CENTOVETRINE/ Anticipazioni: Ascanio dichiara il suo amore a Diana. Puntata 3 aprile 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine Cecilia, decisa ad aiutare Damiano a disintossicarsi, obbliga l’uomo a partire con lei e Thomas per qualche giorno in barca

Centovetrine_Diana_FerriR439
Diana (Daniela Fazzolari)
Pubblicità

Nella puntata di oggi, 2 aprile, di Centovetrine Ascanio (Rocco Giusti) conferma a Jacopo (Alex Belli) la sua volontà di licenziarsi e mantiene la sua posizione nonostante le rimostranze di quest’ultimo. Jacopo afferma che, in nome della fiducia che Diana ed Ettore gli hanno dato, dovrebbe almeno fornire una motivazione valida per la sua decisione, ma l’uomo si mostra irremovibile. Più tardi, Jacopo rivela a Diana (Daniela Fazzolari) la volontà del giovane di lasciare Centovetrine e la donna lo accusa di non aver fatto nulla per fermarlo. Sconvolta, decide di cercare Ascanio e di convincerlo a desistere dalla sua decisione. In ospedale Damiano (Jgor Barbazza) si sta sottoponendo alle cure necessarie per guarire dalle sue allucinazioni ma non si mostra molto collaborativo e decide di andar via. Cecilia (Linda Collini), arrivata in ospedale, scopre che Damiano è stato dimesso.Corradi (Mariano Rigillo) riceve in carcere la visita di Ettore (Roberto Alpi) che gli porta un libro che lui ha richiesto, il “De officis” di Cicerone. I due hanno uno scambio di pareri sul valore del potere e della giustizia e Corradi afferma di non essere convinto dei comportamenti di Ettore, sospettando l’uomo di tramare qualcosa alle sue spalle. Thomas (Brando Giorgi) rivela a Carol (Marianna De Micheli) ciò che ha scoperto su Corradi, in realtà molto poco, visto che le notizie sull’uomo sono poche e frammentarie, tuttavia afferma che il patrimonio di Corradi deriva da investimenti leciti e puliti. Carol passa in ufficio da Serena (Sara Zanier) e la donna le racconta delle sue perplessità sullo stato di salute e sul benessere psichico di Damiano, rivelandole di aver paura che l’uomo possa farle del male a lei e al bambino, dato che non le sembra molto lucido. Carol consiglia alla figlia di avere pazienza e fiducia e di continuare a provarci, perché è importante che il bambino abbia un padre. Damiano ritorna a casa e ha un colloquio con Thomas, il quale gli dice di lasciare in pace Cecilia dato che la donna non può fare molto di più per aiutarlo.Corradi in carcere è molto nervoso, in quanto attende un permesso premio per uscire dal carcere il giorno seguente. Ettore, nel frattempo, riesce a trafugare la corrispondenza destinata a Corradi ed entra in possesso del documento che certifica il permesso premio destinato all’uomo. Cecilia rimprovera Damiano per l’aver lasciato l’ospedale prima della fine della sua cura e gli chiede di ritornare sui suoi passi. Damiano, però, si rifiuta, affermando di stare troppo male in quel posto e le confessa di non volersi far vedere da Serena in quello stato. Cecilia insiste, dicendo che la psichiatra ha consigliato che lui sia tenuto sotto controllo dato che è in crisi d’astinenza dopo aver smesso di prendere i farmaci, ma l’uomo non vuole sentire ragioni.

Diana riesce a rintracciare Ascanio e gli intima di non lasciare il posto a Centovetrine, chiedendogli se il problema sia rappresentato dal trattamento che Jacopo gli ha più volte riservato. Ascanio afferma che, pur sapendo benissimo che l’uomo non lo sopporta, non lascia Centovetrine a causa sua. La realtà è che non sopporta il regime di semilibertà e non vorrebbe che Diana si trovasse a imbattersi nella parte peggiore di lui, quella che l’ha portato in carcere.

Pubblicità

Trama puntata 3 aprile 2013 – In prigione Ettore sfida pubblicamente Corradi. Diana non parla a Jacopo della dichiarazione d’amore che le ha fatto Ascanio. Cecilia decide di portare Damiano in barca per costringerlo a curarsi, mentre. Margot accetta la proposta di lavoro a New York, ma spera che Sebastian le chieda di restare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori