CUORE RIBELLE/ Anticipazioni puntata 17 ottobre: Roberto prova a baciare Sara

Nella prossima puntata della soap opera spagnola Cuore ribelle, in onda venerdì 17 ottobre 2014 alle 8.15 su Rete 4, Roberto prova nuovamente a baciare Sara, ma…

16.10.2014 - La Redazione
cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Domani, venerdì 17 ottobre, alle 8,.15 su Rete 4 va in onda l’ultimo appuntamento settimanale con Cuore ribelle. Prima di scoprire le anticipazioni della prossiam puntata, rivediamo quanto successo oggi nella soap opera spagnola. Sara (Marta Hazas) ha redarguito i componenti della banda per il tentativo di rapina alla diligenza che hanno messo in atto perché questo mina la loro sicurezza per via dellimpegno che la Guardia Civile ci metterà e in particolare il capitano Olmedo (Eugenio Barona) per arrivare al loro nascondiglio e quindi destinarli tutti alla forca. Inoltre, Sara è molto preoccupata per quello che è successo a Marcial che ha lasciato che Flor potesse vederlo in faccia mentre era in azione. Marcial è distrutto per quanto avvenuto in quanto sa benissimo di come ciò ponga la parola fine sul rapporto damore che lo lega a Flor che certamente non vorrà più vederlo in vita sua. Sara invita lamico a non disperare rimarcando come tenterà di parlare con Flor per convincerla nel non chiudere le porte del proprio cuore. Intanto, Alvaro (Ivan Hermes) oltre che occuparsi della moglie del padre, Martina, deve prendere atto della rottura del fidanzamento con Margarita (Carolina Clemente) ormai stanca di non ricevere più attenzioni da lui che evidentemente è molto preso dalla propria amante. Alvaro con gioia viene a sapere di come il suo nemico giurato Roberto (Isaak Ferriz), sia alle prese con dei problemi che gli vengono creati dai suoi stessi amici del sindacato che gli hanno chiesto di dare lesempio collettivizzando la propria terra peraltro ancora priva di frutti. Inoltre, Alvaro si interessa molto alla vita sentimentale della sorella Eugenia (Sara Rivero) che questa volta si è invaghita di Antonio Villa peraltro atteso nel pomeriggio nella loro villa. Olmedo nella caserma riceve la denuncia delle persone che sono state vittime dellassalto dei banditi e volendo fare bella figura con lagente segreto inviato dai vertici della Guardia Civile per valutare la sua condotta, chiede il massimo sforzo ai propri uomini a partire dal tenente Miguel (Carles Francino) e dal sergente Morales (Tomas Del Estal) affinchè battano a tappeto la zona dove è avvenuto lassalto alla ricerca del nascondiglio della banda che evidentemente anche senza Carranza continua a operare. Sara parla con Flor di Marcial e di come nonostante le cose che lui  le ha tenute nascoste sia un uomo molto buono come dimostra limpegno profuso per curare Juanito e lo stesso Miguel, e soprattutto la amai. Flor non sembra però più volerne sapere di lui, sentendosi tradita e soprattutto presa in giro e partendo dal presupposto che Marcial sia un pericoloso bandito, vuole andare in caserma e denunciarne la partecipazione allassalto della diligenza. Sara invita lamica a riflettere molto bene su quello che sta facendo perché se andasse a denunciarlo con ogni probabilità arriverà un giorno che lo vedrà penzolare da una forca nella piazza del paese. Intanto, nel loro nascondiglio Marcial è sempre più in pena per lamore che sta vedendo svanire per cui vorrebbe recarsi in paese e parlare con Flor per spiegargli ogni cosa. Juan (Manuel Bandera) però gli fa notare come rischierebbe tantissimo perché la propria donna potrebbe averlo già denunciato. In ragione di ciò, Juan si dice disponibile nellandare lui stesso di persona per capire cosa stia succedendo. 

Alvaro nel frattempo si reca da Olmedo per avere delle notizie sul conto di Antonio Villa che si sta avvicinando alla sorella e di cui lo stesso capitano ne aveva parlato male. Sorprendentemente Alvaro ora viene a sapere che si tratta di un uomo rispettabile e senza dubbio un buon pretendente per la sorella. Alvaro dopo si reca sulla terra di Roberto per provocarlo sulle richieste ricevute dai sindacati. Ne nasce quasi uno scontro fisico se non fosse per il pronto intervento di Cosme che ricorda al nipote di dover sempre mantenere la calma. Intanto nel paese arriva il Governatore, con la moglie che lo porta a visitare varie zone e soprattutto lo presenta sia a Pepe (Juanjo Cucalon) che allo stesso Padre Damian (Joaquin Hinojosa). Roberto e Tomas fanno sapere al sindacato che non possono accettare quanto richiesto perché non hanno le risorse per assicurare un lavoro a dieci braccianti. Una decisione che sembra poter portare tanti problemi. Flor alla fine, durante la sua deposizione decide di non denunciare Marcial asserendo di non aver riconosciuto nessuno dei banditi. Intanto, Miguel chiede a Juan se abbia mai visto un fucile winchester nelle ultime settimane. Ovviamente il falso marchese dice di no.

Trama puntata 17 ottobre 2014 – Miguel si dimostra motivato ad arrivare fino in fondo alle indagini per smascherare la banda di Carranza, attraverso il fucile Winchester utilizzato da uno di loro. Ma Sara riesce a convincerlo che si tratta solo di un malinteso. Antonio sembra interessato ad Elvira, moglie del governatore appena arrivato ad Arazana. Roberto prova nuovamente a baciare Sara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori