CENTOVETRINE/ Damiano collabora con la polizia. Anticipazioni puntata 28 agosto 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata di Centovetrine, in onda mercoledì 28 agosto, la testimonianza di una donna trovata grazie a Ivan potrebbe davvero determinare la scarcerazione di Ettore

Centovetrine_Viola_CastelliR439
Viola Castelli (Barbara Clara)

Nella puntata di Centovetrine andata in onda oggi, martedì 27 agosto, Diana (Daniela Fazzolari) con linganno è riuscita ad attrarre a casa sua Ascanio (Rocco Giusti) in maniera tale che linvestigatore da lei assoldato abbia il tempo necessario per poter estorcere importanti informazioni contenute nel suo notebook. Diana ha giocato molto sul fatto che Ascanio ha un debole nei suoi confronti e mettendo in atto una abile opera di seduzione, gli fa passare buona parte della serata in sua compagnia senza tuttavia concedersi a lui. Il giorno seguente, linvestigatore arriva nellufficio di Diana per farle presente il resoconto di quanto scoperto. In particolare appare evidente come Ascanio sia implicato nella questione giacché oltre ad avere incontrato segretamente Vinicio Corradi (Mariano Rigillo) ha anche mentito sul fatto di non sapere assolutamente utilizzare un notebook. In realtà, linvestigatore rimarca come sia stato possibile recuperare soltanto parte dei dati su di esso presente in quanto buona parte di essi sono stati abilmente criptati. Unaltra parte si trovavano allinterno di un hard disk esterno che linvestigatore ha prelevato per poi sostituirlo con uno uguale. Dunque, allinterno del dispositivo utile al salvataggio dei dati, ci potrebbe essere le prove che da tempo stavano cercando per scagionare Jacopo (Alex Belli). Tuttavia, linvestigatore rimarca come non sia stato possibile registrare le parole che si sono detti Ascanio e Corradi in quanto i due si sono incontrati in un luogo nel quale sono tanti i disturbi delle onde radio. Per Diana questo è un problema di poco conto, giacché la cosa importante è che adesso ha la certezza assoluta dellidentità del responsabile e dunque sarà più semplice capire come muoversi. Ascanio, una volta tornato a casa e messosi nuovamente a lavorare con il proprio portatile si accorge di come il proprio hard disk abbia qualcosa di strano e in particolare un evidente graffio nella parte esterna. Questo incomincia a fargli sospettare che qualcuno abbia messo le mani sui propri dati entrando in casa durante la sua assenza. Nel frattempo, Valerio (Sergio Troiano) è alquanto giù di morale giacché suo fratello si appena trasferito a Venezia dove vivere una nuova vita al fianco di Oriana (Selvaggia Quattrini). Mentre è assorto nei propri pensieri, riceve nel suo ufficio in commissariato la visita di Laura (Elisabetta Coraini), venuta a mostrargli tutta la propria vicinanza ben sapendo quanto possa essere difficile per lui questo momento. Valerio è contento che Ivan (Pietro Genuardo) abbia avuto per lennesima volta nella propria vita, la forza di rialzarsi e ricominciare daccapo ma allo stesso momento è avvilito giacché lunico che non riesce ad andare avanti è proprio lui. Dal canto suo, Laura, gli fa presente come questo sia dovuto al fatto che non abbia trovato la persona giusta con cui farlo. Persona che secondo Valerio, sarebbe dovuta somigliare tantissimo alla stessa Laura. Più tardi Valerio si reca nel carcere torinese per incontrare Ettore (Roberto Alpi) per dargli una brutta notizia. In pratica la sua richiesta di riapertura del caso è stata rigettata dal giudice e questo significa che dovrà restare in carcere almeno fino alla data stabilità per lAppello. Viola (Barbara Clara) dopo lincontro della notte precedente con Brando (Aron Marzetti), spera di ritrovarlo ancora davanti alla sua camera da letto come del resto lo stesso marito aveva preannunciato. Ma in non solo non trova Brando ma nemmeno il documento riguardante la procura dei debiti di Serralunga. 

Viola a questo punto capisce come sia stata vittima di un raggiro e inviperita si reca immediatamente da Brando al quale riserva un forte schiaffo come benvenuto. Brando confessa di essere stato costretto di fingere un riavvicinamento al fine di salvare la propria azienda dalla rabbia che ha nei suoi confronti. I due si rinfacciano colpe varie con Viola che se ne va via assicurando come sia pronta nel fare qualsiasi cosa pur di distruggerlo. Nel frattempo Serena (Sara Zanier) incomincia a salutare tutti i propri amici a partire dalla sorella Cecilia (Linda Collini) prima di trasferirsi dal padre. A un certo punto arriva anche Brando che si mostra piuttosto affettuoso nei suoi confronti per la rabbia di Viola che assiste alla scena da lontano. Tuttavia, la persona che Serena attende con impazienza è Damiano (Jgor Barbazza) che non si fa vivo nonostante il piccolo Milo lo aveva invitato a far presente alla stessa Serena il proprio amore nei suoi confronti.

Trama puntata 28 agosto 2013 – La testimonianza di una donna trovata grazie a Ivan potrebbe davvero determinare la scarcerazione di Ettore. Ascanio parla con Vinicio che gli insinua dei dubbi: ad aver frugato tra le sue cose non può essere stata che Diana. Margot non ha più la sua indagine su Vinicio e la possibilità di restare alla direzione di Cento si allontana sempre di più. Ma una scoperta insperata cambia di nuovo le carte in tavola. Damiano comincia a collaborare con la polizia, ma riceve una visita inaspettata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori