalzante testardaggine del padre e anche forse alla fine della sua storia con Serena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori