AMORE CRIMINALE/ Puntata 24 maggio: la storia di Barbara. Ospite Massimo De Francovich

- La Redazione

Va in onda questa sera, venerdì 24 maggio, una nuova puntata di Amore Criminale, il programma televisivo contro la violenza sulle donne condotto su Rai Tre da Barbara De Rossi

amore_criminale_de_rossi_439
Amore Criminale, diretto da Barbara De Rossi

Va in onda questa sera, venerdì 24 maggio, una nuova puntata di Amore Criminale, il programma televisivo che da anni porta avanti la sua battaglia contro la violenza sulle donne (una campagna di denuncia e sensibilizzazione iniziata nel 2007) condotto su Rai Tre da Barbara De Rossi, la nuova narratrice che ha raccolto il testimone lasciatole da Luisa Ranieri. In primo piano, nel corso dellappuntamento di stasera, la storia di Barbara, una ragazza della provincia di Modena alla ricerca dellamore vero, quello stesso amore che metterà fine alla sua giovane vita. La giovane donna (nata nel 1975), di origini somale, arriva in Italia ancora minorenne. Riesce poi a laurearsi e a trovare un ottimo lavoro.

Nel 2011 Barbara incontra Alessandro, un uomo che corrisponde in pieno alle sue aspettative e di cui si innamora perdutamente. Ma dopo i primi momenti di felicità, il rapporto comincia a incrinarsi: Alessandro è spesso di cattivo umore e dà segni di depressione, tanto che dice di volersi uccidere. Inoltre si nega alla ragazza, promette di portarla fuori per i fine settimana ma alla fine scompare sempre. Arriva la sera del 19 giugno 2011, il giorno del compleanno di Barbara, e Alessandro la ospita nella sua villetta. Sarà qui che il ragazzo le sferra 13 coltellate, uccidendola.

Erica e Greta, due amiche di Barbara, si sono battute molto per riuscire a provare la pericolosità di Alessandro, che alla fine è stato condannato, in primo grado, a 12 anni di carcere e 6 anni di ospedale psichiatrico. L’ospite maschile della quarta puntata è l’attore Massimo De Francovich. In qualità di ospite maschile della puntata avrà il compito di leggere una pagina degli atti giudiziari legati alla storia di Barbara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori