HANNIBAL/ Anticipazioni: Will inizia a soffrire di sonnambulismo. Puntata 26 settembre 2013

- La Redazione

Nel prossimo episodio di “Hannibal” Will si rende conto che il nuovo lavoro sta intaccando la sua psiche perché inizia a soffrire di sonnambulismo e gli incubi lo perseguitano

hannibal
Hannibal 3

Ieri sera, giovedì 19 settembre, sono andati in onda su Italia 1 due nuovi episodi di Hannibal, la discussa serie tv che racconta la vita dello psichiatra cannibale, prima del famoso fil  Il silenzio degli innocenti. Prima di scoprire le anticipazioni della prossima puntata, rivediamo quanto successo in Vellutata e Uova. Una ragazza è nel bosco insieme a un uomo: è Abigail Hobbs (Kacey Rohl) e suo padre Garrett, meglio conosciuto come lAverla del Minnesota, le sta insegnando a cacciare cervi. Una volta abbattuta la preda, Abigail la porta a casa dove Garrett la spinge a squartare lanimale per poterlo mangiare, onorando così il suo corpo e rendendo meno vana la sua morte. Ricordando questepisodio e rievocando il volto della madre morta, Abigail si risveglia dal coma nel quale era immersa. Jack (Laurence Fishburne) sospetta che la ragazza sia stata complice degli omicidi del padre e sappia dove si trovano i resti delle ragazze uccise per questo preme affinché Will (Hugh Dancy) vada a trovarla in ospedale ma Alana (Caroline Dhavernas) è convinta che la ragazza non parlerà con luomo che ha ucciso suo padre quindi si offre di andarci lei. Cè però un altro dato sospetto collegato alla vicenda: una nona vittima, trovata priva dei polmoni, probabilmente assassinata da un imitatore che, al contempo, ha voluto far sapere di non essere lAverla del Minnesota e che è un avido lettore degli scritti di Freddie Lounds (Lara Jean Chorostecki). Sotto gli occhi stupiti e segretamente compiaciuti del dottor Lecter (Mads Mikkelsen), Will spiega in una lezione il modus operandi dellimitatore di Hobbs aggiungendo che, secondo lui, è proprio limitatore lautore della telefonata ricevuta da Hobbs poco prima dellomicidio della moglie e del tentato assassinio della figlia. Intanto Freddie si introduce nella stanza di Abigail per estorcerle qualche informazione finché non viene interrotta dallarrivo di Will e Lecter. La giornalista però è decisa a scrivere del caso Hobbs e incontra Nicholas Boyle, fratello della nona vittima, per informarlo che Abigail è uscita dal coma. Nel frattempo Abigail ottiene di essere riportata a casa e qui rivela che le ragazze non saranno mai ritrovate perché il padre onorava ogni loro parte, utilizzando persino le ossa per produrre stucco idrofugo. Poco dopo riceve la visita della sua amica Marissa e poi viene aggredita da Boyle. Lindomani Abigail conduce Will, Lecter e Alana alla baita in cui il padre lavorava sulle sue vittime e qui viene ritrovata Marissa, impalata su una testa di cervo proprio come la nona vittima. Lecter lancia il sospetto che lassassino possa essere Nicholas che, di lì a poco, si introduce in casa di Abigail la quale, temendo voglia farle del male, lo pugnala. Insinuando nella ragazza il dubbio che lomicidio non sembrerà una legittima difesa, Lecter le promette che laiuterà a insabbiare il crimine e nascondere il corpo. In seguito Abigail intuisce che è stato Lecter a chiamare il padre, ma luomo le suggerisce di non farne parola con nessuno e in cambio le assicura che manterrà il suo segreto.Unintera famiglia viene ritrovata uccisa a colpi di pistola, seduta intorno a una tavola bandita, con i volti riversi nei piatti. A poca distanza da questo brutale omicidio, unaltra famiglia viene ritrovata nelle medesime condizioni. Cè qualcosa di strano però nelle madri: sono le uniche a non aver opposto resistenza e nei loro occhi rimasti spalancati sembra esserci una sorta di perdono, il che induce Will a pensare che siano state uccise dai loro stessi figli. In entrambe le famiglie, infatti, cè stato un caso di sparizione o rapimento di uno dei suoi membri. Analizzando le impronte di scarpe rinvenute nella casa della prima famiglia, si risale al nome di un bambino scomparso alcuni mesi prima e difatti nella sua casa viene ritrovata la sua intera famiglia sterminata e lui stesso arso vivo nel camino di casa, probabilmente perché si è rifiutato di dare il colpo di grazia alla madre. Intanto in un locale una donna è seduta a un tavolo con tre ragazzini di diversa età e spiega a uno di loro che la famiglia in cui è nato non è nientaltro che un trampolino verso la vera famiglia, quella che loro stanno costruendo insieme, per questo dovrà tornare a casa e dire addio ai suoi genitori.

Nel contempo, Lecter e Will si sentono sempre più vicini ad Abigail e vogliono assumersi la responsabilità di rimetterla in carreggiata, tanto che Lecter riesce a ottenere il permesso di portarla a casa sua per cena, dove le somministra dei funghi allucinogeni per aiutarla a non avere più incubi. Dopo aver individuato l’esistenza di un capobanda, un ragazzo più grande degli altri che finge da fratello maggiore per i più piccoli, Will e Alana capiscono che con loro deve esserci anche una figura materna molto influente che sta cercando di costruire una famiglia, teoria che viene confermata dalle riprese di una telecamera di sicurezza in un grande magazzino che mostrano uno dei “bimbi sperduti” (i ragazzini spariti) in compagnia di una donna non identificata. Questo consente alla polizia di arrivare appena in tempo per fermare l’ennesimo massacro familiare.

Trama puntata 26 settembre 2013 – Mentre insegue un killer che trasforma le sue vittime in angeli custodi strappando loro la pelle dalla schiena e costruendo delle ali, Will si rende conto che il nuovo lavoro sta intaccando irrimediabilmente la sua psiche perché inizia a soffrire di sonnambulismo e gli incubi lo perseguitano. Jack finalmente capisce cosa ha allontanato sua moglie: la donna ha un cancro terminale ai polmoni e non aveva il coraggio di confessarglielo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori