CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Sebastian licenzia Margot. Trama puntata 8 febbraio 2013

- La Redazione

Sebastian ha ceduto ancora una volta a Margot e per di più rischia di essere scoperto da Laura. Le anticipazioni di Centovetrine dicono che Castelli cercherà di allontanare le tentazioni

Centovetrine_SebastianCastelliR439
Sebastian Castelli (Michele D'Anca)

Sebastian ha ceduto ancora una volta a Margot e per di più rischia di essere scoperto da Laura. Le anticipazioni di Centovetrine dicono che Castelli cercherà di allontanare le tentazioni prendendo una decisione drastica: licenziare la Sironi. Prima di scoprire qualcosa in più sulla trama della prossima puntata, vediamo quel che è accaduto oggi. Sebastian (Michel DAnca), durante il viaggio a Belgrado in compagnia di Margot (Gaia Messerklinger), non è riuscito a resistere alle continue avances della giovane ragazza, e ha passato con lei una notte di passione. Questo suo tradimento gli ha fatto scattare un profondo rimorso nei confronti di Laura (Elisabetta Coraini), a cui sente di essere ancora legato. Margot è convinta ormai che il suo capo sia talmente coinvolto, soprattutto per un discorso fisico, che non potrà non cedere alle sue prossime avances. Loccasione giusta sembra essere le festa che si fa in azienda dopo la vendita delle prime 200mila copie del loro lavoro redazionale. Sebastian presenzia soltanto per una mezzoretta, dopodiché si dirige nel suo ufficio immergendosi nel lavoro per cercare di non pensare quanto accaduto la notte precedente. Purtroppo Margot non sembra per nulla intenzionata a lasciarlo in pace e per questo lo raggiunge nel suo ufficio. Non appena la vede entrare, Sebastian cerca di farle capire che tra loro non potrà mai esserci niente, in quanto ama Laura e comunque quanto accaduto la notte precedente a Belgrado è stato soltanto sesso, definendolo anche un errore che non avrebbero dovuto commettere. Margot, però, sfodera tutte le sue armi femminili e alla fine lo fa cedere buttandosi letteralmente tra le sue braccia. Mentre i due amoreggiano, Laura viene a conoscenza del fatto che Sebastian se ne è andato nel suo ufficio e vi si dirige.

Per Ettore Ferri (Roberto Alpi), dopo la giornata passata in isolamento per un fatto di cui non era assolutamente colpevole, viene avvicinato nella zona ricreativa dalla direttrice, la quale, una volta letta la lettera che Ettore ha scritto e inviato alla figlia Diana (Daniela Fazzolari), ha capito quale sia lanimo con cui si sta sottoponendo a questa sorta di autopunizione. Ettore è convinto di aver fatto del male a tantissime persone in passato e per questo vuole espiare le sue colpe. La direttrice è convinta che lui non si stia piegando al volere di alcuni detenuti molto influenti presenti nella struttura e che evidentemente stanno portando avanti qualche losco affare allinterno del carcere. Ettore, credendo che la direttrice gli stia chiedendo di fare la spia, rigetta con forza il suo interesse nei suoi confronti ribadendo come sia sua assoluta volontà quella di essere lasciato in pace. Per Ettore i problemi non finiscono, in quanto uno dei personaggi più influenti del carcere lo va a trovare nella sua cella con il chiaro intento di comprarlo e convincerlo a non fare azioni azzardate. Ettore, sprezzante del pericolo che sta correndo, rivendica con il forza il fatto di non essere in vendita.

Intanto, Diana ha ricevuto la lettera di Ettore, nella quale spiega il perché abbia deciso di restare in galera. Diana sembra aver capito le intenzioni del padre e per questo ha deciso di rispondergli, ben sapendo che questo gli avrebbe fatto molto piacere e lo avrebbe fatto sentire un po meno solo. Intanto, Thomas (Brando Giorgi) torna dalla propria ex moglie Daniela (Monica Ward) che svolge un lavoro nellambito del programma di reinserimento nella società godendo della semilibertà vigilata. Lui vorrebbe parlarle, visto che in questi dieci anni che lei ha passato in carcere non cè mai stata la possibilità.

In particolare, Thomas vorrebbe che riallacciasse i rapporti almeno con la figlia Margot a cui lei è sempre mancata tantissimo. Daniela non sembra d’accordo e rimarca come alla base del suo gesto di vendere informazioni importanti alla criminalità c’era la voglia di metter fine al loro rapporto. Dopo questa discussione dalla quale entrambi rimangono delle rispettive opinioni, Thomas si reca da Carol (Marianna De Micheli), letteralmente sconvolta dal fatto che Yuri (Andrea Bullano) abbia intenzione di far del male a sua figlia.

 

Trama puntata 8 febbraio 2013 La lettera che Diana manda a Ettore viene “confiscata” da uno dei carcerati influenti. Ferri non mancherà di reagire a questo sopruso. Jacopo e Diana si riavvicinano, mentre Sebastian decide di licenziare Margot.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori