Masterchef/ Quinta puntata: Eliminati Giorgio e Laura. E’ ancora Rachida show! 16 gennaio 2014

- La Redazione

Masterchef 3, puntata 16 Gennaio 2014: Chi è stato eliminato? Ora restano solo in 15 concorrenti a Masterchef. Tutte le anticipazioni della nuova puntata, Mistery Box ed esterna

masterchef_Bastianich_Cracco_BarbieriR439
Immagine di archivio

E sempre più Rachida show in questa terza edizione di Masterchef Italia. La sarta marocchina è stata protagonista di un buffo siparietto con il giudice Bruno Barbieri durante la prova in esterna che si è svolta alla Caserma Santa Barbara, alle porte di Milano, dove i concorrenti dovevano allestire l’aperitivo per gli ospiti delle finali di Polo. In particolare, la squadra blu è stata incaricata di preparare una crema di ceci con gamberi, unaltra di avocado e menta con salmone appena scottato, un involtino di melanzane con crema al basilico, del vitello tonnato e un’insalata di mare con zucchine. Proprio la preparazione delle melanzane da parte della concorrente ha attirato lattenzione di Barbieri che ha avuto qualcosa da ridire sullo spessore delle fettine tagliate. Rachida ha però ribattuto spiegando che le fettine più piccole possono essere gustate meglio senza dover per forza spalancare la bocca, ma il suo commento ha lasciato di sasso un perplesso Barbieri. Anche nella squadra rossa la tensione è salita alle stelle per lallestimento del buffet e limpiattamento delle varie pietanze, spingendo Cracco e Bastianich a spronare i membri del team. Alla fine, dopo la precedente eliminazione di Giorgio nel menu del compleanno di Barack Obama, ad avere la peggio è stata Laura.

Giovedì 16 gennaio è andata in onda la quinta puntata della terza stagione di MasterChef Italia. Vediamo cosa è successo. La Mistery Box ha al suo interno del Carrè d’agnello, dei peperoni rosi, pane grattugiato, carciofi, melanzane, yogurt magro, olive taggiasche e menta. Tra i concorrenti ancora in gara c’è già chi vocifera che la prova pare favorire Rachida. Almo riceve le critiche di Cracco per la sua scarsa attenzione in cucina. I giudici sono molto soddisfatti dell’agnello di Michele Guida che, insieme con Enrica ed Emma, rientra nei migliori di stasera. La migliore della prova è Emma, che promette di mettere in seria difficoltà Rachida, sfruttando i suoi vantaggi per l’Invention Test, le cui regole le vengono spiegate dal giudice Graham Elliot, ospite della serata. Elliot le propone un menù a dir poco particolare, servito addirittura per il compleanno del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. La donna deve ora scegliere tra bisque di mais, sashimi e hot dog di astice. La scelta di Emma ricade sulla bisque di mais, dopo di che Graham le spiega come riuscire a prepararla al meglio. I concorrenti sono in seria difficoltà, e a spaventare i più sono soprattutto i difficili nomi dei piatti. Il sashimi principalmente ha terrorizzato molti di loro. L’atmosfera che si respira in studio è molto inglese, con Graham che prevalentemente non parla italiano. Va detto però che anche molti concorrenti masticano inglese. Il primo piatto giudicato è quello di Emma, che Bastianich subito critica aspramente. Lei ha tentato di nascondere agli altri i preparativi del piatto, ma il risultato finale non è altro che una sorta di polenta. Graham è davvero deluso da lei, mentre Almo riscuote successo. Barbieri vorrebbe che Rachida vincesse almeno una prova, ma non pare essere questo il caso, anche se si è ben difesa con uno stile di cucina lontano dal suo. Elliot e Bastianich la massacrano, criticando l’impiattamento e il fatto che sembra non ascoltare nessun consiglio. Rachida allora minaccia di andarsene ma Cracco la trattiene. Lei infine resta, commentando in questo modo: “E’ che sono troppo vera e sono diventata scema”. Cracco nota dei miglioramenti in Giorgio, mentre Elliot pare apprezzare decisamente Enrica, al punto da dire che avrebbe mangiato una porzione maggiore della sua zuppa. Quella preparata da Beatrice invece, secondo Cracco, pare a base d’aceto balsamico. Eleonora fa meglio di lei, mentre Michele Guida, essendo intollerante al peperone, non ha potuto assaggiarlo. Il risultato in fase di giudizio è pessimo. La prova viene vinta da Alberto e Salvatore, capi delle due squadre che si sfideranno in esterna. I peggiori invece sono Giorgio, Beatrice, che parla fin troppo, e Michele Guida, la cui intolleranza non viene accettata come una scusante valida. Il primo a essere eliminato è Giorgio, del quale Cracco apprezza il grande impegno. Questo però a volte non è sufficiente: “Le passioni possono restare tali e non un lavoro. Sei giovane e troverai la tua strada”. Intanto Elliot lascia il programma.

La prova in esterna si svolge a Milano, precisamente in Piazza delle Armi. I concorrenti dovranno riuscire a preparare ben 150 cocktail rinforzati per gli invitati a una gara di polo. La squadra rossa dovrà preparare un battuto di pomodoro verde, un frullato di melone con fonduta di taleggio, insalatina, hamburger, pomodor, basilico e zucchine alla scapece. La squadra blu invece dovrà preparare della crema di ceci con gamberi, degli involtini di melanzane, della crema di avocado e menta, dell’insalata di mare, un gazpacho di verdure e un vitello tonnato. Il primo a poter scegliere è Alberto, che opta per il blu, chiamando per primo nella sua squadra Federico. La prima scelta di Salvatore è Almo, mentre Rachida ed Emma sono lasciata per ultime. Alberto vuole Rachida, anche se ammette la sua vena polemica, mentre Emma è semplicemente felice di non essere in squadra con lei. I giudici però hanno una sorpresa crudele in serbo, ovvero un totale cambio di decisioni. Entrambi i concorrenti dovranno scambiarsi il grembiule, dunque ricette e secondo logica squadre. In questo modo dovranno affrontare una prova con persone che non avrebbero voluto al loro fianco. Come al solito Beatrice inizia a polemizzare, prendendosela con il capogruppo Salvatore. Cracco non è affatto docile con lui: “Proprio non ci sai fare con le donne”. Tra una lezione privata di polo data a Bastianich da Miss Engadina e una sfuriata di Rachida, che dimostra di conoscere l’italiano soltanto nella versione più bassa, si svolge e termina la gara, con tanto di premiazione della Coppa Santa Barbara. Arriva così il momento tanto atteso del buffet preparato dai concorrenti. I blu paiono essere in testa per tutta la gara, ma il testa a testa è alquanto duro. A trionfare sono i blu di Salvatore, ma i rossi perdono soltanto per quattro voti. Saranno dunque loro a doversi sottoporre al Pressure Test. I giudici chiedono ad Alberto di fare il nome del peggiore, secondo lui, della sua squadra. Egli dice Michele Guida, il quale sarà accompagnato nel Pressure Test proprio dal suo caposquadra. Entrambi però dovranno scegliere un altro concorrente da sfidare. Michele opta per Almo, mentre Alberto sceglie Laura. La prova si basa sugli gnocchi e sulla fonduta di formaggi. Almo e Michele si salvano e in gara restano Alberto e Laura, che dovranno preparare una parmigiana di melanzane in 15 minuti. Il piatto di Laura e crudo e così è lei la seconda eliminata della puntata.

Ultima chance per restare a Masterchef, dovranno realizzare una parmigiana di melazane. Saranno uno contro l’altro chi uscirà con questa prova? Pochi i minuti e molta la pressione. Siamo al giudizio finale, i giudici valutano i piatti ralizzati dai due concorrenti. Laura: melanzana tagliata troppo grossa, non buona la cottura delal verdura; Alberto: troppo il formaggio ma buono nel complesso. Siamo al verdetto finale, esce Laura

Masterchef siamo al Pressure Test che sarà tra Alberto e Michele che dovranno scegliere un compagno di squadra ognuno con cui si giocherà il posto. Michele sceglie Almo mentre Alberto si affida a Laura. Queste saranno le due mini squadre che si affronteranno. la prova consiste nel fare gnocchi bianchi e verdi. Dovranno fare la crema con uno o più formaggi. Il piatto di Alberto e Laura non è il massimo… si vede poca collaborazione di Laura. Il piattto di Michele e Almo è troppo ‘brodoso’, gnocchi fatti bene. Troppa la noce moscata nel piatto. La prova è vinta da Michele e Almo, uscirà uno tra Alberto e Laura.

A Masterchef siamo al verdetto finale dell’esterna. Le squadre rossa e blu si sono date battaglia ma solo una si aggiudicherà la prova. I partecipanti al torneo di polo hanno votato e lo scarto tra vincitori e perdenti è di soli 4 voti. L’esterna è vinta dalla squadra blu, quella rossa andrà al Pressure Test.

Parte la seconda parte di Masterchef ed è il momento dell’esterna. Sarà a Milano e non in posto qualsiasi ma nel polo equestre, dovranno preparare un cocktel rinforzato. Importante l’aspetto estestico, la varietà e la quantità. Saranno molte le pietanze da preparare ed entrambi i menu sono molto complessi. Alberto è molto interessato al menu blu ma sarà la sorte a decidere. Vince Alberto che prende il menu blu e sceglie la sua squadra: Federico, Erica, Beatrice, Michele, Rachida, Marco. Salvatore sceglie la sua: Almo, Eleonora, Laura, Michele G., Ludovica, Emma. Colpo di scena… le parti si invertono! c’è uno scambio di squadre. Nella squadra blu si sentono troppe lamentele, Laura e Rachida si fanno sentire… Salvatore latita come capo squadra. Nella squadra rossa tutto calmo all’apparenza. E’ il momento dell’assaggio degli ospiti chi vincerà al prova?

Passiamo ai peggiori della prova di Masterchef. Venono chiamati al bancone Michele G., Giorgio e Beatrice. Non hanno onorato l’ospite con il loro piatto. Prove ritenute inaccettabili per il livello del programma. Uno di loro lascierà la cucina di Masterchef Italia 3: è Giorgio ad uscire, si applica molto ma senza grandi risultati. 

Passa alla seconda prova, l’Invention Test con Graham Elliot protagonista. Emma avrà la fortuna di avere i suoi preziosi consigli per realizzare il piatto da lui scelto. Non male come vantaggio, sarà in grado si sfruttarlo? Potrà scegliere i piatti del Presidente degli Stati Uniti. Alla fine Emma ha scelto: la ‘zuppa’. Come vantaggio vedrà Elliot cucinare davanti a lei il piatto scelto. Grande tensione in studio con tutti i concorrenti preoccipati, replicare il piatto del grande chef americano anche se semplice all’apparenza è molto sofisticato. Siamo alla preparazione dei piatti… la presentazione è fondamentale!. La prima è Emma: ha sbagliato parecchio, pessima prova per lei che aveva un grande vantaggio; Laura: crema filtata bene, marmellata di peperoni ottima ma troppo denso; Almo: piatto buono anche se non entusiasma i giudici; Marco: ottimo il suo piatto; Federico: piatto disastroso, mais non cotto, salato… ‘si potrebbe adare a carpe’; Ludovica: piatto discreto; Rachida: non sembrano tutti convinti dalla sua prova, troppo aceto. Viene accusata di non ascoltare. Dalla duro scontro con Bastianich se ne voleva andare… ci risiamo, è ancora Rachida Show; Salvatore: piatto buono anche Elliot apprezza; Giorgio: pessimo piatto Elliot lo boccia in pieno; Enrica: sembra passare a pieni voti, Elliot è entusiasta!; Beratrice: piatto pessimo a base di aceto balsamico; Eleonora: mais forse troppo crudo…;Michele G.:piatto troppo denso, non sembra una zuppa… Bastianich lo boccia in pieno, anche Elliot non risparmia critiche; Alberto: piatto quasi ottimo; Michele: piatto buono anche per Bastianich… quasi un miracolo. Il migliore è Alberto! Sarà il capitano della sua squadra. Il secondo piatto meritevole è quello di Salvatore che sarà il secondo capitano.

Sta per iniziare la prima parte della puntata  di Masterchef  con la prova della Mistery Box. Per i concorrenti è vietato sbagliare e vincere vorrebbe dire ricevere un grosso aiuto per l’Invention Test da cui uscirà il primo eliminato. Ecco cosa conterrà la Mistery box: carrè d’agnello, olive taggiasche,peperone rosso,pane grattugiato carciofi, melanzane, fregola sarda, menta,morellino di scansano. Ingrendiente obbligatorio carrè d’agnello. Oggi i giudici vogliono l’eccellenza. I piatti scelti come ‘i migliori’ sono quelli di: Emma, Enrica e Michele. Emma vince la prova!

Si scatena il toto eliminazione in vista della nuova puntata di Masterchef. Sono rimasti in quindici i concorrenti e si cerca di capire chi potrà essere eliminato. Le nomination anche a giudicare dalle discussioni dei fan del programma sui vari social network, sembrano indicare come possibile candidata Rachida, ma forse è più un desiderio emotivo visto che non raccoglie grandi consensi di simpatia. Altra possibile candidata alla eliminazione potrebbe essere Ludovica, un’altra è anche Eleonora. 

Mancano poche ore al ritorno in tv della terza edizione italiana di Masterchef e il pubblico di Sky e il mondo della rete sono già pronti a guardare e commentare la puntata che prevede questa sera l’arrivo di un atteso e gradito ospite, ovvero Graham Elliot. Il cuoco nonché collega di giudizio di Joe Bastianiche nell’edizione americana del talent, sarà ospite questa sera per la prova che i 15 concorrenti in gara dovranno affrontare. In attesa di vederlo in azione, ecco un’intervista che il magazine Sky ha pubblicato qualche ora fa sulla pagina ufficiale dello show.Elliot si dice lusingato di essere qui in Italia dove la cucina è tutto. Lo chef si è divertito molto a tornare nel nostro Paese e soprattutto a scoprire gli ingredienti che in questo periodo dell’anno la nostra terra offre e poi dice “Mi stupisco di quanto la gente, il cibo, la storia e l’architettura siano fantastici”. Riguardo allo show americano e al suo Paese, invece, dichiara: “Masterchef Usa è un meltin pot di italiano, spagnoli, mediorientali… e come questa diversità influisca il loro modo di cucinare”. Elliot spera di poter imparare qualcosa dalla sua partecipazione alla versione italiana del programma. Poi parla di Gordon Ramsey e Joe Bastianich, definendosi tre amici. Loro si sentono anche al di fuori della trasmissione, con messaggi e telefonate, e rivedere Joe lo rende felice. Il Masterchef Italia 3 ideale? Deve mettere in un piatto il suo modo di essere, la sua cultura, l’innovazione e le sue radici. 

Torna su Sky Uno HD alle 21.00 per una nuova, imperdibile puntata del talent culinario che anche questa volta ci farà ridere, arrabbiare e scoprire nuove ricette, nuovi ingredienti e nuovi abbinamenti. I tre giudici, motivo principale del successo del programma, e Rachida, fenomeno del momento ci terranno compagnia per una nuova doppia puntata. Le prove non cambiano. Avremo una nuova Mistery Box che metterà in difficoltà i concorrenti con uno o più ingredienti segreti da usare per i loro piatti. Il vincitore avrà una marcia in più per affrontare il successivo Invention Test che vedrà protagonista lo chef nonchè Graham Elliot, il più giovane cuoco americano ad aver conquistato le quattro stelle, e collega di talent di Joe Bastianich e Gordon Ramsay nella versione statunitense del talent cooking. I 14 concorrenti rimasti in gara saranno divisi in due squadre per affrontare una prova esterna in quel di Milano. I cuochi dovranno affrontare gli ospiti arrivati in città per la finale di polo “Coppa Santa Barbara”. La squadra perdente dovrà affrontare il pressure test e chi non riuscirà a mantenere i nervi saldi e fare un piatto adatto all’occasione potrà fare i bagagli e tornare a casa. Vi ricordiamo che l’appuntamento con Masterchef Italia 3 non è solo al giovedì sera su Sky Uno HD (o Sky Uno+ alle 22.00) ma anche tutti i giorni con il magazine dedicato alla cucina con tante ricette e i protagonisti in gara in cucina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori