ROCCO HUNT/ Chi è il ballerino per una notte della terza puntata di Ballando con le stelle 2014

- La Redazione

Nella puntata del talent show di Rai Uno Ballando con le stelle 2014, condotto dalla bravissima Milly Carlucci, sarà presente anche il cantante di origini campane Rocco Hunt

rocco-hunt
Rocco Hunt
Pubblicità

Nella puntata del talent show di Rai Uno Ballando con le stelle, condotto dalla bravissima Milly Carlucci, sarà presente anche il cantante di origini campane Rocco Hunt nelle vesti di ballerino per una notte. Rocco Hunt il cui vero nome è Rocco Pagliarulo è un giovane ma già affermato cantante di musica rap e pop rap, nato il 21 novembre 1994 a Salerno e per la precisione nel quartiere Pastena dove ancora tuttoggi risiede. Rocco Hunt fin da quando era un bambino ha mostrato di avere una certa predisposizione e passione per il canto. Predisposizione e passione che poi hanno dato sfogo alla manifestazione eclatante del suo talento, che lo ha imposto allattenzione dellintero pubblico italiano. Il vero primo impatto con il mondo della musica Rocco Hunt lo ha quando non ha ancora compiuto gli undici anni di età. Nel suo animo scoppia una vera e propria passione per un genere particolare di musica, ossia lhip hop. Il cantante inizia così, prima a dilettarsi a casa con parenti e amici nello sciolinare pezzi per poi incominciare a iscriversi a concorsi vari, dove riesce a dimostrare le proprie enormi qualità facendo intuire come per lui possa esserci effettivamente un futuro radioso davanti a sé.

Pubblicità

Parteciperà anche a tantissime gare di freestyle per poi a soli 16 anni imporsi per la prima volta allattenzione di un certo bacino di utenza, pubblicando una sua prima raccolta di canzoni da lui scritte. Il titolo di questa raccolta è A music è speranza. La pubblicazione viene resa possibile per effetto della fiducia che pone su Rocco Hunt letichetta discografica locale Dint Recordz. La sua fama tra gli appassionati della musica rap e hip hop cresce entro i confini della regione Campania anche per effetto di alcune collaborazioni di artisti dello stesso ambito che da lì a poco riusciranno a riscuotere un enorme successo come, ad esempio, il rapper Clementino e Ntò. Nel 2011 anche grazie a queste collaborazioni artistiche, Rocco Hunt pubblica un altro album intitolato Spiraglio di periferia con il quale riesce a conseguire un successo per certi versi anche inaspettato tanto che lanno a seguire, ne pubblicherà una versione deluxe dello stesso album con laggiunta di quattro nuovi brani. Allinterno dellalbum non cè dubbio che il pezzo di maggiore appeal nei confronti dei fans è O mar e o sole, nel quale duetta con lo stesso Clementino.

Pubblicità

Nel 2013 avviene una prima svolta della propria carriera quando appone la propria firma sul contratto che lo lega ad una delle maggiori case discografiche del mondo, ossia la Sony Music e immediatamente pubblica un nuovo album intitolato Poeta Urbano che peraltro viene anticipato dalluscita di un paio di singoli che lo lanciano alla grande. Il 2014 può essere senza dubbio considerato lanno della consacrazione, soprattutto per effetto della vincente partecipazione al Festival di Sanremo nella categoria giovani. Rocco Hunt si impone nella classifica finale con il noto pezzo No juorno buono, con il quale peraltro ottiene anche il premio Assomusica e il Premio Emanuele Luzzati. Il pezzo farà da lancio al suo nuovo album intitolato A verità e che vede alcune illustri collaborazione come quella di Enzo Avitabile, Eros Ramazzotti, Clementino e tanti altri. Ha partecipato anche allultima edizione del Coca Cola Summer Festival e ora non resta che valutarlo nelle vesti di ballerino alla corte di Ballando con le stelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori