THE VOICE/ I cantanti scelti da Noemi, Piero Pelù, Raffaella Carrà e Cocciante nella prima puntata. 7 marzo 2013

- La Redazione

La prima puntata di The Voice of Italy, andata in onda ieri sera giovedì 8 marzo, presentata da Fabio Troiano, è stata aperta con lesibizione dei quattro coach

the_voice_of_italy
The Voice (info photo)

La prima puntata di The Voice of Italy, andata in onda ieri sera giovedì 8 marzo, presentata da Fabio Troiano, si apre con lesibizione dei quattro coach: Riccardo Cocciante, Raffaella Carrà, Piero Pelù e Noemi che cantano Viva la Vida dei Coldplay. Il programma parte con le blind auditions, ovvero le audizioni al buio. I giudici, infatti, ascoltano le esibizioni dei cantanti di spalle e solo se decidono di prendere nella loro squadra chi si esibisce premono un pulsante e si girano. Sotto la loro poltrona si accende la scritta I want you. Se non si gira nessuno dei quattro giudici, il cantante non viene selezionato e deve tornare a casa. Se, invece, decidono di girarsi più giudici sarà laspirante cantante a scegliere con chi andare a lavorare.

La prima a rompere il ghiaccio è Stefania Tasca di 19 anni, che canta Diamonds. La ragazza sfoggia un look londinese, ma i giudici ne apprezzano unicamente la voce e si girano in quattro. La ragazza felicissima ha limbarazzo della scelta e decide di andare in squadra con Raffaella Carrà. La seconda cantante ha 21 anni e si chiama Tanya De Felice e canta Il mio giorno migliore di Giorgia. La ragazza, però, viene giudicata troppo vicina allinterpretazione originale e nessuno si gira per lei. Tanya piange e i quattro giudici le vanno incontro per consolarla e complimentarsi con lei. Subito dopo viene abbracciata dai parenti che lattendono dietro le quinte e assistono allesibizione da uno schermo con emozione e trepidazione. Il terzo a esibirsi è un ragazzo, Flavio Capasso, di 26 anni, napoletano che vive a Nettuno. Flavio ha fatto il cantante sulle navi da crociera e canta For once in my life. Per lui si girano tutti tranne Piero Pelù. Flavio sceglie di andare con Noemi.

La cantante successiva è Roberta Orrù, cassiera in un supermercato, di origine sarda che vive a Roma di 33 anni. Roberta canta Pay my dues di Anastacia e convince ben due giudici: Raffaella Carrà e Piero Pelù. La ragazza si dice onorata di essere stata scelta da loro e decide di lavorare nella squadra di Pelù per una maggiore affinità musicale con lui. la volta di una ragazza di soli 17 anni, Paola Gruppuso che canta Volami nel cuore. Si gira Noemi che decide di prenderla nella sua squadra. Sale sul palco un quarantaquattrenne Savio Vorchio, cantante di matrimoni, serate ed eventi. Savio canta Its a mans world e convince tutti i giudici. Lui sceglie di andare con Piero Pelù. Savio era conscio di avere una bella voce, ma era convinto di non essere televisivo per il proprio aspetto fisico; per questo aveva deciso di cogliere al volo lopportunità delle audizioni al buio. La cantante successiva purtroppo non è altrettanto fortunata. Si tratta di Martina Liscaio di ventisei anni che canta One day. Nessuno dei giudici, però, è rapito dalla sua voce e dalla sua interpretazione.

quindi il momento di Daniele Vit che canta Se bastasse una canzone di Eros Ramazzotti. Sia Riccardo Cocciante che Raffaella Carrà decidono di girarsi e si complimentano con lui perché ha dato uninterpretazione nuova di questo pezzo. Lui sceglie la squadra di Raffaella. Riccardo Cocciante ancora una volta sembra rimanere a bocca asciutta e non riuscire ad accaparrarsi nessun cantante nella sua squadra. il turno di una giovane donna, Giulia Saguatti di 23 anni che canta True colorsdi Cindy Lauper. La ragazza viene da Pesaro e racconta di aver combattuto da poco il cancro e di aver trovato la forza di andare avanti proprio grazie al canto. Si girano per lei sia Raffaella Carrà che Riccardo Cocciante. Giulia sceglie di lavorare con Cocciante. La concorrente più giovane della puntata è Martina Lo Visco di 16 anni di Mirabella Eclano in provincia di Avellino, che canta da quando aveva undici anni. Martina sceglie Halo e convince tutti giudici. La ragazza decide di andare in squadra con Noemi per una maggiore affinità di gusti musicali. Il concorrente successivo è Francesco Guasti, toscano di 30 anni. Francesco canta You shook me all night long. Si girano per lui sia Piero Pelù sia Raffaella Carrà, ma ha la meglio Piero, perché il ragazzo vuole lavorare con qualcuno che sia rock al 100%. La cantante successiva, invece, predilige il blues e si chiama Lisa Manara di 20 anni, romagnola. Lisa canta Estate e convince Riccardo Cocciante e Piero Pelù. Questi sottolinea che è stato convinto proprio dal fatto che la ragazza non è stata troppo perfetta. Lisa sceglie Riccardo Cocciante.

Francesco Zoffoli di 22 anni, romano, invece, non riesce a convincere cantando il brano “Don’t know why”. I giudici non si girano perché non capiscono se si tratti della voce di un uomo o di una donna e nel dubbio attendono troppo a lungo. Il cantante successivo è Fabio Zampolli di 29 anni, da Treviglio in provincia di Bergamo e canta “Use somebody”. Si girano tutti i giudici, ma il ragazzo sceglie di andare con Piero Pelù. La ragazza che sale sul palco dopo di lui ha già partecipato all’edizione tedesca del programma The voice. Si chiama Michelle Perera di 21 anni, romana. Michelle canta “E poi” di Giorgia e viene scelta da Raffaella Carrà. Riccardo Cocciante la critica perché dice che si è tenuta troppo vicina all’originale, ma Raffaella la incoraggia perché sostiene che con il pezzo giusto Michelle può dare il meglio. Alessandra Parisi ha vinto il premio De Andrè e canta “Why”. Tra Cocciante, Carrà e Pelù sceglie di entrare nella squadra di quest’ultimo.

Gianluca Giulitti canta “Troppo buono”, ma nessuno lo sceglie. Silvia Capasso canta “Chasing pavements” e convince Noemi. Gli ultimi tre a esibirsi sono: Denise Faro che canta “E…” di Vasco Rossi e viene scelta dalla Carrà, Valentina Ducros con “Quando finisce un amore”di Cocciante che purtroppo non viene selezionata e Francesco Monti con “Kiss from a rose” che chiude la serata entrando nel gruppo di Cocciante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori