The Walking Dead 5/ Spoiler e news ultima puntata: primi ingressi nell’amato/odiato spin off della serie

- La Redazione

The Walking Dead 5 anticipazioni e news: la serie tv AMC ci lascia con l’amaro in bocca dopo il finale andato in onda ieri. I fan riusciranno ad attendere Febbraio dopo la morte di Beth?

the-walking-dead-5_R439
The Walking dead

Le polemiche non si placano soprattutto da parte dei fan e dei puristi di The Walking Dead ma, intanto, il progetto va avanti e le cose prendono forma oltreoceano. Di cosa stiamo parlando? Ma dello spin off di The Walking Dead, ovvio. Nonostante le polemiche dei fan pronti a boicottare il progetto, arrivano gli annunci relativi ai primi ingressi nel cast. Secondo quanto riportato a Deadline saranno Frank Dillane (Harry Potter e il principe mezzosangue) e Alycia Debnam Carey (Into the Storm) i primi ingressi nel cast di Cobalt di cui AMC ha ordinato, per ora, solo il pilot. I due faranno parte del gruppo di sopravvissuti nel mondo post apocalittico concentrandosi sulla storia di un uomo divorziato, un insegnante e il suo giovane figlio. Secondo Deadline sembra che Dillane dovrebbe essere Nick e Carey sua sorella.

Un nuovo addio, così la quinta stagione di The Walking Dead ci saluta sul calar dell’anno. Anche per quest’anno siamo arrivati al difficile momento del finale di metà stagione, ovvero la puntata che ci saluta per lasciare spazio ad una lunga pausa. La serie  tv targata AMC tornerà poi a Febbraio e tutto ripartirà da dove siamo rimasti ieri, la morte di un personaggio cult della serie. Volenti o nolenti la nostra Beth era fastidosa, petulante ma alla fine è stata una colonna portante del gruppo, della sorella e di tutto quello che è successo dentro e furi il ranch dove l’abbiamo cnosciuta un paio di anni fa. Come camberà gli equilibri del gruppo il cliffangher di ieri sera? Lo scopriremo solo a Febbraio. 

Ancora una puntata piena di colpi di scena per Walking Dead, ultima prima della sospensione già preventivata della serie, in attesa della ripresa prevista a febbraio.  La narrazione riprende naturalmente dal punto in cui era terminata la settima puntata, ovvero con Rick Grimes (Andew Lincoln) e gli altri pronti ad irrompere nel Grady Memorial Hospital di Atlanta, per riavere Beth Greene (Emily Kinney) e Carol Peletier (Melissa McBride), dopo essere venuti a conoscenza del fatto che sono detenute all’interno della struttura. A tenerle prigioniere è un gruppo di poliziotti guidati da una donna, Dawn Lerner (Christine Woods), pronta a tutto pur di difendere la posizione di preminenza ricavata eliminando il suo predecessore. Proprio l’ospedale è infatti diventato una sorta di isola in cui trovano rifugio e assistenza i pochi sopravvissuti della città, i quali sono però costretti a subire vessazioni continue da chi porta una divisa. Una situazione ormai chiaramente sfuggita di mano alla stessa Dawn, la quale non vuole però passare la mano, per non perdere i privilegi detenuti. Dopo che nel finale della puntata precedente avevamo assistito al tentativo di fuga di uno dei poliziotti che erano stati catturati, operato ai danni di Sasha (Sonequa Martin Green), l’apertura vede l’operazione impedita da Rick, il quale provvede poi a mettersi d’accordo con gli altri due colleghi della pattuglia intercettata. Il piano portato avanti dal gruppo e ideato da Tyreese (Chad L. Coleman), prevede in particolare lo scambio tra i due prigionieri da una parte e Beth e Carol dall’altra. Proprio i due poliziotti prigionieri si dichiarano a loro volta pronti ad aiutare Rick e gli altri a concludere lo scambio in modo da evitare altri incidenti. Nel frattempo, all’interno della chiesa ove si sono rifugiati Carl Grimes (Chandler Riggs), la sorellina e Michonne (Danai Gurira), si registra l’arrivo dei morti viventi, i quali costringono il gruppo ad evacuare la struttura per mettersi in salvo, proprio mentre arriva il terzo gruppo formatosi nel frattempo, quello che era partito verso Washington, nella speranza di condurre nella capitale l’uomo che si spacciava per uno scienziato, Eugene, capace di trovare la soluzione per il virus che ha colpito il mondo. Nella realtà, Eugene si era invece rivelato un impostore ed era stato picchiato a sangue da Abraham, risvegliandosi solo dopo molte ore di coma. Insieme a loro ci sono anche Maggie Greene (Laureen Cohan) e Glenn Rhee (Steven Yeun), che sono naturalmente felici di sapere che Beth è viva, anche se detenuta all’interno del Grady Memorial Hospital. Il gruppo parte quindi in direzione di Atlanta, per poter dare una mano a Rick e agli altri , riusciti nel frattempo a mettersi finalmente in contatto con il gruppo dei poliziotti alle dipendenze di Dawn. La donna, intanto, si è trovata alle prese con un grosso problema, in quanto proprio mentre stava parlando con Beth, ricordandole di averla salvata tacendo sull’uccisione di un poliziotto, era stata sorpresa da uno dei suoi sottoposti. Quando l’uomo aveva minacciato di dire tutto ai colleghi, con conseguenze imprevedibili, Dawn lo aveva minacciato pistola alla mano e nella colluttazione che ne era conseguita stava per avere la peggio, venendo salvata solo dall’intervento di Beth. Nel successivo chiarimento tra le due donne, Dawn si era quindi spinta a confessare di aver dovuto eliminare il suo predecessore in quanto ormai inadatto a ricoprire il ruolo di capo chiedendo alla stessa Beth di rimanere nell’ospedale. La ragazza, però, ha ormai deciso di volersene andare ed era rimasta soltanto in attesa di una ripresa di Carol, come poi è effettivamente accaduto. Quando Rick e Dawn concordano le modalità perr lo scambio tra i due poliziotti da una parte e Beth e Carol dall’altra, sembra che la situazione sia ormai destinata a ritornare alla normalità. Lo scambio viene effettuato senza grandi problemi, ma poi all’improvviso un colpo di scena muta del tutto la situazione: Dawn, infatti, chiede che il gruppo capeggiato da Rick lasci Noah, il ragazzo con cui Beth aveva fatto amicizia, per poter andarsene senza ulteriori conseguenze. Noah era scappato in precedenza con il preciso fine di ritornare a casa e rimanere nell’ospedale potrebbe metterne a repentaglio la vita, in quanto considerato dai poliziotti la causa della morte di alcuni di loro. Rick e Daryl (Norman Reedus) non sembrano però d’accordo con l’improvvisa pretesa della controparte, ma poi lo stesso Noah decide di troncare la discussione accettando di rimanere, in modo da consentire al gruppo di mettersi in salvo. Proprio a quel punto, però, Beth, dopo aver salutato per l’ultima volta il ragazzo, si avvicina a Dawn, scatenando un contatto nel corso del quale ferisce la donna con un paio di forbici che aveva messo da parte come arma di difesa, venendo però uccisa da un colpo di pistola. Accecato dal dolore, Rick uccide a sua volta Dawn, ma ormai l’irreparabile è successo e quando arriva l’automezzo dei pompieri che porta il resto del gruppo, a Maggie non resta che piangere la tragica fine della sorella minore.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori