REPLICA UNA PALLOTTOLA NEL CUORE / Riassunto quarta puntata 10 novembre: come vederla in streaming video

- La Redazione

Una pallottola nel cuore replica e riassunto quarta e ultima puntata del 10 Novembre: la mini serie con Gigi Proietti volge al termine. Cosa succederà? Ecco come rivedere la puntata

una-pallottola-nel-cuore_R439
Una pallottola nel cuore

Lunedì 10 novembre 2014 va in onda la quarta ed ultima puntata della nuova miniserie firmata Rai Uno con Gigi Proietti, Una pallottola nel cuore. La serie racconta di Bruno Palmieri, un giornalista di cronaca nera che ad un passo dal pensionamento finisce impelagato in un nuovo servizio che lo porterà ad indagare su casi irrisolti. Nel cast troviamo anche altri attori come Francesca Einaudi, nel ruolo di Maddalena, Lucia Maglietta in quelli di Paola e Marco Mazzorca in quello di Fiocchi.

Una pallottola nel cuore, quarta puntata. La trama – Bruno (Gigi Proietti) parla con suo figlio, che è infastidito dalla presenza di Maddalena (Francesca Inaudi) e Michele (Matteo Scorcelletti) e finiscono per litigare sulla questione. Alla fine Sandro (Ruber Rigillo) chiede un ansiolitico per Giovanna (Daniela Piazza) e scopre che nel frigorifero ci sono tutti i cibi più dannosi, ma Bruno nega e gli fa credere che sono di Maddalena che ha ospiti per cena. Intanto in un laboratorio avviene l’omicidio di un pittore: un uomo con i guanti in pelle ruba un quadro e dà fuoco all’appartamento. Intanto Maddalena sta facendo la spesa ma ha dimenticato il portafogli e provvidenzialmente c’è Enrico (Giovanni Scifoni) che paga per lei. Vanno quindi a prendere qualcosa al bar e parlano della loro vita privata, lei che non sta più insieme al padre di Michele e lui che ha un matrimonio finito dopo 12 anni con una bambina di 9. Maddalena, nell’intento di diventare giornalista di cronaca, chiede a Enrico di seguirlo per fare il servizio sull’omicidio del pittore e lui acconsente. Il luogo è completamente carbonizzato e le prime ipotesi parlano di un corto circuito di una stufetta elettrica. Intanto in redazione Martelli (Michele De Virgilio) riceve notizia del fatto e corre subito sul luogo dell’incendio ma, mentre parlano, arriva un’amica della vittima che scoppia in pianto. Maddalena si avvicina porgendole un fazzoletto e chiedendole della loro amicizia. Curiosamente Maddalena e la ragazza, Violante, si conoscono perché si sono già incontrate a una mostra a Napoli.Intanto Giovanna e Sandro vanno all’audizione, lei è molto agitata e gli chiede di andare da sola. Entra nella sala, si siede e si accorge che con una insegnante già si conoscono. Intanto Maddalena parla con Bruno di quanto si sono dette con Violante e Martelli la chiama per dirle che firmerà l’articolo con il suo nome, a patto che vadano a cena insieme; Maddalena accetta ma con riserva. Bruno viene informato da Enrico che l’incendio non è accidentale e al commissariato si presenta un collezionista al quale la vittima, Roberto, stava restaurando proprio il quadro che hanno rubato, che valeva un milione di euro per l’assicurazione. Bruno sospetta che il collezionista, Danieli, potrebbe essere responsabile dell’incendio proprio per incassare i soldi dell’assicurazione. Bruno si reca in parrocchia da Paola (Licia Maglietta) sempre geloso nei confronti di Adelmo(Franco Castellano). Parlano dell’organizzazione del matrimonio di due parrocchiani in economia, e Adelmo si offre di occuparsi della musica mentre Bruno della cucina per circa 80 invitati.A casa Bruno e Armando (Marco Marzocca) discutono di Paola e all’improvviso arriva Sandro che chiede l’aiuto di suo padre perché Giovanna si è barricata in camera. Finalmente apre a Bruno ma non vuole che ci sia Sandro e gli racconta dell’incontro avuto con una violoncellista che già in un’occasione l’aveva bocciata, nonostante fosse il suo idolo. All’audizione non ha suonato perché non voleva che la bocciasse nuovamente. Bruno riesce tuttavia a tranquillizzarla invitandola a non avere più paura.In redazione Maddalena scopre che Martelli non ha firmato l’articolo con il suo nome e va a parlare con la redattrice, e il responsabile è Bruno che si giustifica con lei del fatto che avrebbe dato una notizia “vecchia” perché si tratta di un omicidio. Bruno e Maddalena vanno a trovare Violante a casa ma sua madre li informa che non sta bene, è depressa per la morte dell’amico ma anche per quella del fidanzato avvenuta 4 anni prima: sembra una maledizione. Mentre vanno via il maggiordomo gli dice che Violante li aspetta fuori dal cancello. Parlano quindi della morte del suo fidanzato, che non morì per overdose, e anche la scomparsa della sua amica Norma è molto strana. Bruno quindi va di nuovo all’archivio del tribunale e di nuovo la commessa si rende disponibile per le sue indagini sul passato. Scopre quindi che la morte di Luca Ridolfi, il fidanzato di Violante, fu archiviata come overdose. Ha scoperto anche che Luca fu fermato con il “Faina” che si trova in carcere.Violante ricorda Luca mentre guarda un ritratto che aveva fatto proprio lui mentre erano in accademia. Enrico riceve la visita di Maddalena che gli restituisce i soldi e gli regala un frullatore che gli può servire per sua figlia. Con l’occasione Enrico la invita a cena insieme a Michele. Bruno intanto si reca in carcere dal “Faina” e quando gli parla di Luca gli conferma che non era un tossicodipendente, e il giorno prima di morire aveva preso un appartamento a Trastevere, che mal si concilia con un’overdose.Bruno e Maddalena si recano di nuovo da Violante per chiedergli dei falsi d’autore che realizzava e gli da il nome di un gallerista, Giosuè Majini (Luigi Petrucci), che lo aveva illuso riguardo ai guadagni. I due si recano alla galleria di Majini e parlano di Luca e gli fa anche vedere una delle sue opere, ma appena capisce che sono dei giornalisti si insospettisce, sostenendo che fosse un tossico. Majini ricorda quello che accadde con Luca: non voleva più lavorare per lui e per placare le sue lamentele sulla mancanza di ispirazione gli consegnò una bustina di droga.

Bruno e Paola organizzano la cucina per il matrimonio e parlano di loro due, se vogliono ricominciare. Paola però lo porta a parlare davanti ad alcuni giovani che stanno seguendo il corso prematrimoniale. Fa un discorso molto sentito che però fa riflettere lo sposo. Sandro rientra a casa e trova Giovanna vestita elegantemente che gli dice che vuole chiudere con la musica. Bruno quindi va a trovare il professore di Luca che ammette che era un ragazzo di vero talento e gli fa alcune domande alle quali risponde in modo poco chiaro. Bruno e Armando si recano da Armando di “Forcella” e si accorgono di stare parlando a vuoto perché non si pronuncia su nessuno. Danieli (Blas Roca Rey) viene informato che non potrà incassare per il momento l’assicurazione. Finalmente Bruno e Paola parlano di loro, ma lei ancora non sa cosa fare. Giovanna e Sandro parlano della passione di lei per la musica e la prega di non abbandonarla.Martelli e Maddalena sono a cena e lui ci prova spudoratamente e mentre parlano arriva nel ristorante anche la caporedattrice, amante di Martelli, e suo marito. ormai sera e Bruno lavora all’articolo che uscirà all’indomani evidenziando il giro d’affari da milioni di euro. In redazione arriva improvvisamente la madre di Violante che gli intima di tenersi lontano da sua figlia. Le corre dietro Maddalena che cerca di convincerla ad aiutare la figlia ma sembra fallire. Majini parla dell’articolo di Bruno in un assemblea dell’associazione, dicendo che vuole querelare chi oserà interromperlo.Paola e Bruno finalmente si abbandonano ai loro sentimenti e si danno un bacio. Sandro vede Giovanna che ha ripreso a suonare, Maddalena ed Enrico si ritrovano a cena a casa di lui e finalmente si baciano e rimangono a dormire da lui.

Danieli viene informato che è stato emesso un avviso di garanzia. La sua attività è piena di debiti, e la collezione è completamente ipotecata. Bruno e Maddalena vanno a trovare proprio Danieli e gli chiedono di dimostrare che ci sia un quadro falso, perché solo cosi potrebbero dimostrare la sua estraneità dei fatti. C’è anche il professore di Luca che Bruno invita per controllare i quadri e verificare se ci sono dei falsi. Danieli quindi corre da Majini ad accusarlo di avergli venduto il falso e anche i quadri di Luca lo confermano. Il professore si assenta e cerca di rubare uno dei disegni di Luca.Violante capisce che è stato lui a uccidere Luca perché invidioso del suo talento, quindi scappa e viene fermato dal maggiordomo e viene arrestato. Bruno va a trovare la madre di Norma, la ragazza scomparsa, che gli dice che sa che è diventata un’artista di strada che dipinge sempre a Porta Maggiore, una zona di Roma. La trova anche Majini che inizia a seguirla e mentre sta per spararle, lo ferma Bruno con una bastonata in testa. Majini ha confessato l’omicidio di Luca con una partita di droga tagliata male e anche del pittore che voleva denunciarlo per i quadri falsi. Intanto tutti sono andati al matrimonio dei parrocchiani, anche Giovanna che finalmente suona in pubblico. Bruno viene lodato per la sua cucina mentre Armando fa amicizia con l’archivista del tribunale. Mentre Maddalena ed Enrico discutono arriva l’ex moglie di lui perché vuole parlare di loro due. Maddalena rimasta male va via insieme a Bruno e Michele che mentre ammirano il panorama di Roma dal Gianicolo, lo chiama “nonno”. Ancora però nessuno ha rivelato a Maddalena che lui è suo padre.

Una pallottola nel cuore, la replica in video streaming – E possibile rivedere la puntata trasmessa lunedì 10 novembre di Una pallottola nel cuore sul sito Rai.Tv, nella sezione dedicata alla serie: Clicca qui per vedere la puntata



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori